Tuttomercatoweb: Milan, incontro con agente Laxalt: può tornare se va via Rodriguez

12
363

Sharing is caring!


Il Milan, nel corso di questi minuti, ha parlato con Vincent Casella, agente di Diego Laxalt. L’urugagio è attualmente in prestito al Torino ma le sue prestazioni non stanno convincendo, tanto che i rossoneri potrebbero riuscire a liberarlo e riportarlo in rossonero in caso di partenza di Ricardo Rodriguez.

(tuttomercatoweb.com)

12 Commenti

  1. Partendo dal presupposto che Laxalt ha deluso anche me, quindi non mi strapperei i capelli qualora partisse, MA…e noi? Con un Aina pessimo, con un Lollo ormai totalmente bollito, e con Ansaldi che mediamente 3 mesi all’anno li passa in infermeria, con chi giochiamo? Compriamo di nuovo Balestri e Ferrarese? W la rosa corta!

  2. Assurdo. Laxalt non ha deluso, semplicemente ha giocato quando possibile e a volte fuori ruolo.
    Io continuo a leggere solo di operazioni in uscita con una coperta ormai ridotta a fazzoletto
    Sono sempre più scoglionato da questa Dirigenza

  3. L’operazione non avrebbe nessun senso. Se ritornasse al Milano noi rimarremmo di nuovo scoperti in quel ruolo. e chi prendiamo poi? Almeno finiamo la stagione, poi non credo che undici milioni noi li tiriamo fuori per il riscatto, ma adesso il giocatore ci serve. Il prestito era per tutta la stagione, se, non sbaglio.

  4. Avrebbe senso solo se sostituito con un profilo affine per ruolo
    Un prospetto giovane ma non una meteora
    O uno già pronto…
    Es. Visto che Spinazzola va all’Inter
    O Biraghi o Asamoah
    Tra l’altro… Vecino è in uscita
    Se fossimo un club che vuole provare a competere con gli altri emergenti…

  5. Oppure (cosa probabile) avendo già optato per un cambio di conduzione tecnica a giugno e volendo passare alla difesa a 4 di concerto con il nuovo mister (×) Cairo si porta avanti con il lavoro.
    Oppure (cosa sempre più probabile)
    È in corso un’azione di pesante disinvestimento da parte della proprietà
    Su Toronews si parla di “modello Preziosi”

  6. Intanto bisogna capire se è vero e non la solita bufala
    vero è che qualche giorno fa erano circolate indiscrezioni su acquisto di un laterale o fluidificante, cioè il ruolo dell’uruguagio, quindi, se è tutto vero l’operazione è la seguente:
    Laxalt non si ha intenzione di riscattarlo, quindi il Milan si tutela, il Torino si priva subito di lui, giocatore con ingaggio alto, e prende un Carneade con stipendio basso per fare numero
    è evidente cmq che la strategia di mercato sia quella di vendere, fare cassa, risparmiare ingaggi e prendere, nel caso, qualche giovane o qualche occasione. D’altra parte quando i giocatori in vendita sono tanti (Bonifazi, Meitè, Zaza, Iago, oltre ai giovani e ora a Laxalt) è chiaro che l’intento sia quello di monetizzare, perché così vendono quello che ha + offerte
    Ma anche lì, se si vende per esempio Meitè non pensiamo che arrivi uno + forte, arriverà uno pronto ad accomodarsi in panchina

  7. Laxalt, se parlassimo di una societa degna del Torino, dovrebbe restare almeno fino a giugno. Non ha deluso, ha comunque fatto molto meglio di Verdi.
    Detto questo, il sentimento di disprezzo che mi procura questa proprietà nella persona del dottor Urbano Roberto Cairo non ha ormai più limiti. La squadra andrebbe rinforzata, non ulteriormente indebolita. E leggo anche di Bonifazi e Iago. Bemissimo! VERGOGNATI, METTI IN VENDITA IL TORINO E SPARISCI DAL MONDO GRANATA!

  8. @ Dario : io sono persino stufo di inkazzarmi. Per chi vive il Toro Day by Day è dura sentire o leggere sempre e solo di trattative altrui e x il Toro solo in uscita
    Qualcuno verrà preso x forza
    E Mazzarri coglierà L occasione x lanciare Edera e Millico
    Spero arrivi almeno un centrocampista buono ma senza altre cessioni

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui