Ecco i 10 motivi per cui si deve mettere in vendita la società.

43
939
Rubrica Resurrezione Granata
Rubrica Resurrezione Granata - www.cuoretoro.it

Sharing is caring!

Della partita di ieri sera hanno già parlato altri amici del forum. A mio avviso a un primo tempo timido ha fatto da contraltare un secondo tempo di discreto livello e vedendo anche i tre episodi più pesanti ovvero, il rigore generoso assegnato al Milan per fallo di Belotti sul pallone, il rigore tolto al Toro dal VAR per fallo su Verdi che invece era rigore netto e infine la solita traversa di Rodriguez, il pari non sarebbe stato un furto, tutt’altro.

Ma questo non cambia e giustifica nulla, perchè in ogni caso un punto in più non cambiava la classifica e perchè i problemi del Toro sono nati molti anni prima, non ieri sera.

Inutile girarci intorno, Cairo come Presidente del Toro ha toppato per questi principali motivi. In quindici anni siamo riusciti ad annusare l’Europa due volte e solo grazie a disgrazie altrui. In entrambi i casi sono state effimere vittorie di Pirro.

Ecco quindi, secondo la mia opinione, i dieci motivi :

1- Prima squadra e ambizioni: In quindici anni il Toro è stato quattro volte in B, e adesso è la quarta volta che dovrà lottare per la salvezza fino all’ultimo o penultimo respiro. Nelle altre sette occasioni il Toro ha chiuso solo due volte al settimo posto per il resto sempre tra dodicesima e nona piazza. Non può essere questa la massima aspirazione di una società che rappresenta e gestisce una squadra e una piazza come quella granata . Se poi pensiamo che le occasioni per un salto di qualità ci sono state, con Cerci e Immobile ai tempi di Ventura, con Liaijc e Falque ai tempi di Mihajlovic e se vogliamo pure con la rosa di Mazzarri del settimo posto , e vediamo che ogni volta c’è stato uno smantellamento o un assenza di rinforzi adeguati…

2- Gli ultimi mercati sono stati gestiti in modo sbagliato, sparando cartucce, a salve, nel mucchio e non colpendo i bersagli richiesti o spesso non sparando nulla. In particolare i mercati invernali di riparazione sono stati discreti solo in due occasioni per il resto il nulla assoluto. I mercati estivi invece sono stati spesso insufficienti o tardivi. Questo è chiaro indice di zero volontà di far crescere questa squadra. Nessuno qui pretende la Luna ma se pensiamo a Ilicic finito all’Atalanta per 5,5 milioni o Zapata per la cifra di Verdi o a Immobile non riscattato per 9 milioni …i torroni girano

3- La rete di osservatori insufficiente se non nulla; basti pensare al continuo andirivieni di osservatori o consulenti di mercato lasciando spesso tutto in mano al DS di turno, perchè è chiaro che se un DS entra in una società senza una rete sufficientemente estesa, si porta gli uomini suoi. Partito Petrachi si è perso un data base creato per il Toro, senza scordare gli osservatori che si sono succeduti e sono rimasti poco al Toro come Cavallo, Milanetto, Fabbrini o Zavagno perdendo tutto un archivio e Vagnati può avere un data base suo ma è ripartito giocoforza da zero. Ecco perchè in passato un De Paul per soli 3 milioni è finito all’Udinese o Veretout per soli 7 milioni è finito alla Fiorentina…o Amrabat per soli 3,5 milioni al Verona…o Gossens per poco di più all’Atalanta…o Locatelli gioca nel Sassuolo e DeRoon nell’Atalanta…e noi ci lamentiamo della mancanza cronica di qualità a centrocampo…queste sono società che da sempre hanno una rete di osservatori e una base su cui lavorare.

4- La struttura societaria è deficitaria : mancano figure che non siano solo di rappresentanza ma che abbiano anche un certo potere decisionale e godano della totale fiducia di Cairo nelle cose che contano. La gestione in stile “One man show” non funziona da nessuna parte, basti vedere le strutture messe su da Milan, Inter, Atalanta, Fiorentina o Sassuolo. Mancano figure che proteggano l’allenatore sia vs gli organi di stampa che vs i tifosi e il mondo esterno e che supportino l’allenatore nella gestione dello spogliatoio.

5- La gestione dei giocatori è totalmente insufficiente: Millico è stato praticamente fermo da quasi due anni a marcire in panchina, con il rischio di bruciare per sempre una risorsa importante. Prestato solo adesso mi auguro possa risalire la china. Stessa cosa per Edera. Nkoulou, Sirigu e Izzo sono stati invece gestiti male lo scroso anno e Mazzarri e Longo sono stati lasciati da soli a gestire il loro malcontento, generato da promesse disattese e contrasti con la dirigenza. Abbiamo rischiato di perdere persino Lyanco che invece si sta rivelando un ottimo giocatore.

6- Mancano strutture all’altezza e di proprietà: Il Filadelfia è ancora incompleto, mancano ancore il secondo e terzo lotto e mancano anche alcune delle cose normalmente a disposizione di una squadra di Serie A. Mancano mi risulta molti servizi come attrezzature, sale fitness, ristorante, piscina cone giocatori obbligati a continui trasferimenti.

7- Ogni squadra di Serie A che abbia un minimo di ambizioni, ha o si sta facendo o si farà uno stadio di proprietà all’altezza, costruito per il calcio e non realizzato su basi architettoniche vecchie di 60 anni. Ormai tutte le società stanno muovendosi o si sono mosse in tal senso, dall’Udinese all’Atalanta, dal Sassuolo alla Fiorentina, dalla Roma alle due milanesi e mi risulta persino le due genovesi. Il Toro è l’unico caso penso al mondo dove è l’istituzione che si è offerta per cedere stadio e terreno al Toro a condizioni favorevoli da rinegoziare. Non interessa a quanto pare.

8- La sgranatizzazione del Toro è sotto gli occhi di tutti. Tutte le società o quasi tutte, persino cinesi e americani, hanno messo figure rappresentative in posizioni di vertice societario vedi Maldini nel Milan o Zanetti nell’Inter per tacere di Antognoni nella Fiorentina e tralasciamo Nedved nella Juve. Figure che sappiano insegnare il granatismo servirebbero a tutti i livelli , dal vivaio fino ai vertici, per tacere dei rapporti con i tifosi, sempre trattati con fatsidio se non addirittura maltrattati nonostante siano i principali utenti e possessori della appartenenza granata. Gente come Zaccarelli, Claudio Sala, Giacomo Ferri, Moreno Longo, Antonino Asta o persino Milanetto o altre figure comunque granata e via dicendo è stata poco considerata o lasciata andare. Oppure è messa in condizione di non decidere nulla come Comi, Benedetti, Moretti o Bava.

9- Vivaio : sembrava tornato ai fasti di un tempo con vittorie di prestigio quali scudetto o coppa italia, invece anche in questo caso gli staff sono stati smantellati o i ricambi non hanno portato beneficio alcuno. Inoltre la gestione sballata di un professionista quale Massimo Bava, prima promosso a DS e poi bocciato e demotivato senza colpe, ha avuto i suoi effetti negativi. Inoltre è da 5 anni che si aspetta il famoso Robaldo, il centro sportivo tanto decantato è ancora adesso un campo di sterpi ed è semplicemente grottesco che ad oggi, dopo così tanto tempo, i lavori non siano ancora iniziati.

10- Peso politico di un fuscello: anche ieri sera si è avuta l’ulteriore controprova che il Toro di Cairo in Lega conti poco o nulla. Dopo gli arbitraggi vergognosi a cui abbiamo dovuto assistere a cominciare dal peggiore, Abisso a Roma, anche ieri sera il VAR si è rivelato per quello che è: uno strumento atto a funzionare o segnalare a seconda del momento o della società che si andrebbe a penalizzare. Capisco che contro il Milan, la Lazio e la Roma il Toro non pesi nulla e venga puntualmente penalizzato, ma almeno contro Udinese o Sassuolo speravo in un trattamento diverso. Il VAR a comando non sta funzionando anzi sta danneggiando il Toro e la voce grossa in Lega chi dovrebbe farla? I tifosi?

Non so se ho messo tutto, di sicuro i tempi sono ormai stramaturi per una cessione , direi che più che maturi i tempi stanno viaggiando verso il marciume di un frutto che nessuno vuol più mangiare

Anche in questo mercato invernale, con un Toro penultimo in classifica, non vediamo alcuna reattività e anzi vediamo un immobilismo vergognoso da parte della società su un mercato che il Toro avrebbe dovuto aggredire per limare il gap con le altre. Invece si parla solo di cessioni. Via Millico, forse via Meitè via chissà chi. E il tempo passa e Giampaolo continua a dover gestire una squadra con poca qualità nella zona nevralgica, praticamente con la stessa squadra dello scorso campionato ma senza il fieno in cascina dell’anno scorso.

Non vedendo alcun cambiamento alcun segnale di vita nel modus operandi di questa dirigenza, ritengo sarebbe giunta l’ora, seriamente, di mettere in vendita il Toro a cifre ragionevoli in modo costruttivo, senza attendere i diritti TV o i proventi del salvacalcio perchè temo che altrimenti nessuno salverà il Toro

FVCG

43 Commenti

    • spero sia ironico, perché se dopo 15 anni ti sta ancora bene quel tirchio alessandrino, allora proprio non hai ben capito in che mani siamo

  1. Dan non so chi è questo Enrico, ma difendere Cairo quando è sotto gli occhi di tutti il fallimento della sua gestione, mi lascia pensare che sia un parente , non ci sono altre spiegazioni.
    Un tifoso granata non potrà mai difendere questa preseidenza, non avrebbe alcun senso.
    Enrico sei della società? Se sì mi fai il favore di spiegare al presidente che la gente è stufa e arcistufa
    A proposito mancherebbero ancora regista e trequartista a Giampaolo…lo sapevi Enrico ?

  2. Enrico : dimenticavo, il Toro è penultimo , ti sei accorto? E Genoa Cagliari Benevento si sono già mosse sul mercato…..Ah dimenticavo
    Schone è libero è gratis. Nemmeno quello si riesce a prendere ?

  3. Stuppiello è come Belotti, nel senso che è da solo, quindi il porco, nel mercato di gennaio gli ha preso un aiuto. Primo acquisto di gennaio di cairo : Enrico.

  4. Muuuuuuuuhahahahahah, siamo ancora al “compralo tu il Toro”? Muuuuuuuuhahahahahah, ok, si aggiunge un altro non essere, lo definisco (anche se è duro definire qualcosa o qualcuno che non esiste…) Non essere 2. The end.

    • Lo speriamo tutti. Se da quanto dicono o ho sentito, dietro ci sarebbero più imprenditori e ci sarebbe pure Moggi io non mi scandalizzo. A me interessa che il Toro cresca a livello sportivo, sul campo , ho voglia di togliermi qualche soddisfazione almeno 1 volta ogni tanto, sperare 1 volta ogni tanto in una coppa italia o poter incontrare una volta nella vita il Barcellone o il Bayern e pazienza se ce le sunonano….

  5. Certamente si poteva fare di più in tanti anni, ma alcune annate per poco non si sono rivelate ottime, mi riferisco ai piazzamenti da nono posto con oltre 50 punti, gli arbitri hanno spesso escluso il Toro dalla qualificazione europea con ingiustizie enormi. Qui non si tratta di avere peso, ma regolarità che in Italia non esiste, non deve primeggiare chi ha gli amici nel palazzo, ma chi investe nel mercato e noi lo abbiamo fatto ampiamente per poi essere trattati molto peggio di club immobili nelle campagne acquisti.

    • Vai a cagare te e il tuo padrone….dovete andare via via sparire da Torino….ma ancora non lo avete capito che non vi vuole più nessuno…Basta….compratevi il Chievo o il Cittadella, ma liberate il Toro da questo schifo…..

    • Stuppiello: setu ritieni ottime della annate chiuse al nono o decimo posto non ci siamo. Acnora non ho capito se sei un Cairoboy o se lavori per lui, ma un tifoso granata non può ragionare come te. L ingustizie ci sono sempre state e io le ho sempre sottolineate …ma le colpe di Cairo sono molte di più. Sono costretto a ripetermi perchè sembra che tu non voglia capire. Le occasioni di un salto di qualità ci sonostate più e più volte non una. E senza il bisgono di spendere o spandere chiissà che cifre. Bastava non perdere Cerci e Immobile nel 2013 o bastava non perdere Darmian Glik Peres Zappacosta El Kaddouri Kurtic Birsa Quagliarella senza sostituti all’altezza ….o bastava confermare Mihajlovic senza esnoerarlo dopo solo un anno e mezzo e dargli una difesa in grado dicoprire l’attacco con Liaijc Falque e Belotti …o bastava dare un pò di qualità al centrocampo di Mazzarri…dopo che è arrivato settimo serviva una rosa più ampia e qualitativa. E adesso non hai dato qualità nemmeno a Giampaolo e lui fa il fuoco con la legna che ha costretto a inventarsi uomini fuori ruolo o moduli a lui non congeniali.
      Chi è causa del suo mal pianga se stesso ma qui ilmale è per noi tifosi….

  6. È sempre il solito cambia nick ma è sempre lui solo come sempre solo amici immaginari Enrico stuppo ecc uno solo contro tutti manco il corona se lo è preso spariscono i poveri cristi ma le bestie gramme non muoiono mai è sicuro

    • Giaguaro. Ma guarda non auguro il corona a nessuno , ma di sicuro che certa gente la finisse disparare certe kagate in un periodo negativo come questo per il Toro sarebbe meglio…

  7. Caro Dj
    Che Dio e gli invincibili ti proteggano sempre… e che invece facciano un’altra tipo di operazione eucaristica con Cairo Stuppiello e tutta la congrega di accoliti giullari pataccari e rigattieri come loro.
    Fatta questa debita premessa… vorrei aggiungere solo qualche breve considerazione
    1)La struttura societaria non esiste perché Cairettino applica la regola microeconomica neoclassica della funzione di costo: struttura societaria nucleare (almeno si contaminasse un po’ di radiazioni)… cioè non è un caso isolato per Cairomarginalista… è la normalità
    (Così in Rcs… cosi ovunque)
    L’importante è preservare il mark up marginale di profitto (cioè la remunerazione che si auto attribuisce come presidente)… e ciò tanto più realizzabile quanto minori sono i costi di gestione.
    La stessa spiegazione vale per tutto il resto… Ronaldo, stadio di proprietà etc.
    2) La retrocessione per Cairo è una manna… Se tu sommi gli effetti congiunti dei prossimi decreti salva calcio + paracadute + cessioni dei migliori (1° il Gallo) Cairettino marginalista stacca una cedola superiore al prezzo di mercato relativo alla vendita del Torino… una cedola che nessun acquirente che non sia un coglione… al momento attuale… pareggerebbe….
    Questa è l’unica spiegazione razionale possibile per il comportamento di Cairo.
    There is no alternative

    • Fratello Leloup auguro lo stesso a te e auguro soprattutto che ti proteggano.
      Peril resto suol primo punto hai fatto una disamina condivisibile sulsecondo ho dei dubbi. La Serie B non conviene non credo che il paracadute sia sufficiente a attutire l’impatto economico negativo . Ragionando se il Toro va in B perde la fetta di diritti per la A e perde una fetta di sposnorizzazioni . Poi anche la cessione sarà meno remunerativa perchè si svaluta tutto il parco giocatori. Che conveninenza ne ha Cairo a vendere Belotti a soli che so 20-25 milioni anzichè 50-60 ? Che conveninenza ne ha a vendere Bremer a 12 anzichè 25 ? A vendere Singo a 20 anzichè 35 ? A vendere Lukic a 10 anzicheè 18? E Lyanco a 15 anzichè 30? Ecco sono queste le cose che mi chiedo …le cifre le ho sparate così ma non sono distante dalla realtà, credo che ad oggi siano questi i valori. La retrocessione svaluta tutto
      Poi non so se la cedola sarebbe cosi superiore rispetto al valore….ma lasciami il beneficio del dubbio su questo. Io credo abbia ancora l’interesse a non retrocedere, e quindi tutto ciò che NON viene fatto è per incompetenza gestionale o per troppa autostima sul proprio kulo o sul proprio senso degli affari che purtroppo non sempre si sposa con il senso del calcio
      Sono convinto che i Taurinorum boys sapranno di calcio molto di più…..

      • Exigne e Ziggi : Ieri si parlava del coinvolgimento di Moggi in Taurinorum ma oggi su Tuttosport c’è la smentita. Un Moggi, per come siamo messi anche a livello peso politico di una pulce, farebbe comodo davvero.
        Non importa esattamente chi c’è dietro, importante è che ci siano le idee chiare e i fondi per investire nel Toro perchè è chiaro a tutti, come riporta anche Marjanovic sotto, che Cairo in 15 anni di suo ha messo poco più di nulla.
        Praticamente un lavoro da commercialista, tot entrate dal Toro e tot uscite nè più ne meno. Zero investimenti zero programmazione zero strutture zero in tutto
        Ben venga Taurinorum con o senza Moggi

  8. @Dan, ti prego no in società giordi no!! Chiunque vesta la maglia granata per lui o è un fenomeno o scasserà, lasuma perde, piuttosto vedo bene il nostro Claudiosala in panca, stuppo e suo cugino enrico ai lavabi e ai cessi dello stadio delle alpi.

  9. Transfermarkt 2005-2021: entrate 304 milioni uscite 344 m differenza -40 milioni che diviso 15 fa 2.7milioni investiti all’anno

    59 i milioni messi nel capitale del Torinofc.
    Considerato che in cassa al 2019 c erano 34,2 milioni, la differenza è negativa x 24.9 milioni che sono i soldi che ha messo Cairo dal 2005 al 2019

    Sui rapporti Cairo con Torino http://luckmar.blogspot.com/2017/02/linvestimento-di-cairo-nel-torino.html?m=1

    Che dire?
    Un omino piccolo piccolo che ha tratto enormi vantaggi.
    Ora forse venderà a Moggi (cioè Andrea agnelli) causandoci ultimo danno.
    Il TORO un minuto dopo che esce valutazione palazzo via Solferino, febbraio, sarà virtualmente di proprietà blackstone, un fondo da 200 miliardi, il doppio di exor la cassaforte agnelli Elkann.
    Meglio di Elliott.

    • Quindi tu confidi in BS ? Credi abbiano interesse o necessità di entrare nel mondo del calcio dell’edilizia e di entrare nel business in europa? Perchè no? Magari ma io non ho grandi speranze.
      Invece del ruppo Taurinorum mi fido, e stavolta non credo ci sia dietro Agnelli. Moggi non si è lasciato bene con la società gobba che ti ricordo nel momento del bisogno lo ha lasciato da solo , con gli altri due, a beccarsi la merda di calciopoli.La Juve è stata si retrocessa un anno e si è vista togliere due scudetti , ma Moggi ne ha avuto un danno di immagine enorme ed è stato defenestrato a lasciato solo quando aveva fatto gli interessi dei gobbi. Non credo proprio che vanti buoni rapporti con gli Agnelli….e non credo che Agnelli abbia interesse a mettere mano in pasta nel Toro…non siamo più negli anni novanta …

    • Aggiungo che l’interesse nel mondodell’edilizia ce l’hanno visto che avevano preso il palazzo del corsera e perchè non investire su uno stadio diproprietà e tutti gli annessi e connessi e l’indotto in una città come Torino che va rilanciata e che quindi ti stenderebbe tappeti rossi ? E il calcio è un grande veicolo pubblicitario e di immagine ….

  10. -Djordj,
    anche questa volta condivido in pieno quanto hai scritto, approvando ciò che hai commentato descrivendo con conoscenza ed altrettanta chiarezza i punti in cui hai evidenziato passato ,presente ed auspicando un futuro decisamente migliore ,che si potrebbe ottenere con la sospirata ,ormai da tutti ,vendita della società.
    Si parla sempre con maggior insistenza del gruppo Taurinorum con personaggi che pare si stiano poco alla volta delineando ,il che mi induce ad un cauto ottimismo. Si vocifera di un noto industriale del Bresciano, che si attornierebbe di personaggi noti e competenti nel mondo calcistico, non ultimo si avvalerebbe della consulenza di Moggi ,il che ,personaggio a parte ,porterebbe un bagaglio di esperienza non trascurabile.
    Sulla partita di ieri e sulla situazione attuale è già stato detto tutto e di tutto ,su questo ed altri forum, per cui mi astengo nell’aggiungere altro.
    Come già commentato su altro post, ritengo oltremodo riduttivo ed umiliante confidare nella salvezza confidando più che altro nelle sconfitte delle squadre che si trovano in condizioni di classifica pari alla nostra,
    sperando di racimolare qualche punto strada facendo.
    Ciau fratellone, anche per me è piacevole dialogare con te .Si dice che dopo una tempesta ritorna sempre il sereno. ” Spes ultima dea”.
    FVCG( ora e per sempre)

  11. Vai a cagare te e il tuo padrone….dovete andare via via sparire da Torino….ma ancora non lo avete capito che non vi vuole più nessuno…Basta….compratevi il Chievo o il Cittadella, ma liberate il Toro da questo schifo…..

  12. Ciao Armando lo spero anch’io che fosse ironico ma non ho questa impressione…mi pare lo sfogo di uno che ha visto l’articolo e si è sfogato…probabilmente un suo fan di famiglia o collaboratore ? Boh

  13. Toro: Essere o non essere questo il dilemma. Ma una cosa è certa. Ad oggi se uno è davvero granata dentro, non può più essere dalla parte di questa proprietà. Sarebbe masochismo pure. I Della Valle sonostati cacciati per molto ma molto meno dopo avere portato la Fiorentina finoalla Champions. Persino Berlusconi a un certopunto veniva contestato. E tralsciamo quanto veninva contestato Lotito, ancora in sella e ora però tranquillo visto dove sta la Lazio , e quanto vennero contestati prima la Sensi e poi Pallotta alla Roma. Adesso persino Ferrero della Samp mi sembra meglio di Cairo e sto pensando anche a Preziosi…..non credevo cadessimo tanto in basso. Ecco xche chi tiene al Toro in modo genuino non può essere contento di questa proprietà ed ecco perchè anche le voci che parlano di Moggi non mi disturbano…ormai arrivati a sto punto, se il progetto Taurinorum è serio come ho letto da dichiarazioni ben venga anche Belzebù, basta che sia ingrado di risollevarci.

  14. Puppone il raccattapalle dai …cazzo almeno lìosservatore . Giro il mondo a vedere partite e analizzo i giocatori…tranquillo che io non ti propino dei sanchez mino o dei carlao o ajeti…però ha ragione Dan il ruolo di Comi forse forse mi si addice ?????

    • Ciao Trapano , come ho scritto sopra, probabilmente il coinvolgimento di Moggi è una bufala oppure non vuole ancora esporsi fino a cosa fatte. In ogni caso ripeto ben venga Moggi , a dare un pò di supporto consulenza conoscenza del mondo calcistico e peso politico , perchè ad oggi abbiamo il peso di una pulce e l ‘immagine di una mosca sempre immersa nella merda….

  15. Excalibur : grande fratellone e cuore granata vero e genuino. Sei un esempio . Concordo e umiliante ma mi piace cio che scrivi. Dopomla pioggia tirna il sereno….e vero che sta pioggia e un alluviine che dura da troppo tempo ….ma passera’ pure questa..
    Spero Taurinorum si faccia avanti …e Moggi pare abbia smentito non so se di facciata
    FVCG excalibur ….ce la faremo vedrai

  16. In “era cairota” il Torino ha fatto 11 stagioni in serie a, cumulando 519 punti (47,2 di media), 13° per punti complessivi nel periodo (lontani, sopra quota 1000, gobbi, Inter e Roma), ma siamo dietro Samp, Genoa e Cagliari. Segnalo che il Sassuolo ha 46,7 di media nelle ultime 7 stagioni.
    C’era un trend positivo nelle ultime stagioni (9° posto, 51 punti di media: cifre frustrate dal funesto 2020). Onestamente – al di là del fatto che la storia del Toro merita altro! – sono numeri che non rispecchiano gli investimenti (in particolare un monte stipendi “da 7° posto). In questo senso ci collochiamo al 15° posto nel 2020 avendo speso 1,12 milioni di euro per ogni punto in classifica (54 milioni per 40 punti.
    Segnalato che la giuve è inesorabilmente ultima in questa classifica con 294 milioni per 83 punti (3,08), ancora numeri che raccontano tanto dell’inoculatezza gestionale.

  17. Lorenzo: guarda non si puo ridurre tutto ai soli numeri altrimenti sarebbe fuorviante. In ogni caso i numeri che dici immagino siano giusti e danno l’idea del poco o nulla creato da Cairo in 15 anni.
    Ci ha raccattati in B post fallimento e ci sta riportando in B dopo avere sprecato occasioni enormi per il salto di qualità
    Le occasioni le ho elencate già più volte. Tutte sprecate m una volta per la fretta di fare plusvalenza , un altra per accontentare un amico presidente, un altra per aggiustare il bilancio un altra per paura di spendere e cosi via.
    Ma la cosa più grave è il non avere proprio messo le basi.
    Io pur di vedere il Fila completo , il Robaldo finito e magari uno stadio di proprietà e una struttura societaria di prim ordine e un vivaio super avrei anche accettato un anno in B. Lo avrei digerito di mala voglia ma forse lo avrei accettato. Per lo meno per uno stadio all’altezza perchè i costi di Fila e Robaldo ovviamente non giustificherebbero una retrocessione mentre uno stadio di proprietà richiederebbe somme ingenti….
    In realtà nemmeno in questo caso perchè se presenti garanzie si solvibilità , qualche banca per un finanziamento in stile merde la trovavi.
    Invece niente, l’immobilismo più totale, siamo lo zimbello come ai tempi dei genovesi o di cimmi romero, forse peggio.
    Cairo non tira fuori il becco di un quattrino con la scusa del 7° monte ingaggi? E allora sbaglia due volte. Di chi è la colpa se non c’è stata la volontà di mettere i tasselli giusti in un impianto che funzionava? Di chi è la colpa per non avere tappato le falle che si stavano formando nella diga?Di chi è la colpa per avere fatto pormesse non mantenute facedno inkazzare mezza squadra? Di chi è la colpa ?
    Tu puoi anche avere il migliore pilota del mondo che prende l’ingaggio più alto ma se non gli dai la macchina e non hai tecnici super per fare un buon set up al motore ….perdi.
    E’ inutile prendere un Vettel e un Leclerc pagandoli pure bene se poi macchina e motore non ci sono, se lo staff tecnico che avevi lo hai fatto fuori e se badi solo al risparmio.
    Quindi poche balle…Cairo ha avuto 15 anni per rimediare a tutti gli errori adesso basta.
    Tra l’altro lo sa Cairo che siamo penultimi e rischiamo la B o s e ne fotte?????
    Boh

    • Infatti quei numeri confermano e supportano le tue argomentazioni.
      Proporzionalmente allo status attuale si è speso male, non poco (secondo me).
      Aggiungerei che parrebbe che la piazza (mediamente ambita pochi anni fa) ora sia nuovamente scesa per appetibilità. Anche se molti venivano per rilanciarsi. Sì, ma per andare altrove…

  18. Bravo Djordy ti sei fatto comprare anche tu.. sei diventato conformista; meglio un Toro che non esista più piuttosto che servo del palazzo; le tre strisciate potenti come sono Juventus, Milan, Inter oppure qualche società satellite come Atalanta, Sassuolo e ora Verona o altre in passato.
    Vi dovete mettere in testa che se è difficile prendere giocatori di livello è perchè non abbiamo agganci politici, è tutto politica in questo criminale paese.
    Quando viene riformato il paese e il calcio?
    Se vuoi fare uno stadio c’è una burocrazia asfissiante salvo che se un servo del potere ci si mette pochissimo, basta pagare una tangente.
    Ti dice niente che abbiamo da decenni le ipoteche sull’Olimpico e lo STATO non le vuole togliere salvo accettare che diverse società si indebitano senza rientrare del dovuto? il Filadelfia ha Regione e Comune (sempre Stato parliamo..)
    Sul mercato se non riesce a sbloccare è per ricatti continui.. lo sai no che alcuni club comandano su tutto?
    Ora Marengo ha sbugiardato palesemente l’ennesimo criminale che si avvicina al Toro (perchè solo quelli arrivano..) mentre Cairo non bisogna dimenticare che ha patteggiato a Tangentopoli nel 1992, unico a farlo e sta pagando nel calcio questo fatto.
    O pensi che non ci siano legami su questo? A Torino non c’è un ambiente facile perchè non si mette mai nel mirino la politica infame, Cairo è l’unico spendibile negli ultimi 34 anni dopo che è stato allontanato Rossi, dai tifosi ma con manovre politiche dietro.
    Ma credete veramente che non voglia prendere certi giocatori? contano agganci stretti tra certi club, e i procuratori.. tutti onesti?
    Parliamo pure di Salary cup e tetto alle commissioni ai procuratori… in Italia se sei onesto ti puniscono e se sei ladro ti premiano.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui