Preview Milan – Torino

1
468
Salvatore Sirigu e Gianluigi Donnarumma
Salvatore Sirigu e Gianluigi Donnarumma

Sharing is caring!

Si preannuncia una gara particolarmente intensa, dal momento che entrambe le squadre hanno intenzione di vendicare un’ultima giornata ricca di delusioni. Il Milan, dal canto suo, vorrà riprendere la sua corsa verso l’Europa: considerando come il gioco sia in crescita, c’è tanta voglia di lasciarsi alle spalle la sconfitta, maturata in modo abbastanza incredibile, contro i cugini interisti.

D’altro canto, il Torino ha bisogno come l’aria di fare punti e riprendere la sua corsa in campionato. Gli ultimi risultati dei granata sono stati negativi e deludenti sotto ogni punto di vista. Anche gli appassionati di scommesse erano sicuri che il Toro potesse fare molto meglio, ma in ogni caso i granata si potranno aggrappare ad un fuoriclasse come Belotti. Per scommettere su questo importante match si può scegliere uno dei migliori siti italiani legali di casino online: sul web ci sono tantissime piattaforme, ma è fondamentale optare solo per quelle che espongono il marchio AAMS, vera e propria garanzia di affidabilità e sicurezza per qualsiasi utente che decide di creare un conto di gioco sul web.

Milan e Torino si incroceranno per la 112esima volta a San Siro: fino ad ora, i precedenti non possono che far sorridere il Milan, che ha vinto ben 45 volte, mentre sono stati 46 i pareggi e solamente 20 le affermazioni della squadra granata. L’ultima vittoria del Torino su questo campo risale al 2000, in Coppa Italia, con il successo per 1-0 firmato da Stefan Schwoch.

Come arriva il Milan

Dopo la sconfitta rocambolesca nel derby e il pareggio per 1-1 nell’andata della semifinale di Coppa Italia contro la Juventus, la compagine milanista sta ritrovando anche un buon gioco, soprattutto grazie alla presenza nel reparto offensivo di Zlatan Ibrahimovic, vero e proprio totem che ha il carisma necessario per guidare i compagni.

L’ottimo momento di forma di Rebic è da tenere in grande considerazione, così come è da rimarcare lo spirito che sta contraddistinguendo un po’ tutti i componenti del centrocampo, che riescono ad assicurare ora grande filtro in fase di interdizione, cosa che prima avveniva di rado.

Come arriva il Torino

Il momento negativo è facile da intuire per i granata, che stanno attraversando uno dei momenti più difficili degli ultimi anni. Con l’arrivo in panchina di Moreno Longo, però, la volontà è quella quantomeno di riportare un po’ entusiasmo nel gruppo, palesemente in crisi di fiducia ancor prima che di risultati.

E, così, ecco che potrebbe esserci qualche novità di formazione anche nel reparto offensivo. Longoni, infatti, potrebbe giocarsi la carta Simone Zaza, ormai pienamente sulla via del recupero, per affiancare il Gallo Belotti. Un’ipotesi che, però, difficilmente potrebbe avere luogo dal primo minuto, dato che l’ex attaccante della Juventus arriva da infortunio e non ha certo i 90 minuti nelle gambe.

Il fatto che Baselli, Zaza e De Silvestri abbiano lavorato finalmente per intero con i compagni è sicuramente un indizio molto importante su come i tre potranno scendere in campo nella difficile trasferta milanese di lunedì sera. Probabilmente nessuno dei tre partirà dall’inizio, ma a gara in corso uno spezzone potrebbe essere dietro l’angolo.

Chi salterà la sfida

Le decisioni del giudice sportivo porteranno all’assenza di due giocatori, uno nelle fila del Milan e uno nelle fila del Torino. Stiamo facendo riferimento, rispettivamente, al terzino Andrea Conti e ad Armando Izzo. L’ex giocatore dell’Atalanta era diffidato e il cartellino giallo che ha rimediato nel derby ha, di fatto, portato alla sua squalifica. Il Milan dovrebbe puntare su Davide Calabria per sostituirlo.

Per Izzo, invece, il discorso è diverso, dato che il suo fallo da ultimo uomo gli è costato un cartellino rosso, e squalifica automatica, nell’ultimo match disputato in casa contro la Sampdoria. Al posto di Izzo, invece, Longo non ha ancora le idee chiare in vista della gara di San Siro.

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui