Cairo, decisione Lega calcio si commenta da sola

16
1204
Urbano Cairo
Urbano Cairo

Sharing is caring!

 La decisione della Lega di non rinviare Lazio-Torino, in programma oggi pomeriggio, “si commenta da sola”. Al telefono con l’ANSA il presidente granata Urbano Cairo è amareggiato nel commentare la scelta del Consiglio dei club di A.

“Io non credo – aggiunge – che il calendario del campionato di serie A si difenda ignorando le realtà oggettive”.

(ANSA). 

16 Commenti

  1. oggi sentivo un commento di un sedicente esperto su radio sportiva che ha dichiarato che ha sbagliato l’ASL a non attenersi alle indicazioni della LEGA
    il problema è esattamente questo: coloro che lavorano nel mondo del calcio sono talmente pervasi dal delirio di onnipotenza che pensano di essere sopra tutto e tutti, PERSINO poter ignorare le regole sanitarie e farsene di proprie…
    loro rappresentano invece l’Italia peggiore, quella delle prepotenze, dei sotterfugi, del potere mal gestito

  2. Comunque di imbecilli ce ne sono fin troppi.
    I presidenti di Milan,Cagliari,Atalanta e Verona che votano x far giocare la partita sapendo perfettamente che non è possibile e ci sarà ricorso.
    Qui prodest?

  3. A me frega una cippa della decisione di emeriti idioti e mafiosi della Lega. A me interessano solo due cose:
    1- Che la Lazio paghi molto salato il tetnativo di fottere tutti a discapito della salute di tutti all’andata facendo giocare tre giocatori positivi e quando parlo di paghi salato non parli di soldi ma di punti. Sconfitte a tavolino con Toro e ahimè Gobbi, 4 punti in meno ( vittoria col Toro e pareggio coi Gobbi da invalidare) e inoltre una bella penalizzazione di quelle che dio comanda per non creare un precedente pericoloso ( almeno 8-9 punti di penalizzaione perchè quel che ha fatto la Lazio all’andata sarebbe pure da processo penale)
    2- Che il Toro si veda restituiti i punti di penalizzazione molto molto presto. C’è il caso Napoli a fare giurisprudenza ma con una grande differenza: il Toro ha rispettato TUTTI i protocolli, l’ASL torinese ha chiaramente detto che il Toro non poteva partire prima di domattina e inoltre il Toro è stato costretto a fermarsi per 8 giorni causa variante del Covid da monitorare.

    Altrimenti la ” poca anzi quasi nulla ” credibilità della pseudo Lega calcio condotta da ciarlatani mafiosi e arroganti burini come , sarebbe irrimediabilmente compromessa e passibile di rivoluzione immediata. In questo momento, in attesa del 16 Marzo, la Lazio che ha fatto la furba e truffato tutti con i tamponi farlocchi è premiata con tre punti a tavolino e nessuna penalità per l’andata. Il Toro che ha rispettato pedestremente TUTTI i protocolli in tutte le fasi dei vari contagi da quest’estate fino a oggi, è penalizzato . Un pò come se una vittima di un furto venisse costretta a pagare in anticipo il ladro , nella speranza di vedersi poi restitutito tutto.
    LEGA ITALIANA FIGLI DI PUTTANA
    E Cairo si dia da fare con i suoi avvocati invece che parlare.

  4. Buongiorno a tutti io vado controcorrente; era ovvio che la Lega non rinviasse. Il protocollo non lo prevede; rimandando la palla al giudice sportivo che dovrà decidere come interpretare le regole ed eventualmente predisporre il rinvio o il 3-0 a tavolino. La lega non aveva molta altra scelta o modofichi il protocollo d’urgenza o ti attienia ad esso. Uscire dal protocollo autorizzava tutti a non seguirlo più. Detto questo alla fine la situazione non ci danneggia molto; perché la squadra è rimasta tranquilla ad allenarsi a casa. Non si è stati obbligati a niente di diverso rispetto a quanto sarebbe successo se la partita fosse stata rinviata

    • non era ovvio per niente dal momento che si sono riuniti d’urgenza per decidere… non rispettare le regole o cercare di aggirarle provoca equivoci come quello di Vegeta, chiariamo: il protocollo come sappiamo recita che si possa chiedere il rinvio di UNA sola partita con 10 o + giocatori contagiati. Ma non si parla nel protocollo di rischio contagio, perché l’analisi del rischio compete ESCLUSIVAMENTE all’ASL e la LEGA non può certo sostituirsi all’AURORITA’ sanitaria. Ora se, come nel nostro caso, l’ASL blocca i giocatori, costringendoli all’isolamento, è evidente che non possa scendere in campo per RISCHIO CONTAGIO. A questo punto la LEGA non dovrebbe avere altra scelta che prenderne atto e rinviare la partita perché il protocollo della LEGA è inerente ai contagiati e NON al rischio contagio su cui non ha ALCUNA competenza. E’ da rilevare che l’ASl è stata chiara in merito al rischio contagio: la decisione è stata presa perché è stata riscontrata la variante inglese che ha una finestra di contagio + ampia del primo covid.

  5. Vegeta: il problema sono i tempi. La decisione farsa drlla Lega costrunge il giuduce a intervenire e nel caso dovesse recepire la disposizione della Lega il Toro e obbligato a fare il ricorso sl Coni e si pwrde tempo
    Invece che rinviare la gara al 7 Aprile si finira se va brne a inizio maggio
    Laxregolarita del campionato va a farsi friggere con un Toro che oggi si ritrova come avesse perso con Sassuolo e Lazio e dovra giocare a Crotone in condizioni di rmergenza. Maxil punto e che se recuperi con la Lazio a Maggio cambiano tutti i presupposti e le motivazioni. Di entrambe . E se la Lazio a qurl punto sara in corsa x la Champions….inoltre il Toro avra un cslendario compresso.
    Inutile girarci intorno la Lega ha fatto una figura di merda come la Lazio. Tranne ol Milan che pare aver votato come il Toro x il rinvio. Tanto di cappello.

  6. Mi puzza il grado in meno di giudizio.
    Sento aria di inculata e di -1 penalità. Poi parliamoci chiaro, Cairo ha sempre perso, Padova, pellicori, ecc.
    Oggi speriamo nel Bologna che prenda un punto a Cagliari e che non siano rigoro al Cagliari ( senza 8 rigori Joao piciu sarebbero ultimi)
    Non ci voleva, col Sassuolo vincevamo ed era finita, e anche con la Lazio un punto lo prendevamo.
    Si complica il tutto, dobbiamo non perdere a Crotone ( speriamo che oggi non vinca col pullman di Cosmi a Bergamo,) e poi recuperare i malati.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui