Le possibili date del proseguimento della A: da fine maggio al 2 agosto, tre gare a settimana

4
568
Pallone 2020
pallone 2020

Sharing is caring!

Tuttosport oggi in edicola prova a stilare le possibili date del proseguimento di questa stagione. Tutto, ovviamente, partendo dal punto di vista che tutto proceda per il meglio a livello di sanità nazionale. Il 4 maggio dovrebbero iniziare, post visite, le sedute di allenamento delle squadre. Poi la ripartenza a porte chiuse, il 30 maggio o il 6 giugno: 12 giornate più 4 gare da recuperare, il campionato finirebbe il 2 agosto con tre gare a settimana. (tuttomercatoweb.com)

4 Commenti

  1. Bah….
    Al di là del fatto che la voglia, l’entusiasmo, il “bisogno” di parlare/scrivere di calcio in questo periodo è quel che è, se è vero (come è vero…) che bisogna andare avanti e non fermarsi ai ricordi ed aio rimpianti beh allora un buon modo per guardare avanti sarebbe……sarebbe approfittare di questa sciagura, di questa pandemia e dello STOP forzato anche dello sport proprio per riformare lo sport in generale ed il calcio in particolare!
    Basta con Federazioni vetuste e “personaggi” ancor più vecchi e “politicizzati”, basta con LegaSerie A, quella di B, quella del Calcio, basta con CONI: decine e decine di altri “personaggi” che da anni vivono e si arricchiscono alle spalle dello sport, legati a filo doppio o triplo con altrettanti “personaggi” che con calcio hanno solo trovato un modo per fare soldi tante volte border-line fra il lecito e l’illecito…
    Invece no, si va avanti con la “politica” del “si deve finire il campionato”, anche a costo della salute (ma questo chi fa uso del doping lo fa da anni, salvo poi indignarsi con chi mette in evidenza il rapporto fra calciatori e SLA, ad esempio, rispetto alla stessa SLA e tutte le altre professioni…) in nome di…..in nome di cosa? DENARO, ecco cosa, tutto il resto E’ FUFFA, compreso il “ricatto” della UEFA sulle eventuali iscrizioni alle prossime Coppe Europee, fatto (in modo gretto e meschino) per evitare che altri Paesi/Federazioni seguissero l’esempio del Belgio: “campionato FINITO, punto e basta, pensare al prossimo”… Vediamo se l’UEFA dopo che Liga, Premiere, Ligue1, Bundesliga e Serie A dichiarassero finiti i rispettivi campionati cosa farebbero con le Loro Coppe? Con CHI le giocherebbero?
    Le federazioni di Pallacanestro e Pallavolo sono andate in questa direzione, altro che giocare senza pubblico: cos’è, Loro sono più “sciocchi”? Motomondiale e Formula1 anche si sono fermate anzi non sono proprio partiti, fino a data da definire: cos’è, da Loro “girano” meno soldi?
    Siamo ridicoli, un’altra occasione persa, un’altra occasione per mostrare la nostra debolezza, per dare un motivo in più a chi già ci denigra in Europa (e non solo) e ci identifica in una banda di delinquenti per far credere che abbiamo addosso un cartellino col prezzo: svendiamo tutto, del nostro paese, oltre alle fabbriche, agli stabilimenti, al futuro dei nostri figli e nipoti, anche la nostra salute….
    Lasciando da parte per il momento i numeri “cinesi” , vediamo come in America il numero dei contagiati è salito rapidissimo, fino al punto di obbligare lo stato di NY ad autorizzare l’utilizzo di “fosse comuni”, un fatto che da solo, nell’avanzatissima America di Trump e del XXI secolo dovrebbe far accapponare la pelle tanto è MOSTRUOSO, in UK il Primo Ministro che andava in giro invocando “l’immunità di gregge” è stato salvato per un pelo dai medici ed ora è lì che li ringrazia e dice che “forse” ha sottovalutato la pandemia, esattamente come sta accadendo in Svezia: ovunque nel Mondo stanno andando verso il “blocco” più o meno totale di tutte le attività NON NECESSARIE e noi, che facciamo? Giochiamo al pallone??
    P.S. Capitoletto CINA: in Cina purtroppo i numeri (e non solo quelli) sono “filtrati” dal Governo, quello che “ufficialmente” viene detto/riportato è “controllato” dal governo, quindi gli 83.000 c.ca casi di Coronavirus sono da prendersi “con le molle”, proprio come il numero dei morti, ma la notizia non è tanto questa quanto che sta avvenendo una “seconda ondata” di contagi da CoronaVirus, e questo in un paese dove il “blocco” (o lockdown= confinamento, che dir si voglia..) viene effettuato con l’esercito, ARMATO ED AUTORIZZATO A FAR FUOCO, mica con poliziotti che inseguono a piedi gente che corre in riva al mare! Se in un paese così il Virus è tornato a circolare (perché NON PUO’ SPARIRE magicamente…) dovremmo riflettere tutti, altro che giocare al pallone!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui