Il Gallo Belotti nella storia granata

4
645
Andrea Belotti
Andrea Belotti al Filadelfia

Sharing is caring!

L’edizione odierna de La Gazzetta dello Sport dedica spazio alla vittoria del Torino contro il Brescia (3-1) soffermandosi in particolar modo su Andrea Belotti. Il gol di ieri sera è stato sì quello della liberazione, ma è stato anche quello che lo porta a quota venti centri in questa stagione con il Toro: adesso sono quattordici in campionato, più i sei nei preliminari di Europa League. Ai quali andrebbero anche aggiunti i quattro segnati con la Nazionale, ma questa è naturalmente tutta un’altra storia.

Il calcio di rigore trasformato contro la Lazio

Cinque volte di fila in gol, un filotto che nella storia granata era riuscito a grandissimi campioni, come Valentino Mazzola e Julio Libonatti. E nell’epoca moderna a Silenzi e Ferrante. Il record di sempre resta di Franco Ossola, capace di segnare per otto sfide consecutive nella stagione. (tuttomercatoweb.com)

4 Commenti

  1. Belotti arrivò al Toro perché fortemente voluto da Gianpiero Ventura, altroché Petrachi…..Anzi, il buon (si fa per dire) Petrachi candidamente confessò in un’intervista che se fosse stato per Lui MAI avrebbe preso Belotti (infatti andò spesso su “usati-sicuri” dei Suoi amici della GEA, come AMAURI ad es….)….
    Al di là delle battute sulle plusvalenze (non mi risulta che gli altri Presidenti invece vendano sottocosto..) va riconosciuto, anche se magari “costa”, che Cairo lo tiene con Noi da 5 anni….

  2. E’ il minimo che possa fare per cercare di nascondere l’obrobrio che ci sta facendo vivere, calcisticamente.
    Gallo Belotti deve restare e deve confermarsi una nostra bandiera.
    L’azionista DEVE andarsene.

  3. Lui il Gallo, in ogni caso, si è dimostrato uno dei pochissimi giocatori negli ultimi anni ad aver capito cos’è il Toro, tanti altri giocatori forti dopo una stagione fatta bene se ne sono voluti andare, lui no, pur sapendo che con noi non solo non vincerà mai nulla, ma non giocherà nemmeno le coppe europee…

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui