Torino-Milan: 0-7

16
1346
Milan
Milan

Sharing is caring!

RETI: 19′ e 62′ Theo Hernandez (M), 26′ rig. Kessie (M), 50′ Brahim Diaz (M), 67′ e 72′, 79′ Rebic (M).

TORINO (3-5-2): Sirigu 6; Bremer 4, Lyanco 4, Buongiorno 4; Singo 4, Linetty 4 (dal 56′ Rincon 4), Mandragora 4, Baselli 4 (dal 56′ Verdi 4), R. Rodriguez 4 (dal 56′ Ansaldi 4); Bonazzoli 4, Zaza 4. All. Davide Nicola 4.

MILAN (4-3-1-2): Donnarumma; Calabria, Kjaer, Tomori, Theo Hernandez (dal 70′ Dalot); Bennacer (dal 46′ Meite), Kessie; Castillejo, Brahim Diaz (dal 63′ Krunic), Calhanoglu (dal 70′ Rafael Leao); Rebic. All. Stefano Pioli.

ARBITRO: Marco Guida di Torre Annunziata.

AMMONITI: Bennacer (M), Baselli (T).

16 Commenti

  1. il parma pieno di ragazzini perde all ultimo secondo contro la Lazio…pochi secondi prima ha preso un palo………………mi fanno schifo tutti……..era giusto non schierare i migliori ma un minimo di cuore in campo si poteva pretendere

  2. VERGOGNATEVI TUTTI , E CAIRO VATTENE PRIMA CHE SIA TROPPO TARDI E PRIMA CHE TI RITROVI LA GENTE SOTTO CASA. LE RESTIRZIONI FINISCONO E LA GENTE RICOMINCIA A SPOSTARSI E CAMBIARE REGIONE….E MASIO NON E’ LONTANA.
    CAIRO FACCI IL FAVORE VENDI A CHIUNQUE MA VENDI

  3. L’unico modo possibile è che non appena ritornano i tifosi allo stadio si fanno delle barricate in modo che le persone non entrino,vediamo se toccandogli il portafogli si decida a vendere sto maiale

  4. Quella scesa in campo stasera era quasi la formazione tipo di Giampaolo…
    Figura indegna, senza giustificazioni, giocatori imbarazzanti, supponenti, senza nerbo, senza cuore
    Ma Nicola è l’ultimo ad avere responsabilità…
    Cairo continua ad inanellare record
    ora scaricherà la colpa su Nicola, il problema è che Lyanco, Linetty, Rodriguez, Bonazzoli, Zaza li ha comprati lui, lui e suoi compari
    grazie presidente, grazie di queste continue umiliazioni

  5. Caro Nicola non si capisce se ha fatto un turn-over in vista dello spezia o in vista del Benevento ma visto che in mezzo c’è la Lazio potrebbe fare un turn-over in vista della prima giornata di serie B
    VERGOGNAAAA

  6. Nicola ha fatto bene a risparmiare diversi giocatori prima delle ultime e decisive partite. I giocatori in campo hanno deluso e preso l´impegno sottogamba e´evidente. Figuracce simili sono indegne. Ora vedremo cosa faremo contro lo Spezia. Spezia che potrebbe anche puntare al pareggio con noi per poi lasciare che Toro e Benevento si scannino tra loro, dovendo giocare l´ultima contro la Roma oramai senza stimoli. Noi invece dobbiamo vincere per evitare lo spareggio col Benevento. Visti oggi con lo Spezia non andremo oltre il pareggio. Siamo senza idee. Ma non e´una cosa nuova. Ci siamo trascinati sino a questo punto puntando su Belotti, i cross di Ansaldi e i limiti delle altre squadre. Rischiamo di fatto di finire in B perche´Spezia e Benevento sono comunque squadre organizzate, che lottano. Avremo due risultati su tre contro il Benevento se questo puo´consolare. Doveva essere una via crucis sino alla fine, e cosi´sara´. Speruma bin. FVCG.

  7. Stasera è tragica, ma non sarà neanche facile recuperare per sabato: è il crollo che i nostri hanno avuto a preoccupare, dopo che il percorso fatto con Nicola aveva fatto sperare che la squadra stesse recuperando le sue sicurezze.
    Se Cairo avesse una coscienza si dovrebbe esonerare da se stesso, ma visto che ha la faccia come il culo…

    • Strano allora che queste cose non succedessero quando c’erano Ventura e Petrachi o anche successivamente solo Petrachi; forse perché loro supplivano alle mancanze della società?
      Poi certo in campo ci vanno i giocatori, ma quali? Quelli per cui si sono buttati via milioni e milioni di €?
      Con gli stessi soldi spesi per Linetty (che comunque alla Doria sembrava un’altra giocatore) si acquistava Barak.
      Poniamo che si resti in serie A, quale allenatore prenderesti? Chi sarebbe il fenomeno che recupera una situazione del genere?

      • È vero sta facendo molto più che bene con una banda di scappati di casa, ma primo non aveva fatto altrettanto bene al Genoa e secondo quelli giocano alla morte perché prima di Juric un futuro nel grande calcio non ce l’ avevano proprio o il treno importante l’avevano perso.
        Più si sale di livello più diventa difficile imporre certi ritmi e sacrifici ai propri giocatori: paradossalmente è più facile con dei semplici carneadi, e Nicola l’ aveva dimostrato al Crotone con un gruppo di giocatori fra i quali oggi nessuno gioca in serie A.
        Comunque guarda pur di non rivedere partite come quella di ieri sera sono disposto a qualunque soluzione che funzioni.

  8. Speriamo solo che Nicola riesca a riportarli in carreggiata per sabato.
    Lo Spezia sarà assatanato.
    La partita di stasera a due giornate dal termine equivale al sanguinare in acque piene di squali.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui