Sfuma la Coppa, ora pensiamo a salvarci.

3
721
Rubrica Un Senso
Rubrica Un Senso - www.cuoretoro.it

Sharing is caring!

Sfuma la Coppa, ora pensiamo a salvarci.

Detto, e lo dico subito, che Rebic andava espulso a metà primo tempo, incredibile che un arbitro come Pasqua non veda il gesto di reazione, che il Var non vada a vedere, ma che anzi guardi un presunto fallo di mano di Izzo, nel secondo tempo, con il difensore col braccio dietro la schiena. Vergognatevi. Detto che il Toro nel secondo tempo ha mostrato di non essere quello di sabato, ci mancherebbe. Detto che il gol del pareggio del Milan è un colpo di fortuna, con deviazione di Dijij che spiazza un insuperabile Sirigu. Ibra con il suo ingresso cambia il Milan. Detto tutto questo, abbiamo preso 11 gol in due partite, e anche oggi nel primo tempo, a squadre schierate, dietro ne abbiamo combinate di tutti i colori. Cali di concetrazione, sbagli di posizione, dormite, ingenuità, Sirigu ci ha salvati come sempre. Ma dietro non ci siamo, come prestazione di reparto e nemmeno di singoli. Oggi di nuovo molto male Izzo. Bravo Bremer ma a fare l’attaccante, ispirato finalmente da Verdi. Insomma chi sa di calcio sa che la squadra che prende sempre gol rischia molto. Da lì le mie preoccupazioni. In più il presidente ha pensato bene di sfoltire la rosa, ditemi voi se oggi Iago nel finale non poteva servire, anche solo per tenere palla fino al 95 esimo. Non poteva andare al Genoa mercoledi? Avevamo paura che non ce lo prendessero più? Via lui, Bonifazi, Perugini. Ora partirà Zaza. Tutto molto bello per il bilancio, molto pericoloso per il campionato. Anche perchè gli infortuni continuano, ora vedremo cos’ha Bremer. Tutti discorsi che a Cairo non interessano. Tra l’altro sembra ormai scontato che Bava tornerà alla giovanili, dove è sempre stato infondo, fanno tutto Comi e Cairo. Tanto basta vendere. Ora bisogna fare 14, 15 punti per stare tranquilli. E non sarà facile. A partire da Lecce. Dobbiamo recuperare Ansaldi, e Baselli. E giocare al massimo con le squadre meno dotate. Con Mazzarri o senza? Ma sinceramente è una questione che mi lascia del tutto indifferente. La stagione è compromessa, la squadra anche a Milano ha dimostrato di essere col Mister. Quello che è chiaro è che Mazzarri se ne andrà a giugno. Un nuovo tecnico che arrivasse adesso potrebbe incidere solo col mercato. E di mercato Cairo non ne vuole sapere, almeno di quello in entrata. E allora, Mazzarri ha le sue colpe nel distastro di questa stagione, almeno che riporti in porto la nave. Cairo nel frattempo avrà le idee più chiare sui problemi dei suoi asset, e nel caso non ci fossero buone notizie il Toro potrebbe finire in vendita. Sirigu, Belotti, Rincon, ragazzi tutti ho un appello: basta figure di merda, perché quelle rimangono negli archivi. 15 punti non mi pare così difficile, ma iniziamo subito.

3 Commenti

  1. Bene le tue perplessità sono anche le mie. Tutte le volte che le squadre avversarie premono un po’ noi ci abbassiamo la difesa va in difficoltà. E’ vero questo perché manca qualcuno a centrocampo. Il mercato serviva proprio a questo, a rimediare a questa lacuna, ma nulla. Mazzarri andava esonerato prima di Natale e programmato il mercato a gennaio con il nuovo tecnico. Non è stato fatto e farlo ora sono d’accordo che cambierebbe poco o nulla. L’impegno stavolta c’è stato, ci può stare perdere così, in fondo le partite sono fatte di episodi. Se l’arbitro butta fuori Rebic o se il tiro di Chalanoglu non fosse stato deviato da Dijdii magari la portavamo s casa. Ma tant’è ormai, sono d’accordo, arriviamo a quota 41 poi vediamo se Cairo fa il miracolo di andarsene.
    Forza Vecchio ❤️ granata. Sempre

  2. Cairo strapaga gli allenatori per nessun valido motivo se non averli come dipendenti obbedienti, di collaboratori non sa cosa farsene. Sta facendo piazza pulita! E sta attaccando a fondo….

  3. Senza voler polemizzare con nessuno……mi dite dove l’avete visto il Cuore Granata? Il vecchio Cuore Granata? Sempre e solo Forza V.C.G. ma è un qualcosa che resta e appartiene al mito. Sinceramente questa banda di falliti non c’entra nulla con il TORO non c’entra nulla con il V.C.G. non c’entra nulla con la storia, lo spirito e l’essenza dell’essere granata……
    SEMPLICEMENTE E’ MEGLIO BRUCIARE CHE SPEGNERSI LENTAMENTE!!!!
    e questo il torino di questo esimio presidente lo sa fare bene e lo fa da quasi 15 anni…..agonizza nel limbo del nulla e della mediocrità (esaltarsi e parlare di una partita vinta qua e la, di un derby rivinto dopo 20anni, magari ci ridanno lo scudetto del 27 e si va tutti a festeggiare……) MA CI FACCIAMO O CI SIAMO?

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui