Grande rammarico

0
338
Andrea Belotti e Salvatore Sirigu
Andrea Belotti e Salvatore Sirigu

Sharing is caring!

5^ GIORNATA DEL CAMPIONATO 2020/2021

VENERDI’ 23 OTTOBRE 2020, H. 20,45

SASSUOLO  –  TORINO:  3  –  3

MARCATORI: LINETTY (T) al 33° p.t.; DJURICIC (S) al 26°, BELOTTI (T) al 32°, LUKIC (T) al 34°, CHIRICHES (S) al 39°, CAPUTO (S) al 41° s.t.

FORMAZIONI

SASSUOLO (4-2-3-1): CONSIGLI; AYHAN (dal 16° s.t. MULDUR), CHIRICHES, FERRARI, KYRIAKOPOULOS (dal 29° s.t. ROGERIO); LOPEZ (dal 10° s.t. BOURABIA), LOCATELLI; BERARDI, RASPADORI (dal 16° s.t. BOGA), DJURICIC (dal 50° s.t. TRAORE’); CAPUTO.

ALL.: DE ZERBI

ESPULSI: NESSUNO

AMMONITI: FERRARI per gioco scorretto e BERARDI per proteste.

TORINO (4-3-1-2): SIRIGU; VOJVODA (dal 17° s.t. SINGO), BREMER, LYANCO, RODRIGUEZ (dal 44° s.t. ANSALDI); MEITE’, RINCON (dal 44° s.t. SEGRE), LINETTY; LUKIC; BELOTTI, VERDI (dal 29° s.t. NKOULOU).

ALL.: GIAMPAOLO

DAL 29° del s.t. il Torino è passato al 5-3-1-1

ESPULSI: NESSUNO

AMMONITI: VOJVODA e RINCON per gioco scorretto.

ARBITRO: Guida di Torre Annunziata

Mancavano 11 minuti al novantesimo quando il Toro si trovava in vantaggio per 3 – 1, e credevo proprio che la prima vittoria di questo campionato non sarebbe sfuggita, senonchèChiriches ha “inventato” il gol del 2 – 3 con un tiro incredibile, che si è insaccato all’incrocio dei pali della porta difesa da Sirigu. Era scoccato il 39° del s.t., e due minuti dopo il Sassuolo perveniva al pareggio su incornata del solito Caputo, che saltava più in alto di Bremer. Bisogna dire che l’arbitro Guida e il VAR sono stati in contatto per diversi minuti, anche per un problema tecnico, prima di convalidare il gol, perché è parso che il gol degli emiliani fosse viziato da un fallo, non rilevato. L’arbitro Guida, per nulla impeccabile, ha sorvolato anche su un intervento di Ferrari al limite dell’area del Sassuolo, che avrebbe dovuto essere sanzionato con un secondo cartellino giallo, determinando  quindi l’espulsione del difensore emiliano. Ma al di là di questi episodi, che peraltro non sono marginali, lascia l’amaro in bocca l’aver buttato al vento due punti preziosi, dopo aver giocato una buona partita, senz’altro la migliore di inizio campionato. La formazione messa in campo da Giampaolo mi aveva incuriosito e nello stesso tempo sorpreso, con Nkoulou in panchina e la conferma di Lyanco al centro della difesa  con  il rientrante Bremer, e Lukic a fare da trequartista dietro Belottie Verdi. Invece, dopo il primo quarto d’ora dove il Sassuolo faceva la partita con un pregevole possesso di palla, il Toro ha preso coraggio e si è reso pericoloso sfiorando il gol. Va detto che Verdi, che dimostrava buona corsa svariando sul fronte d’attacco, sbagliava un gol che sembrava fatto, perché il tentato pallonetto su Consigli in uscita, veniva deviato dalla gamba del portiere emiliano. Dopo poco, anche Meitè si faceva parare un tiro da breve distanza, ma al minuto 33 del primo tempo, Linetty depositava in rete una palla che il bravo Vojvoda aveva crossato in mezzo all’area. Il kosovaro ha dimostrato d’avere un buon piede, una buona corsa e di saper mettere palloni interessanti nell’area avversaria. Il Gallo Belotti è stato ancora una volta strepitoso, il migliore della squadra: oltre alla rete realizzata, un insieme di tecnica, forza e determinazione, ha servito un assist a Lukic per il terzo gol del Toro, che purtroppo non è bastato per portare a casa i tre punti. I granata dividono l’ultimo posto in classifica con il Crotone, con un solo punto raggranellato. Belotti ha realizzato sinora cinque gol, sui sette complessivi del Toro, una percentuale pari ad oltre il 71% del totale, gol che hanno fruttato, purtroppo un solo punto in classifica, e questo perché i granata subiscono troppe reti, undici sin qui, a causa di disattenzioni difensive. Anche l’ingresso di Nkoulou per passare ad una inedita difesa a 5 non è servito ad evitare il pareggio beffa da parte dell’indomito Sassuolo che occupa i piani alti della classifica. Giampaolo è chiamato a risollevare le sorti del Toro, perché è impensabile una siffatta posizione in classifica.   

Franco Venchi 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui