Coppa Italia: le parole di Giampaolo al termine del match

15
949
Marco Giampaolo
Marco Giampaolo

Sharing is caring!

«Dobbiamo lavorare e dobbiamo mettere a posto tante cose. Dobbiamo migliorare la fase di non possesso collettiva, però oggi abbiamo dato spazio anche a chi ha giocato poco o niente. Era necessario mettere minuti nelle gambe di più giocatori possibili. Il campionato è lungo e il Covid ci minaccia anche a poche ore di ogni partita. Belotti non stava bene ed è rimasto fuori e ci siamo arrangiati in avanti facendo comunque il massimo. Il passaggio del turno non era scontato, il Lecce giocava in A l’anno scorso. Questi sono scontri che la storia dimostra che sono ostici. L’obiettivo era passare il turno». (calcionews24.com)

15 Commenti

  1. Abbiamo fatto cagare ma stavolta c’erano dei motivi , il turnover pesante e alcuni che giocavano insieme la prima volta.
    Giampaolo io faccio il tifo per te , e se riesci a mettere su una squadra decente nonostante le prese per il kulo mercatare del tuo capo…..sarai da applausi.
    Intanto con the Belotti segna a raffica, Lukic è cresciuto ancora cosi come Singo, Vojvoda è già ben inserito come anche Linetty , Rincon sta imparando un nuovo mestiere e Lyanco sembra recuperato o in crescita
    stessa cosa sembra per il portiere Milinkovic
    Se riesci a lanciare al meglio Gojak e Bonazzoli e far crescere anche Segre e altri giovani come Buongiorno hai già fatto un bel lavoro nonostante diffcoltà e mancanze gravi della società

  2. in che senso Belotti non stava bene? terrore!!!!! io pensavo l’avesse semplicemente fatto riposare…
    che il Lecce giocava in serie A lo scorso anno è vero, ma appunto ci giocava lo scorso anno, mica questo e, guardando la rosa messa in campo, di giocatori di serie A ce n’erano pochi pochi, e quei pochi non sono certo dei fenomeni…
    poi ha fatto bene a far giocare chi gioca poco, dimostrando, tra le altre cose, che la nostra panchina non sembra esattamente da applausi…
    comunque nonostante tutto, nonostante cairo, nonostante lo sfacelo, Giampaolo mi è simpatico, non riesco a crederci neanche io ma è così

  3. In fondo, questa era la partita giusta per provarle, le seconde linee.
    Poi si sarà giocato male contro una squadra di B e tutte le lamentele del mondo, ma alla fine si è passato il turno, il tabellino dice 3 a 1 dts.
    Io ho sentito qualche intervista di Giampaolo, e mi sembra tutto meno uno stupido, un arrogante o che dir si voglia. Ha un carattere chiuso, non si può definire un vincente, ma le sue squadre hanno sempre giocato a calcio, pure il Toro, venerdì scorso.

  4. Partita ordinaria che pero´ha mostrato come giocatori tipo Bonazzoli hanno ancora molto da lavorare. Gojak e´appena arrivato quindi non giudicabile. Su Murru lo avevo detto appena preso. Un giocatore mediocre che ogni tanto indovina la partita. Ancora non ne ha indovinata una. Singo si conferma, mentre Segre rimane un interno destro. Vedremo che GP lo trasformera´in qualcos altro. Lyanco solite insicurezze, mentre preoccupa Nkoulou oggi di nuovo non sul suo livello. Verdi sparito per gran parte della gara si ricorda di essere in campo nel finale. Ricordo poi che il Lecce ha finito i primi 90 min. in avanti. E noi a difendere. Il livello delle seconde linee rimane mediocre per la serie A. Ma questo si sapeva. Speriamo in qualche sorpresa piu´in la´. Tipo Gojak e magari lo stesso Singo o Segre. Domenica arriva la Lazio con tanti primavera. L´occasione per vincere e´giotta. Speruma. FVCG.

  5. “Dobbiamo mettere a posto tante cose…” Corini con giocatori di livello inferiore e seconde linee, ha dato lezione di tattica e di gioco…

  6. E per fortuna l’abbiamo passato, sto turno. Certo, ci si aspettava di più dal Toro. Ritmi lenti, parvenza di schemi quasi nulla. Insomma, il lavoro che aspetta Mister Giampaolo è, davvero, tanto. C’è da augurarsi che possa avere il tempo che merita, portando altresì, in casa Granata, quei riscontri a livelli tattici che da lui ci si aspetta.

  7. Rispondo a Corti: con una squadra in cui nessun giocatore sarebbe titolare nel Toro è venuto a tenere il campo, a fare pressing, creare gioco…i nostri, guidati da un mister che con rose forti ha raggiunto al massimo un decimo posto e a oggi ha fatto 1 punto, hanno arrancato senza gioco e vinto con fatica ai supplementari grazie alle giocate di qualche buon giocatore.
    Sei libero di sostenere Cairo e il suo maestro…io continuo a tifare Toro nonostante loro

  8. Ma che c’entra Cairo? Che c’entra il “Maestro”?
    E soprattutto in che cosa, dimmi, si manifesta il tuo tifare Toro?
    Nel tifare costantemente la squadra avversaria? Nel dire “Corini vero cuore granata”?
    Co-sa kaz-zo c’en-tra?

  9. Una persona cosi sguaiata, di poca consistenza e minor comprendonio di quanto avevo scritto non meriterebbe nessun commento ma solo commiserazione…

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui