30^ GIORNATA DEL CAMPIONATO DI CALCIO - SERIE A - STAGIONE 2022/2023

DOMENICA 16 APRILE 2023, ORE 15,00

TORINO  -  SALERNITANA:  1  -  1

MARCATORI: VILHENA (S) al 9° p.t.; SANABRIA (T) al 12° s.t.

TORINO (3-4-2-1): MILINKOVIC-SAVIC; DJIDJI, BUONGIORNO, RODRIGUEZ (Cap.); SINGO (dall’11° s.t. LAZARO), RICCI (dal 38° p.t. VLASIC), ILIC, VOJVODA; MIRANCHUK (dal 37° s.t. SECK), RADONJIC (dal 37° s.t. KARAMOH); SANABRIA.

ALL.: JURIC

ESPULSI: NESSUNO.

AMMONITI: NESSUNO.

CAMBIO DI SISTEMA: NESSUNO. 

SALERNITANA (3-4-2-1): OCHOA; DANILIUC (dal 13° s.t. TROOST-EKONG), GYOMBER (dal 32° s.t. LOVATO), PIROLA; KASTANOS, VILHENA, NICOLUSSI CAVIGLIA (dal 13° s.t. BOHINEN), BRADARIC; CANDREVA (Cap.), DIA (dal 35° s.t. BOTHEIM); PIATEK (dal 13° s.t. BONAZZOLI).

ALL.: SOUSA

ESPULSI: NESSUNO

AMMONITI: GYOMBER per gioco scorretto.

CAMBIO DI SISTEMA: NESSUNO.

ARBITRO: AURELIANO di Bologna.  VAR: MARESCA di Napoli.

Dopo nove minuti dall’inizio della partita, la Salernitana era già in vantaggio a causa, sia di un errore di Ricci, sia per la scarsa vena del Toro, al contrario dei campani che erano scesi in campo con grande determinazione. Eppure il campionato non è ancora finito, e quantomeno i granata avrebbero potuto far credere che l’obiettivo di un posto in Europa non è un mero miraggio. E la Salernitana è andata vicina al raddoppio, se il palo non avesse respinto il tiro di Candreva, giocatore che spaziava, con profitto, da destra a sinistra. Juric, alla vigilia, aveva reso merito al Presidente, dichiarando che egli stesso, i giocatori, l’intero staff avrebbero potuto e dovuto fare meglio. Un vero ripensamento, se si considera che in passato, anche recente, il tecnico croato si era lamentato d’avere una rosa incompleta. Questo nuovo atteggiamento sottintende la volontà di Juric di prolungare la sua presenza sulla panchina del Toro? Staremo a vedere. Certamente è da disapprovare la scarsa professionalità di quei calciatori che, pensando di non rientrare più, per un motivo o per l’altro, nel progetto “Toro”, non provino più attaccamento per la maglia che indossano. Negli ultimi quattro incontri disputati, di cui tre all’Olimpico “Grande Torino, i granata hanno raccolto solo due punti, andamento che stride con i proclami che sono stati fatti in ambito societario. Come si suol dire, alle parole devono seguire i fatti, altrimenti si creano solo illusioni. Contro la Salernitana sono piaciuti Radonjic, che ha causato la deviazione di Gyomber sulla traversa della propria porta, Sanabria, che ha segnato il suo nono gol e che, nel 2023, è secondo solo ad Osimhen per reti realizzate, e Buongiorno. Ricci è incorso nell’ennesimo infortunio, e Pellegri non ha potuto disputare uno spezzone di partita perché ha lamentato un dolore nel riscaldamento. La sfortuna sta perseguitando questi due giovani atleti, su cui il Toro aveva puntato molto. Sarebbe bello e auspicabile che i granata dessero una soddisfazione ai tifosi, vincendo una partita difficile, come quella che si prospetta sabato prossimo in casa della Lazio, seconda in classifica. 
Franco Venchi


💬 Commenti

Cuoretoro.it è un portale web creato e gestito da tifosi granata. I nostri contenuti (articoli e foto) sono riproducibili citando la fonte www.cuoretoro.it

Powered by Slyvi