Cairo : Dopo 15 anni non lo ha ancora capito che cambiare allenatore non è come cambiare un canale?

22
1106
Rubrica Resurrezione Granata
Rubrica Resurrezione Granata - www.cuoretoro.it

Sharing is caring!

Ci siamo illusi, mi sono illuso che dopo l’ultimo anno deprimente e una salvezza arraffata nelle ultime giornate, Cairo vendesse la società o almeno cambiasse totalmente registro.

I primi vagiti della stagione che sta per iniziare erano stati positivi: un DS motivato e efficace, un allenatore che predica un bel calcio e vuole imporre il proprio gioco, tre innesti mirati in tempi brevi.

Invece no, ci siamo arenati ancora una volta sul più bello e sulle mosse più importanti, quelle decisive per la stagione. Cairo continua a ripetere lo stesso errore da quindici anni. Nuovo allenatore ma stesso approccio sul mercato. Attendismo, risparmio, pesca a strascico, tempi lunghi e allenatore che fa tutta la preparazione con una squadra diversa da quella del campionato quando poi qualche acquisto viene fatto per Grazia ricevuta a stagione iniziata

Il tempo passa, e il regista ancora non c’è a otto giorni dall’inizio del campionato. E ormai anche arrivasse non potrebbe essere subito pronto nè atleticamente, ad esempio non so quanto si stia allenando Torreira ai margini nell’Arsenal, nè tatticamente qualora anche arrivasse un giovane come Vera, nè fisicamente se si puntasse su Biglia anche lui immagino non al 100% della condizione e a rischio infortuni. Senza contare che poi si deve integrare nell’ambiente, nella squadra e nello spogliatoio.

In attesa di essere smentito, e contento di esserlo, Cairo sta facendo il Cairo. Come da ben quindici anni a questa parte. L’economia, il bilancio finanziario, le scadenze, il portafoglio e le rate vengono tutte prima del Toro sul campo. A 8 giorni dall’inizio di campionato, dove affronteremo la Fiorentina e non più la Pro Vercelli, Giampaolo sta ancora facendo di necessità virtù. Il povero encomiabile Rincon sta facendo di tutto per accontentarlo, da grande professionista qual’è. Ma non è e non sarà mai un regista con le caratteristiche che servono a Giampaolo. A quel punto è più adatto Segre, che in quel ruolo ha giocato nelle giovanili, ma non nel Chievo che lo ha sempre schierato mezzala.

Il regista è il fulcro, il faro, la colonna di tutto il castello del gioco di Giampaolo. E’ il ruolo chiave e nel Toro non c’è. Non c’era con Ventura, che si era inventato per due anni Vives e per sei mesi ha avuto Tachsidis, non c’era con Mihajlovic che però puntava più sui due esterni o sul trequartista, a volte indietreggiava Liaijc che ne aveva in parte la qualità, non ce l’aveva Mazzarri che però del regista faceva a meno lui voleva interditori, non ce l’aveva ovviamente Longo.

E oggi non ce l’ha neanche Giampaolo; ma per lui è fondamentale. Ho letto articoli ridicoli sulla Gazzetta che parlava di Rincon come soluzione interna. Ridicolo. Rincon non è un regista…allora mettiamo Belotti in porta e Sirigu in attacco. Ma ho già parlato di tutti i giocatori fuori ruolo, praticamente mezza squadra.

Poi mancherebbe anche il trequartista. Lo so mi ripeto, ho già fatto 2-3 articoli o forse più sempre sullo stesso argomento e non è che le cose siano cambiate. Cairo non legge certo i miei articoli purtroppo

Ma mi venga concesso lo sfogo e lo scambio di opinioni…

I tre innesti di Agosto sono buoni e l’ho sempre detto. Ma non erano loro i cardini, a parte forse Linetty. I cardini per la riuscita del gioco di Giampaolo sono il regista basso, il trequartista e le due mezzali. Mezzali che devono essere di gamba, veloci e saltare l’uomo puntando anche la porta oltre che aiutare in copertura. Anche in questo caso mancherebbe la mezzala sx.

Ma confidiamo che qualcuno tra Meitè, Lukic o Segre possa andare bene in quel ruolo in attesa di Baselli. Cosi come il trequartista può essere Verdi o magari Iago o chissà chi, ma non per Giampaolo che ha già detto in un intervista “Verdi non lo vedo come trequartista ma come seconda punta” . Mentre Iago Falque è sul mercato

Ma mentre per quel ruolo qualcosa di adattabile abbiamo e non abbiamo urgenza, sul regista non si può tergiversare, nessuno nella rosa ha quelle doti; eppure nonostante le emergenze in serie, nonostante gli allenamenti ridotti e ora pure le amichevoli saltate a causa di un caso di covid, nonostante la fretta e l’impossibilità di testare e provare il vero rombo come lo vuole Giampaolo tutto è fermo aspettando Godot.

Tutti in attesa che Torreira si riduca, e di molto , lo stipendio o che l’Arsenal accetti di pagarne una parte nonostante le agevolazioni fiscali.

E non finisce qui. Cairo, leggo su Tuttosport, pretende pure il prestito gratuito. Facendo incavolare anche l’Arsenal dopo averlo fatto con l’Argentinos Juniors e con la Sampdoria. Francamente sono stanco che il buon nome del Toro venga messo in mezzo a simili vergognose trattative. Già a Genova con Linetty si è fatta una figuraccia, ora ridono anche a Londra.

Ecco allora Cairo stupisci, sorprendi per una volta in 15 anni, prendici tutti in contropiede. Vagnati ci porti Torreira, e Pereyra che hanno appunto agevolazioni fiscali, magari poi Andersen o Praet o Barak…insomma con una simile campagna acquisti credo che tutti i tifosi granata resterebbero a bocca aperta, increduli. Sarebbero tutti stupiti da Cairo. Direbbero ma che succede? Abbiamo cambiato presidente? Ha davvero rinforzato la squadra con prime scelte? A quel punto si potrebbe forse perdonare il ritardo, la lentezza che sarebbe giustificata dal livello degli innesti, perchè con tale qualità, eventuali passi falsi nella prima parte di campionato li recuperi.

Ma il mio timore è che si aspetti l’ultimo minuto per poi deviare su seconde o terze scelte che magari hanno bisogno di più tempo per ambientarsi, per capire Giampaolo, per mettersi al pari degli altri fisicamente. E allora in quel caso non recuperi più o fatichi e finisce come sono finiti 12 campionati su 15 ovvero senza raggiungere l’obiettivo iniziale, se mai c’era stato un obiettivo…che non può essere la salvezza.

Mi chiedo: ma Cairo pensa che basti cambiare l’allenatore per cambiare un programma scadente? Per Cairo gli allenatori sono telecomandi, basta schiacciare un pulsante come per cambiare un programma? Non basta prendere Giampaolo al posto di Mazzarri e poi sperare. Devi mettergli in mano i giocatori adatti nei tempi giusti, che recepiscano il suo credo tattico. Le sue idee, il suo modo di fare calcio che è totalmente diverso dai suoi predecessori. Devi dargli al più presto la possibilità di provare gli schemi, la tattica, l’amalgama tra giocatori. Devi spendere, investire su di lui e portargli quello che chiede a costo di anticipare denaro.

Denaro che se lo investi bene poi ti torna con gli interessi.

Perchè caro Cairo dopo 15 anni forse non lo hai ancora capito: nel calcio chi prima spende meno e meglio spende. Perchè se tergiversi su un obiettivo rischi l’intromissione della concorrenza, rischi che la società proprietaria si impunti e l’Arsenal non è morbido come Ferrero della Samp, rischi che il giocatore arrivi troppo tardi e necessiti tempo per mettersi al passo e intanto hai perso 2-3-4 partite e tutto diventa più difficile. Cambiare allenatore non è come cambiare un canale: lo devi seguire, accontentare, mettere nelle migliori condizioni operando con tempismo. Tempismo questo sconosciuto….

Ad oggi abbiamo tre ingressi a fronte di tre uscite, amichevoli saltate, allenamenti ridotti e assenza di almeno tre innesti fondamentali per Giampaolo. Programmi stravolti e ridotti, giocatori fuori ruolo, qualcuno che vuole partire ma è ancora nella rosa, qualcuno che avrà motivazioni sotto terra, assenza nei ruoli cardine e infortuni dietro l’angolo.

Ma vediamo se Cairo per una volta riesce a stupirci tutti, anche i più scettici, e riesce per una volta ad accontentare il suo allenatore al 100% e non al 20 % ricordandosi che l’ allenatore non è un telecomando, il Toro non è un programma TV e cambiarlo non è come cambiare un canale.

Cairo forza stupisci

22 Commenti

  1. La tua analisi credo sia la stessa di quasi tutti quelli che partecipano in questo forum. Mi sembra però che quest’anno la situazione Covid stia complicando ulteriormente le cose anche per le altre squadre. Certo noi partiamo da una situazione più difficile e per questo bisognerà avere molta pazienza con Giampaolo e la squadra fino alla fine del mercato a ottobre. Detto questo mi consola he le idee dell’allenatore sono molto chiare e che abbiamo recuperato alla causa giocatori come Sirigu Nkolou e ci metto pure Belotti che non era scontato rimanesse con voglia. Adesso si tratta di non sbagliare le prossime mosse. So che su Torreira Giampaolo è irremovibile e disposto ad aspettare fino all’ultimo con tutti i rischi del caso…So anche che è vero che Rincon è stata una sorpresa positiva nel ruolo più di quello che si pensava ma resta un’alternativa per la stagione. Sulla trequarti mi sembra che il giocatore più abbordabile sia Ramirez, Joao Pedro credo potrebbe solo arrivare a fronte di uno scambio con Zaza o Verdi ma mi sembra complicato incastrare tutto. Poi sarà importante avere anche una panchina adeguata perché con 5 cambi diventa una specie di basket. Speriamo di riuscire ad adattarci e soprattutto di non partire troppo male….

    • Concordo con te Rob ma con qualche distinguo: che il Toro avrebbe avuto bisogno di più tempo rispetto alla maggior parte delle altre società, noi lo sapevamo da quando è arrivato Giampaolo, ma Cairo lo sapeva da prima, quando lo ha scelto. E già nel momento in cui lo scegli, sai che devi muoverti in modo più rapido e efficace. Devi avere un portafoglio e avere già ancitipato alcune mosse.
      Ad esempio l’Arsenal andava contattato subito.
      Non siamo nelle condizioni di perdere tempo prezioso e ormai è stato perso.
      Se poi chiedi all’Arsenalprestito gratuito , ingaggio pagato a metà e dilazioni di pagamento su due anni …perdi solo tempo
      Se non vuoi spendere e vuoi solo elemosinare giocatori low cost allora non metti Giampaolo allenatore ma ti tieni Longo chiedendogli di puntare su quello he c’è con qualche innesto dai giovani e parli chiaro ai tifosi.
      Oppure meglio ancora metti in vendita la società perchè il Toro non puoi tenerlio in eterno per le briglie senza mai farlo andare alla corrida con qualche speranza di vincere, e se lo lascci andare lo fai solo infilzare…

    • Temo che sia così…e allora perchè non vende? Se non ci sono capacità o volontà di farlo seriamente crescere investendo un po di più. magari rishiando qualcosa, perchè tenerlo questo….fardello?

  2. Non credo arriverà Joao Pedro(nn me ne dispiace particolarmente),forse Ramirez(giocatore normale)che infatti nn ha voluto rinnovare coi ciclisti.
    Entrambe pedine che secondo nn spostano di tanto gli equilibri.
    Comunque mi sembrerebbe più utile trovare una degna spalla al Gallo(l’ideale a mio avviso era il Kouame’ del Genoa,che infatti era stato contattato ai tempi del Cottadella,ma braccino….)perché Zaza proprio nn c’entra niente col Gallo

    • Non sono molto in linea. Come tutti sanno io ritengo Zaza all’altezza di fare da spalla al Gallo come ha fatto quando finalmente ha giocato con un po di continuità. Se non mi portano una punta più forte , ma molto più forte mi tengo Zaza. Non me ne facio nulla di un nuovo Zaza. Giampaolo hiede al Gallo di muoversi meno e di stare piu vicino alla porta. Sara Zaza a svariare di più su tutto il fronte offensivo e lavorare per lui insieme al trequartista se arriva.
      Tema Joao Pedro. Se arriva sono contento anche se preferisco altri profili per la trequarti come Praet o Pereyra. Anhe Ramirez non è male ma a quel punto preferisco Joao Pedro

    • Kouamé sarebbe il non plus ultra, ma ricordo che era già stato ceduto in Premier per 25 milioni prima che si facesse male e solo allora la Fiorentina è riuscita ad acquistarlo per 15.
      A me è sempre piaciuto tanto Favilli ma i due infortuni consecutivi lo hanno obbiettivamente frenato parecchio.
      Giusto per parlare vi ricordate di Sadiq?
      L’ anno scorso 12 gol e 13 assist in 24 partite al Partizan + 4 gol e 2 assist in E.League, questa stagione già 4 gol e 2 assist in 6 partite.
      Forse non era proprio tutto quel brocco come lo aveva battezzato Mihajlovic!
      FVCG

      • Sadiq è arrviato da noi troppo giovane e immaturo, non era colpa di Sinisa. Anche noi abbiamo un giovanissimo attaccante di 20 anni che sarebbe meglio monitorare e prestare prima di cederlo definitivamente che è Damscan. Oltre a Rauti Millico e altri giocatori come Kone
        Poi il campionato serbo non è porbante come la SerieA ma di sicuro i numeri non sono male
        Ti ricordi Josef Martinez ? era quel giocatore velocissimo che con noi si è mangiato diversi goal. Negli USA ha fatto sfracelli . So che il campionato USA è un po ome la nostra Serie B , ma se persino i gobbi sono andati a pescare un giocatore in USA magari cosi scarso non è …

        • Mi ricordo bene di Martinez, lo considero fra i giocatori che hanno indossato la nostra maglia uno di quelli che più è stato vittima della mancanza di un coerente progetto di valorizzazione degli asset da parte della dirigenza.
          Avrebbe sicuramente potuto dare di più in un contesto tipo Sassuolo, non tanto per il Sassuolo in sé ma piuttosto per come è diretto da Carnevali.

  3. Abbiamo già battuto il record di sconfitte da inizio campionato? 🤔
    Quello del numero di sonfitte? 🤔
    Beh per uno che dopo quindici anni si dà sette, sostenendo di aver mantenuto le promesse dei tifosi quando prese io Toro, direi che lo stupore non mi attanaglia.
    Purtroppo il Torino oggi è questo: tanto si incassa, tanto si spende.
    No. Ho sbagliato. Tanto si incassa e un po’ meno si spende 😅
    Urbix ragiona come in si fa in borsa, perché all’ultimo minuto si può comprare a poco o guadagnare tanto vendendo a chi ha più bisogno.
    Bisogna dire che questo vale un po’ per tutte le società, tranne quelle che possono spendere e rischiare di più.
    Noi, con Urbix, il famoso rischio d’impresa non sappiamo cosa sia e continuiamo a navigare a vista.
    Si spera di arrivare settimine scroccare una qualificazione europea, quando va bene e rischiamo di lasciare la A, se va male.
    Purtroppo sono dell’idea che non arriveremo a 30 (altro che fare 31), per le solite scuse: il mercato non vi ha favorito, stavamo valutando, ma non possiamo competere con chi fattura più di noi, abbiamo telefonato al giocatore, ma si era addormentato (😂😂😂) e, come tutti gli anni, mancheranno uno o due elementi che attenderemo con ansia durante l’apertura del mercato di riparazione, i quali, ovviamente, non arriveranno. Come con Sinisa che chiedeva centrocampisti e attaccanti e arrivava il mitico Carlao.

    Urbix con Longo e Asta ha zittito tutti ed è tornato ad essere se stesso.
    Ci stupirà?
    Figuriamoci, magari potessi cospargermi il capo di cenere.
    Qui entrerà in ballo il maestro di calcio quale si dice essere il caro JP e come al solito sarà lui a pagare per chi non ha voluto fare il proprio dovere.
    Vedremo, vedremo…

    • Merking concordo con quello cche scrivi. Aggiungo purtroppo
      Cairo fa il contabile con noi. Tanto entra e tanto esce. Non un euro di più non uno di meno.
      E sara JP a pagare se ancche quest’anno si fallisce l’annata ….

  4. Su Torreira posso dire che tuttosport ha scritto una sciocchezza. Il Toro ha offerto il prestito oneroso a 4 milioni e l´obbligo di riscatto a 18. L´Arsenal lo ha pagato 30 e non vuole fare minusvalenze. Poi ce´il contratto. Torreira prende un triennale da 3 milioni netti. Belotti ne prende 1.8 netti. Anche con li sgravi Torreira deve tagliarsi di un bel po´lo stipendio. Posso anche dire che in alternativa il Toro sta seguendo Demme del Napoli che sarebbe in uscita. Su Rincon lo sanno benissimo che non puo´fare il regista, ma in previsione di una decisione per il regista da ultimi giorni di mercato, considerano Rincon buono per le 2-3 partite iniziali. ricordo che il mercato chiude il 3 ottobre e si gioca gia´dal 19 settembre. Questo e´quello che so´. Un regista lo prenderanno, ma come al solito ci sará´un gioco ad incastri che durera´sino alla fine. Aspettiamo e vediamo prima di contestare. FVCG.

    • Hamlet ; Ci spero. Perchè se tuttosport ha ragione abbiamo fatto una figura di m…colossale e rischiamo di perdere Torreira ….gli inglesi non amano portare le trattatvie per le lunghe e se si sentono presi in giro ti salutano.
      Demme non mi entusiasma ma sarebbe meglio che niente…

  5. -Djordy,
    Gira e rigira siamo ancora e sempre alle solite.Quello che fa maggior rabbia è l’ essere stati illusi a seguito della celerità conseguente ai tre nuovi acquisti, che ritengo validi quanto appropriati e che vedo ben inseriti nei nuovi schemi di Giampaolo.Ma,per favore,non si lascia un banchetto dopo le prime portate.Continuo a chiedermi,senza però riuscire a darmi una risposta,quale sia il motivo principale per cui il nostro Conducator per lustri debba perseverare sempre con lo stesso atteggiamento.Sono letteralmente stufo,come credo la maggior parte di noi,di queste continue ed esasperanti lungaggini nelle trattative che,se va bene potrebbero concludersi nuovamente all’ultimo minuto,con il rischio concreto di rimanere con il classico cerino in mano,ricevendo l’Amauri di turno come premio di consolazione.
    Raccogliendo le ultime gocce di speranza d’essere smentito quanto prima sui miei e nostri timori,continuo a restare alla solita finestra ,sperando di esultare quanto prima ,sventolando la mia vecchia e gloriosa sciarpa granata.
    Il solito caloroso saluto da parte di un vecchio cuore granata
    FVCG (ora e per sempre),

    • Excalibur: le tue preoccupazioni legittime sono anche le mie , Spero di essere smentito al più presto. Tempo che gli eventuali due o tre rinforzi, dipende da chi parte, arriveranno tardi, dopo Firoentina e Atalanta. Quini avremo un inizio in salita. Ma sono disposto a perdere dei punti all’inizio se poi davvero arrivassero le prime scelte. Per dire arrivassero Torreira, Joao Pedro e Andersen …a fronte di tre ccessioni ovvero Iago e Djidji oltre a uno tra Lyancco e Izzo….beh allora ok asepttiamo,
      Il mio dubbio è che si aspetti davvero per questo obiettivo e non solo per vendere fumo. Non vorrei che alla fine ci fosse la solita tiritera cairota…ci abbiamo provato ma non ce lo hanno dato….Se offri noccioline e hiedi la lune, ti arrivano solo pernacchie….
      Un saluto anche a te FVCG

  6. Per quel poco visto sino a adesso è stato il Gallo a girare intorno a Zaza e il lucano a fare da classica prima punta.
    E la cosa,a mio parere,nn è il massimo.
    Chiaro che deve arrivare uno più forte di Zaza,se no tanto vale.
    Io direi però, soprattutto,diverso da Zaza

  7. DHEA: Parli dei tempi di Longo immagino, visto che i due insieme con Giampaolo han giocato una sola amichevole. Già Longo predicava un Gallo piu vicino all’area….Giampaolo pure
    Zaza è tutto tranne che statico , credo sia la spalla giusta per il Gallo. Certo se arrviasse uno tecnicamente megòlio di Zaza ben venga…ma ho dei dubbi

  8. Stiamo ormai girando sugli stessi argomenti da tempo. Cairo che non compie lo sforzo necessario e decisivo, Cairo che fa sempre ventinove e mai 30 o 31. Ormai temo si arriverà a domenica e, molto probabilmente anche alla fine del mercato, così, arrancando per poi arrivare a prendere occasioni degli ultimi giorni. D’altronde qua ci sono anche 12 giocatori in esubero, e piazzarli in questo tempo, non sarà facile. Temo la solita solfa fino all’ultimo. Perché non vende? Ma forse per lo stesso discorso che vale per cedere. Vuole soldi, tanti soldi. Cairo è un osso duro anche quando deve vendere e cercherà, o sta magari già cercando, di tirare fuori il massimo possibile dalla vendita del Toro. Altre spiegazioni non ne vedo per il momento. È evidente che che siamo alla solita solfa come ogni anno. Ormai questo è chiaro. Illusioni non me ne faccio più, così come non mi stupisco più delle cazzate che spara ai giornalisti, tipo Rincon regista oppure abbiamo già preso i giocatori che servivano al mister eccecc

  9. Junior: he ti devo dire. Non riusciamo a levarcelo di torno e davvero spero non siano necesarie sommosse popolari o manifestazioni come ai tempi di altgri presdienti erto molto migliori di questo
    Tutti i presidenti, eccetto Novo, hanno conosiuto i loro momenti bui e hanno ceduto anche se purtroppo non sempre bene….
    Pianelli è stato contestato e a un certo punto ancche per prblemi eonomici ha venduto il Toro a Rossi
    Rossi è stato contestato è ha ceduto a De Finis e Gerbi, i quali i portarono in B , vennero giustamente contestati e edettero a Borsano.
    Anche Borsano venne contestato, ci fu poi l’interregno di Goveani che mollò a Calleri. Poi le vicissitudini da Calleri fino a Cimminelli le conosciamo, contestazioni a oltranza perchè il Toro era diventato terra di avventurieri
    Poi cimminelli, che ci portò al fallimento in parallelo a contestazioni, adesso Cairo
    Non puo restare in sella a dispetto dei Santi, se non ce la fa o non vuole più impegnari nel Toro lo metta in vendita. Prima o poi qualcuno arrvia
    Se non vuole vendere allora rinofrzi degnamente la squadra.
    Eravamo partiti bene in questo mercato ci stanno di nuovo sorpassando tutti
    Per dire il Genoa era in ritardo, ha già trovato il regista. Era l’unica squadra oltre a noi senza il regista….

  10. Appunto con Gaimpaolo non accadrà più. Belotti giocherà piu vicino alla porta , motivo per il quale servono un regista e un trequartista oltre che mezzali veloci , Se Cairo si sveglierà a prenderli, mentre Zaza sarà la punta di movimento a fianco del Gallo.
    Tranquillo non credo he il Gallo andrà via quest’anno, mentre ho dei dubbi per il prox anno , molto dipenderà da come andrà questa annata ….

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui