Un Toro da primato

1
545
Cremonese-Torino
Cremonese-Torino

Sharing is caring!

3^ GIORNATA DEL CAMPIONATO DI CALCIO – SERIE A – STAGIONE 2022/2023

SABATO, 27 AGOSTO 2022, ORE 18,30

CREMONESE  –  TORINO:  1  –  2

MARCATORI: VLASIC (T) al 17° p.t.; RADONJIC (T) al 20° e SERNICOLA (C) al 35° s.t.

CREMONESE (3-5-2): RADU; AIWU (dal 40° s.t. QUAGLIATA), BIANCHETTI (Cap.), VASQUEZ; BAEZ (dal 17° s.t. SERNICOLA), ZANIMACCHIA (dal 17° s.t. BUONAIUTO), ESCALANTE (dal 40° s.t. CIOFANI), PICKEL (dal 24° s.t. ASCACIBAR), VALERI; DESSERS, OKEREKE.

ALL.: ALVINI

ESPULSI: NESSUNO

AMMONITI: NESSUNO

CAMBI DI SISTEMA: NESSUNO

TORINO (3-4-2-1): MILINKOVIC-SAVIC; SCHUURS, BUONGIORNO (dal 25° s.t. DJIDJI), RODRIGUEZ (Cap.); SINGO, LINETTY, RICCI, AINA (dall’11° s.t. VOJVODA); VLASIC, RADONJIC (dal 40° s.t. LUKIC); SANABRIA (dal 40° s.t. PELLEGRI).

ALL.: JURIC

ESPULSI: NESSUNO

AMMONITI: AINA, BUONGIORNO e LINETTY per gioco scoretto.

CAMBI DI SISTEMA: NESSUNO

ARBITRO: VALERI di Roma. VAR: BANTI di Livorno.

Due vittorie in trasferta e un bel pareggio con la Lazio, squadra che ha strapazzato l’Inter, una delle favorite per la vittoria finale, rappresentano un ottimo bottino, che consente al Toro di condividere il primato in classifica con Napoli, Milan, Lazio, Atalanta (prossima avversaria dei granata in quel di Bergamo), e Roma. E dire che nei giorni del ritiro del Toro, tantissimi erano i tifosi del Toro, compreso il sottoscritto, preoccupati e persino delusi e arrabbiati per lo stallo nelle operazioni di mercato, dopo che la squadra era stata snaturata dalle partenze di tanti, validi giocatori. Invece, sono arrivati elementi di qualità, uno su tutti il serbo Radonjic, calciatore di gran classe, dotato di un grande potenziale. E poi il croato Vlasic, trequartista di ottima tecnica, che non disdegna di aiutare la squadra arretrando in difesa.  Il rimpianto Bremer ha trovato il suo degno sostituto nel giovane olandese Schuurs, prelevato dall’Ajax, che ha fatto il suo esordio in maglia granata contro la Cremonese, disputando una signora partita. Radonjic e Vlasic, i due artefici della vittoria contro la neopromossa Cremonese, sono più forti di Brekalo e Praet, e Buongiorno e Schuurs dispongono di tutti i requisiti per non far rimpiangere Bremer. Il Toro ha acquisito la mentalità del suo mentore Juric, vero artefice del bel gioco che esprime ora la squadra e del suo atteggiamento in campo, fatto di pressione, determinazione, fiducia nei propri mezzi. Un tempo, non tanto lontano, i granata soffrivano negli ultimi minuti della partita, e spesso subivano dei gol che vanificavano le belle prestazioni fatte; contro la Cremonese, invece, il Toro ha dimostrato di possedere la giusta personalità e mentalità per portare a casa un risultato importante. Il mercato terminerà a fine agosto, ed è possibile che il Toro sia ancora protagonista, magari inserendo qualche altro giocatore che andrebbe a rinforzare ulteriormente la rosa. Vagnati, però, è anche alle prese con la cessione di quei giocatori che non rientrano nel progetto di Mister Juric: Izzo, Verdi, Zaza, Edera. Se dovessero arrivare un paio di calciatori della qualità di Radonjic e Vlasic, che contro la Cremonese sono stati i protagonisti del match, il Toro potrebbe veramente ambire a qualcosa d’importante, e così appagare il desiderio di una tifoseria che, da tempo, non aspetta altro. Nel prossimo turno infrasettimanale, i granata faranno visita all’Atalanta, altro test di peso per verificare le loro reali potenzialità.

Franco Venchi

1 commento

  1. Coperta corta questa rosa. Punti necessari per probabili periodi di magra. teniamoceli stretti!
    Titolo decisamente sensazionalistico (a cui purtroppo siamo abituati)

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui