Juric: “col Monza i aspetto una partita impegnativa, difficile. Non so come riusciamo a rispondere”

23
4215
Ivan Juric
Ivan Juric

Sharing is caring!

Da dove vogliamo ripartire?
“C’è stata la vacanza di mezzo, poi un ritiro brutto con pochi giocatori dove non era facile lavorare. Eravamo concentrati su questo, sperando che la squadra si completasse per prepararsi bene per il campionato”.

Soddisfatto del gruppo a disposizione?
“Penso che la squadra sia incompleta a livello numerico. Sono contento per i nuovi arrivi comunque penso che l’andazzo sia quello dell’anno scorso: prendiamo giocatori sulla carta ottimi che hanno fatto fatica negli ultimi anni. Li prendiamo in prestito, come l’anno scorso. Ci auguriamo poi che i vari Radonjic, Vlasic, Miranchuk riesca a rendere bene e dare il suo contributo. Lo stesso vale per Lazaro. Manca ancora qualcosa, il mercato è lungo ma di certo è che i calciatori non sono figurine che arrivano e li metti subito”.

Che cosa si aspetta dal Monza?
“Ci aspetta una partita difficilissima, palleggiano bene, hanno il loro gioco. Mi aspetto una partita impegnativa, difficile. Non so come riusciamo a rispondere”.

Quanti giocatori ancora si aspetta?
“È andato via Bremer che è il miglior difensore della Serie A e non è arrivato nessuno. Non è facile mettere giocatori dentro e dire: vai, entra. Chi arriva ha bisogno di tempo per adattarsi. I giocatori ci mancano sia a centrocampo, sia dietro. Davanti sono arrivati Miranchuk e Vlasic che vengono da stagioni difficili ma che possono fare bene. Sulle fasce siamo a posto”.

Sul rapporto con Vagnati
“Sono contentissimo della sua reazione, ho visto finalmente uno che vuole reagire e lottare. Spero che questa grinta la metta in situazioni dove serve alla squadra. A volte ho avuto la sensazione di trovare un muro di gomma e sono finalmente contento che abbia reagito”.
Su Lukic capitano
“È un ragazzo che è qui da sei anni. L’anno scorso ha fatto il salto nella qualità, nel modo di allenarsi. Mi sembrava una scelta abbastanza naturale, la sua. Per militanza nella società e modo di essere”.

Sul portiere
“Abbiamo valutato i due portieri alla pari e in questo momento andiamo su Vanja che sta facendo benissimo in ritiro e ha fatto bene anche in amichevole. Penso che sarà lui il titolare”.

L’estate scorsa ha chiesto dei giocatori che arrivassero per tempo. Si sente preso in giro?
“Il mio lavoro è questo. Sono pagato, anche tanto, per questo. Si parla molto a livello economico, il presidente parla di una squadra che ha perso tanti soldi negli ultimi anni. Abbiamo abbassato il monte ingaggi, sono andati via giocatori con stipendi altissimi e sono arrivati ragazzi che prendono 3-4 volte meno. Stiamo sistemando i conti. Bremer è stato venduto per tanti soldi, il presidente voleva ricostruire la società, metterla a posto senza perdere soldi. Su questo siamo soddisfatti anche perché siamo arrivati decimi prendendo 7 milioni in più di diritti televisivi. Il Torino sta tornando economicamente competitivo. Come ha detto anche lui è rimasto molto soddisfatto delle cose che abbiamo fatto e anche quest’anno il presidente ha la stessa idea. Poi non voglio litigare più, in tutta sincerità. Per fare bene alla società a volte bisogna litigare ma sicuramente poi arrivi a un momento in cui su certe cose non puoi influire, che non puoi far passare le tue idee e allora pensi al campo e fai il tuo”.

Sul difensore sei seguito o non sai se arriverà qualcuno?
“Io vorrei fare solo l’allenatore, le caratteristiche del difensore che serve le deve conoscere il direttore. Io devo concentrarmi sul campo che è già tanto secondo me. Ci deve pensare Davide, poi ci sono momenti in cui intervento anche io, come nel caso di Vlasic”.

Quanti giocatori ti aspetti ancora? Volevi alzare l’asticella parlando di Europa
“Mi sono allargato. Uno lavora, è entusiasta, la vede in un modo. L’anno scorso come dispendio energetico è stato difficilissimo. Lavoriamo una calma e serenità. Prendi a cuore alcune situazione e voli, poi prendi due schiaffi e ti abbassi. Il presidente ha detto: sei come i cinque stelle, prometti e poi non fai un c****”.


Sull’addio di Belotti
“Ci sono le difficoltà, poi pian piano miglioreremo. Andrea è una grande persone e ha ancora tanto da dare come giocatore, ha dato al Torino per tanti anni ma aveva bisogno di prendere un’altra strada ed è una scelta secondo me rispettabile”.

Sui nuovi arrivi: qualcuno potrà essere utilizzato domani?
“Miranchuk ha il vantaggio che arriva da Gasp e conosce certi concetti di gioco. Quindi è molto più semplice per me inserirlo rispetto ad altri nuovi arrivati. Poi dipende dalla capacità del giocatore di apprendere”.

Obiettivo stagionale
“Non ce l’ho, non so. L’anno scorso siamo arrivati decimi che è un buon risultato. Ma abbiamo perso 8 giocatori e sono tanti. Ho perso un fuoriclasse come Bremer e non so quali sono gli obiettivi, vedremo partita dopo partita”.

Su Bayeye
“Ha fatto molto bene a Catanzaro in Serie C, ha fatto il terzo di difesa per emergenza ma lui è un quinto di difesa. Ha prospettiva, deve fare passo dopo passo. Bravissimo ragazzo, professionista serio, a sinistra fa fatica quindi è un quinto di destra”.

Su Seck
“Deve chiarirsi le idee. In questo momento non sarà convocato, ha idee diverse e vediamo che succede. Ha dubbi sul futuro e starà fuori”.

Entriamo in un campionato che si fermerà a novembre per i Mondiali. Cosa si aspetta?
“Abbiamo un periodo di 4 settimane che ti permette di lavorare bene. Non abbiamo fatto cose molto diverse rispetto agli altri anni, qualcosina l’abbiamo modificata. Abbiamo avuto un ritiro con tanti esperimenti, tante emergenze. Non è stato un ritiro che uno si aspetta, in cui può lavorare bene. Ma c’è un gruppo di giocatori che sta bene e vuole partire subito forte”.

Hai la percezione di essere considerato una sorta di Giovanna d’Arco dai tifosi del Torino. Crede di dire di essere dispiaciuto (riferendosi alla lite con Vagnati)?
“Ma è stato bellissimo, è l’essenza delle cose. Lo provocavo così tanto che quando ha reagito ho detto: ‘Oh, finalmente!’. Poi il mondo l’ha ripreso e tutti pensano chissà cosa ma io credo che sia stato un bel momento anche per Davide e per la sua carriera”.

Sulle strategie societarie di Cairo
“Non vuole perdere i soldi che ha perso negli ultimi anni, ha investito tanto sul nostro staff. Cerca di fare le cose per il meglio prendendo i giocatori in prestito e giovani che prendono poco. Poi ci sono le cose da migliorare sicuramente, capire quali giovani hanno futuro o meno ma le cose sono chiare. È uno scenario diverso, ti adatti. Tutto qui”.

Su Praet
“È un grande giocatore ma quando li prendi in prestito emergono le difficoltà. Chi te lo presta si aspetta che dopo lo compri e noi non siamo in grado in questo momento di farlo. Ora andiamo su Lazaro, Vlasic, Miranchuk. C’è Radonjic che è una grande scommessa, vediamo se riusciamo a vincerla”.

su Radonjic
“Ha insistito molto per venire qua, di sua spontanea volontà. Ha grandissimi colpi, talento ma non è riuscito mai ad avere continuità. Mi auguro che lavori bene, è un po’ particolare ma spero che faccia una buona stagione”.

(tuttomercatoweb.com)

23 Commenti

  1. A parte il difficile rapporto con TDC ho colto 2 sottili preoccupazioni, uno contigente per la partita, vista la situazione difesa etc… e poi su Seck. Che gli e’ preso si sentiva già titolare garantito? Forse si starà pensando a un prestito? Ultime impressioni e ne parleremo a fine campionato, adesso è presto: per me non rinnova l’opzione sul terzo anno. A meno di grossi cambiamenti in società.

  2. Ha un patto con cairetto, che va oltre il contratto.
    Io ti do una mano a risanare il club che ho trovato in stato di decozione, tu mi riempi di soldi.
    Se arriveranno 17 mi la missione, potrà dirsi compiuta.
    Poi si vedrà…

    • Io sono ancora qui, per me il ragazzo ha un enorme potenziale e farebbe bene a svilupparlo in competizione con compagni dal notevole talento tecnico quali gli ultimi arrivati a rimpinguare la trequarti.
      Forse gli è arrivata una proposta in prestito però come ha detto Juric nell’intervista completa Seck sarebbe molto utile contro un certo tipo di squadre e non facendosi trovare pronto per domani sera ha perso una grande occasione.

    • a perché Ilicic lo discuti come qualità ?? eppure anche lui è depresso ed è stato quasi un anno in terapia … che caxxo centrano le due cose … veramente a volte pensare prima di scrivere, ma è più facile buttarla in caciara !
      Io comunque anche sono ancora qui e ribadisco che è un giocatore forte e con ampi margini di miglioramento poi i suoi problemi esistenziali non li conosco e non li voglio commentare ma non lo rendono uno scarsone !

  3. Grandissimo Juric come sempre, ovviamente o TDC batte la testa, impazzisce e cambia tutto il modus operandi, o se ne va tra qualche mese, oppure Juric a fine mese saluta e se ne va da questo manicomio.

  4. Seck era da tenere per me, è un buon giocatore e con il Palermo si è visto ha dato tanto sulla fascia. Comunque avremmo avuto 4 trequartisti. Adesso scenderemo a tre ma siete sicuri che arriverà anche Praet? secondo me no. Il prossimo ed ultimo acquisto sarà
    il difensore centrale.

  5. Tanto affetto per Garella, anche se ci nego’ forse uno scudetto era persona veramente per bene e va ricordato.
    Bene, il mister ha finalmente detto quello che tutti più o meno ci aspettavamo e quello che per il futuro temevamo; con carie non c’è futuro, c’è per usare le parole del mister un andazzo consolidato. Meravigliosa per me la dichiarazione su Vagnati e sul momento importante per la sua carriera quando ha dato delTDC a carie, come a dire che su questo è solo su questo è d’accordo con lui.
    Un buon inizio e poi con Adopo centrale certamente avrà ringraziato carie come ha fatto Vagnati.

    • Oooooh, ti avevamo giusto “evocato” qualche giorno fa, bentornato Claudio!
      Sì, vero, probabilmente senza le parate di Super Garellik, la storia del Campionato 84-85 sarebbe stata diversa, ma ha fatto solo il suo dovere😊, anzi da tifoso del Toro sicuramente avrebbe preferito battere nella lotta scudetto le💩💩💩

      • Certo Toro71, confermavo la stima per l’avversario. Non Vi ho mai perso di vista, ma ogni tanto almeno per me ci vuole una pausa per capire dove sono e in che direzione voglio andare.

        • Beh, se ci riesci, sei veramente un grande, io non lo so ancora adesso🤣.
          Purtroppo TDC lo sa benissimo, peccato che la sua direzione è da sempre opposta ai nostri desiderata…

  6. Non ha detto nienye di che io ho visto le solite frasi, oramai non andrà via quest’anno.ha detto che è ben pagato, perciò l’arcano è tutti qui. Juric salvaci e poi vedremo

  7. Di fatto ha detto che la programmazione e´zero, dicendo che abbiamo buttato 40 giorni. Ha pure detto che si aspetta i sostituti di Bremer e Izzo e qualcuno a centrocampo. Poi ha detto su Praet che Leicester si aspetta l´acquisto cash mentre noi vogliamo un nuovo prestito. Infine ha detto, in altre parole, che lui vede Demba Seck trequartista e lui si vede punta. Per questo puo´andare verso altri lidi se vuole. Mi sembrano parole chiare. Pe chi vuole capire…

  8. Come molti di voi anche io ho percepito nelle parole di Juric il segnale di una profonda ddelusione. Si aspettava il Toro vero, non la un’azienda con problemi di bilancio. Si adatterà ma non resterà. Non ricordo bene ma aveva un contratto di tre anni ma penso che a giugno ci saluterà per Bergamo dove anche Gasperini è in rotta con i Percassi e la proprietà americana che gli sta vendendo tutti i giocatori. Da noi arriverà un aziendalista e non escludo nemmeno il ritorno di Ventura visti gli ottimi rapporti con Cairo. Insomma ance Juric quest’anno è in prestito con diritto di riscatto. Ma stavolta sarà lui a non rinnovare..

  9. Ho sentito l’intervista su Toro Channel.
    Juric avrà qualche difetto caratteriale ma è un grande. Ha detto quello che sappiamo, che a cairo interessa solo risanere il bilancio, che lui vorrebbe allenare e che il DS dovrebbe sapere di cosa necessita l’allenatore.
    Che gli hanno smontato la squadra e che aspetta ancora dei giocatori, almeno in difesa è a centrocampo.
    Purtroppo con questo presidente non abbiamo prospettive né futuro.
    Che tristezza….

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui