Gabriele Cioffi
Gabriele Cioffi

La conferenza stampa di Cioffi

La vittoria contro la Lazio cosa ha portato? Bijol è una bella notizia:
"Ha dato energia, positività, abbiamo affrontato una settimana corta perché da Roma siamo rientrati tardi, ma ho visto i ragazzi subito impegnati al massimo er preparare la gara con il Torino. Bijol è stato fuori quasi quattro mesi, questa è stata la terza settimana piena, con la Lazio ho dato minutaggio e quindi contiamo su di lui, con Giannetti vedo punti di somiglianza e di diversità, potrebbe convivere come no".

Lo striscione mostrato dai tifosi? C'è stato forse un fraintendimento:
"Le mie parole sono state strumentalizzate e mal interpretate, i nostri tifosi formano un pubblico all'inglese, ci sostengono sempre durante la partita, lavoriamo per dare gioie anche a loro, probabilmente è stato un passaggio che non è stato colto, la pressione che loro hanno potrebbe essere perché gliela metto io anche".

Diversi cartellini rossi nelle ultime gare:
"Ci sono cartellini e cartellini, quello di Nehuen è stato speso con logica, ci sono falli ingenui di Kristensen ed Ebosele, poi c'è un rosso diretto che è una decisione del VAR. Penso che ultimamente siano più che altro una coincidenza".

Pereyra e Samardzic possono convivere?
"Contro la Lazio ho avuto il dubbio tra Payero e Samardzic, ho scelto in maniera un po' diversa. Non escludo che presto potremo vedere la convivenza".

Thauvin si sta ritagliando finalmente il suo spazio:
"E' un due volte campione del mondo, con le giovanili e con la nazionale maggiore, io l'ho messo in panchina. Ha chiesto umilmente spiegazioni lavorando forte sempre, si sta ritagliando il posto che si merita".

Che Torino si aspetta? Ritrovate Masina:
"Masina è ragazzo estremamente intelligente e professionista, sono contento stia raccogliendo quanto ha seminato. Cercheremo di essere più aggressivi e sfrontati aggiungendo un pizzico di gioco in più rispetto a quanto stiamo portando ultimamente. Le partite del Torino le guardo tutte, ho visto prestazioni ottime, mi aspetto una squadra che verrà qui per cercare bottino pieno e troverà in noi una squadra determinata a prendere il bottino pieno".

Zarraga? Nasce un ballottaggio nuovo a centrocampo?
"Walace per me è il titolare, Oier ha dimostrato di essere un grande professionista e lavoratore, ha raccolto i frutti di circa sei mesi di lavoro dopo l'errore fatto con la Juventus. Mai avuto dubbi su di lui, ha il massimo rispetto dei compagni". (tuttomercatoweb)

La conferenza stampa di Juric
 

Sosta in un buon momento?
“No, perché la squadra si sta esprimendo bene, in questi casi si spera sempre di non doversi fermare. L'Udinese ha grandissime individualità e uno stile di gioco consolidato, ha un organico importante”.
 

Le convocazioni in Nazionale
Soddisfazione per le convocazioni in nazionale? Adesso capiremo chi è solo pre-convocato e chi andrà. Per me è sempre importante che i ragazzi crescano e si crei un valore, quando un ragazzo viene chiamato è molto bello”.
 

“La squadra non è riuscita a capitalizzare, non siamo riusciti a fare quei punti che per gioco ed espressione avremmo meritato. Dobbiamo continuare a crederci, ma serve vincere le partite, anche in modo sporco. Il nostro lato destro è molto più pericoloso, a sinistra stiamo creando meno. Aiuto per gli avversari? Sì, c'è da migliorare, dall'altra parte creiamo davvero tanto, a sinistra stecchiamo un po'”.

Botta in allenamento per Sanabria 

“Sanabria carico dopo il gol? Ha fatto una settimana difficile, ha preso una brutta botta e vedremo oggi. Aveva avuto tante occasioni e preso tanti pali, ora ha fatto un gran bel gol e speriamo sfrutti le occasioni in queste 10 partite”. 

“Tameze tornerà alla prossima partita, ha ricominciato a lavorare. Lovato o Sazonov? Dobbiamo decidere, forse Sazonov lo preferisco in mezzo. Lovato rientra e sta bene ma dobbiamo vedere domani chi giocherà”.
 

Chi giocherà sugli esterni?

“Ci sono diverse opzioni, Masina ci sta sorprendendo, non giocava mai a Udine e per carattere e dinamicità ci sta dando tanto. Rodriguez ci dà stabilità, poi ci sono anche Lazaro e Vojvoda”. 

Qualcuno con la testa altrove?

“No, guardiamo sempre in avanti, sempre positivi. Abbiamo un punto in più rispetto al punteggio finale di 3 anni fa, ora non dobbiamo mollare, sarebbe un segnale bruttissimo. Non voglio che succeda”. 

Ballottaggio Masina - Rodriguez 

“Masina gioca molto meglio da terzo di difesa che come esterno, Rodriguez invece riesce a fare entrambe le cose allo stesso modo. Avevamo fatto queste valutazioni in allenamento”. 

Cosa ci lasciano le ultime partite?

“Sia rammarico per i risultati sia consapevolezza di potersela giocare. Però vorremmo competere a livelli più alti. L'Udinese ha qualità importante, serve una grandissima partita per provare a vincere”. 

Capitolo Gineitis

“Gineitis incaricato su piazzati e corner? Per me ha tante buone caratteristiche e questa è una di quelle. Ha un bel piede, in futuro potrà fare sicuramente dei gol. Si sta ritagliando il suo spazio, deve ancora alzare il livello. Vorrei dare continuità a Gineitis. Quando c'è un giocatore così giovane e si è allenato per tanto tempo, bisogna dare loro opportunità di sbagliare e imparare. Ed è un capitale per la società. A Napoli ha fatto una partita seria”. 

Ricci titolare ad Udine 

Samuele Ricci

“Linetty o Ricci con Gineitis? Giocherà Ricci, perché Samuele deve fare un grande finale di campionato. Ha lavorato tantissimo in tante cose, è stato un po' frenato in questa stagione ma mi aspetto 10 gare di altissimo livello”. 

Più spazio ad Okereke

“Okereke è top in allenamento e partecipazione, ha caratteristiche un po' particolari, è diverso da Radonjic e Brekalo, però si muove in una zona simile a Zapata. Spero di dargli più spazio possibile, se lo merita”. 

Kabic non ancora pronto 

“Kabic deve crescere ancora tanto per guadagnarsi minuti, penso che debba lavorare davvero ancora tanto per trovare spazio”.

Dove si gioca Udinese-Torino

  • Città: Udine
  • Stadio: Bluenergy Stadium
  • Data e ora del calcio d'inizio: sabato 16 marzo, ore 15:00
  • Arbitro: Colombo
  • VAR: Marini

Dove vedere in tv Udinese-Torino?

Il match tra friulani e granata sarà visibile in streaming su DAZN (applicazione accessibile attraverso smartphone, tablet, pc e smart tv). Non solo: si potrà assistere all'incontro anche sintonizzandosi sul canale 214 di Sky (Zona DAZN).

Canale TV: Zona DAZN
Streaming: DAZN

Le probabili formazioni di Udinese-Torino

Udinese (3-5-1-1): Okoye; Ferreira, Giannetti, Kristensen; Pereyra, Zarraga, Walace, Lovric, Kamara; Thauvin; Lucca. Allenatore: Gabriele Cioffi

Torino (3-4-1-2): Milinkovic-Savic; Sazonov, Buongiorno, Masina; Bellanova, Linetty, Ricci, Rodriguez; Vlasic; Sanabria, Zapata. Allenatore: Ivan Juric


 


💬 Commenti

Cuoretoro.it è un portale web creato e gestito da tifosi granata. I nostri contenuti (articoli e foto) sono riproducibili citando la fonte www.cuoretoro.it

Powered by Slyvi