Sosta al momento giusto: Longo studia soluzioni e l’impiego dei giovani

19
377

Sharing is caring!

Sarà una settimana anomala in casa granata, un po’ come in tutto il nord Italia. Slittata la sfida contro il Parma di domenica, ancora da decifrare ciò che succederà nel prossimo week-end: ma al Filadelfia il lavoro prosegue, Longo vuole approfittare di questa sosta improvvisa per mettere ulteriormente mano al suo Toro. Sarebbe con ogni probabilità ripartito dal 3-5-2 e dal tandem Zaza-Belotti, ora studia nuove soluzioni. E tante di queste riguardano i giovani, ormai in rampa di lancio con il nuovo corso tecnico.

Ora di lanciarli – “Non avrò timori reverenziali nel lanciarli, saranno loro a dovermi dare le giuste risposte” il concetto di Longo spiegato durante la conferenza stampa di presentazione. Edera ha già vissuto questa situazione, partendo dal primo minuto nella trasferta di San Siro contro il Milan: Verdi era out per squalifica, il canterano il suo sostituto naturale e l’allenatore, invece di rivoluzionare un’intera squadra, ha lanciato il classe ’97. Un po’ lo stesso spartito che avrebbe pronto per Millico, anche se attualmente il millenials è alle prese con una fastidiosa lombalgia che non gli permette di allenarsi al top. Sarà il prossimo a scalare le gerarchie e a cercare di recitare un ruolo da protagonista, o se non altro di incrementare un minutaggio che sotto la gestione Mazzarri si fermò ad appena 151 minuti, Europa League inclusa. Lavoro speciale anche per Singo, che con la cessione di Laxalt è stato promosso a tutti gli effetti: è l’alternativa in fascia, dagli allenamenti al Filadelfia si vede che è in netta crescita. Per lui arriverà l’esordio, anche se probabilmente a salvezza acquisita: ma il Toro crede nel giovane ivoriano classe 2000. (tuttomercatoweb.com)

19 Commenti

  1. Vediamo cosa fara´Longo gia´ a Napoli sabato. Un 3-4-1-2 non sarebbe male, con Berenguer dietro a Belotti e Zaza. Modulo pero´gia´provato da Mazzarri con scarsi risultati. Meglio allora Berenguer e Belotti insieme a uno tra Verdi o Edera. Soprattutto in trasferta. Ma il problema vero a mio avviso sono le fasce e il centrocampo. Se non si crea gioco li inutile intercambiare le punte. Rincon e Baselli dovrebbero essere i titolari con Ansaldi a sinistra e DeSilvestri a destra. Io comunque gia´a Napoli partirei con un 3-5-2 con tre centrocampisti di cui uno a pressare alto Demme o Allan che imposta il gioco per il Napoli. Lukic ha gia´fatto questo lavoro. Belotti e Berenguer punte. Squadra da combattimento, poi se devi recuperare metti dentro uno tra Zaza e Edera. Certo se non lottiamo per 90 minuti e non evitiamo errori in difesa inutile discutere di schemi. Vedremo se Longo sapra´recuperare la squadra mentalmente. Abbiamo una settimana in piu´e il Napoli gioca oggi col Barcellona e giovedi´in coppa Italia. Abbiamo un occasione da non perdere. Un pareggio andrebbe benissimo. Si muoverebbe la classifica e darebbe autostima. Sono cuorioso di vedere come andranno Izzo e Rincon, sino ad ora deludenti rispetto alla scorsa stagione. Speruma. FVCG

  2. Scusate, ho scritto una stronzata 🤦‍♂️🤦‍♂️🤦‍♂️🤦‍♂️🤦‍♂️🤦‍♂️🤦‍♂️🤦‍♂️🤦‍♂️🤦‍♂️🤦‍♂️🤦‍♂️🤦‍♂️🤦‍♂️🤦‍♂️🤦‍♂️🤦‍♂️🤦‍♂️🤦‍♂️

      • Io abito a Piacenza, conosco un sacco di gente di quella zona, avevo dei clienti di Codogno, Casale, Castiglione….
        Qui apparentemente è tutto normale, e in effetti non capisco perchè a Piacenza che è a 15 km dalla cosiddetta zona rossa c’è sempre un sacco di gente in giro mentre a Milano o addirittura Torino si vedono le strade deserte, vai a capirla la gente!

  3. il napoli ruota i 2 portieri + 16 giocatori.
    Poi ne ha altri 7 con meno di 10presenze, fuori dal progetto, tipo quel brocco di younes che ha numeri peggiori di damascan(quello che faceva la riserva di milico e rauti)

  4. Comunque non credo che il Napoli si ripeta domenica. Speriamo siano anche un po’ stanchi vediamo, sono abbastanza fiducioso.importante non perdere

  5. Si il fatto è che ultimamente per noi è molto dura con qualunque squadra…..speriamo in bene
    Io confido molto nel fatto che Longo abbia avuto più tempo a disposizione per lavorare sulla testa dei giocatori, che in questo momento è per me il problema principale, al di là del fatto che qualcuno è proprio scarso scarso..

  6. Qualora risultassi positivo al coronavirus mi troverete nella curva juventina a sostenere i ragazzi in champions….Se devo morire , voglio farlo da eroe

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui