Inter-Torino: i convocati

4
532
Inter-Torino
Inter-Torino

Sharing is caring!

Il tecnico Ivan Juric ha selezionato 25 calciatori per la partita contro l’Inter (calcio d’inizio alle 18.30, stadio Giuseppe Meazza di Milano), diciannovesima giornata del campionato di serie A TIM:

PORTIERI: Gemello, Milinkovic-Savic, Sava 

DIFENSORI: Aina, Ansaldi, Bremer, Buongiorno, Djidji, Izzo, Rodriguez, Singo, Vojvoda, Zima

CENTROCAMPISTI: Kone, Linetty, Lukic, Mandragora, Pobega, Praet, Rincon 

ATTACCANTI: Brekalo, Pjaca, Sanabria, Warming, Zaza

4 Commenti

  1. Torna Zaza e ancora fuori Baselli, con cui la frattura sarà probabilmente definitiva
    ora, di questo ragazzo potremmo scrivere fiumi di parole, dal consueto adagio del potenziale campione mai sbocciato, ma spiace perché Daniele non ha mai lesinato impegno e chiudere così non è bello, non entro nel merito, non conoscendo i fatti, ma, soprattutto per un giocatore di lunga esperienza, il Toro deve venire prima di tutto…
    Ma Baselli mi fa venire in mente un’altra osservazione: l’anno in cui fu comprato arrivò insieme al Gallo e Zappacosta, per cifre che sommate sono inferiori a quella per l’acquisto di Verdi
    ma perché non abbiamo continuato quella strada?

  2. Mi ricordo che il triplice acquisto fu un buon affare ma non certo a prezzi stracciati per le possibilità (?) di allora. Comunque si, avremmo dovuto continuare su quella strada.
    Quanto a Baselli e Zaza, il secondo è stato convocato per necessità: di altre punte vere abbiamo solo Sanabria; per Baselli, umanamente mi spiace, anche se non è un cuor di leone e non ha sviluppato le potenzialità che forse aveva, non mi pare abbia mai lesinato l’impegno. Voltiamo pagina.

    • beh, Zappa fu comprato a 4,3 e venduto a 25
      il Gallo a 8,4 e ancora adesso è valutato 35 e potevano ricavarne 50…
      Baselli comprato a 6 e arrivato a 10M, ora vale molto meno certo ma questa è la sua settima stagione…
      mentre Verdi comprato a 22 ore ne vale 6
      zaza comprato a 12 ora ne vale 3

  3. -A mio avviso le parole di Juric in merito all’incontro sembrano un po’ troppo ottimiste ed anche abbastanza fuori dalla realtà. Allo stato attuale delle cose confidare di poter espugnare il campo di San Siro ,con questa Inter, mi sembrerebbe proprio la classica “Mission impossible”; già un pareggio sarebbe tanto oro colato.
    L’essenziale è di uscirne a testa alta ,cercando di evitare al massimo di subire un’altra cocente umiliazione come già accaduto nel recente passato.
    FVCG (ora e per sempre).

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui