Fonti Figc: nessun accordo o data sulla ripresa del campionato

3
576
Vincenzo Spadafora
Vincenzo Spadafora, ministro per le politiche giovanili e lo sport nel Governo Conte

Sharing is caring!

Nessun accordo e nessuna indicazione di date” per la ripresa del campionato: lo dicono all’ANSA fonti Figc con riferimento alla polemica di ieri sera tra la Lega di A e il ministro Spadafora sulla riunione tra le componenti del calcio italiano dello scorso 22 aprile. Durante il confronto in video conferenza, spiegano a via Allegri, “è stata la Lega di Serie A a manifestarne l’esigenza, non appena le condizioni lo avessero consentito”.

Il presidente della Figc, Gabriele Gravina, intende approfondire la situazione nella riunione del prossimo consiglio Federale dell’8 maggio, anche per questo tali “fughe in avanti sono ritenute dannose per il calcio italiano”. (sportmediaset.mediaset.it)

3 Commenti

  1. La cessione ad un acquirente più serio del nanetto è ciò che ci auguriamo tutti. Il blocco dei campionati ci è senz’altro tornato utile ad evitare una retrocessione che appariva ogni giorno più probabile.
    E’ su quel “se no si va comunque l’anno prossimo” con tanta sicumera che non sono d’accordo.
    Certamente c’è ancora da capire tante cose, tipo si riprende questo torneo o no?
    E poi le intenzioni del nano, si leva di mezzo o rilancia?
    E per rilancio intendo alcune conferme tipo Belotti, alcuni nuovi innesti di cui si parla, un DS all’altezza con pieni poteri, forse anche un mister di un certo spessore. In quel caso, nonostante l’orticaria generale di ritrovarsi ancora il nano di torno, questa retrocessione garantita non la darei affatto per scontata.

  2. Una domanda:
    ma se il campionato riprende e per caso qualcuno prende il virus?
    squadra in quarantena? ultimo avversario in quarantena?
    secondo me è improponibile a meno di un vertiginoso crollo dei contagi nelle prossime due settimane…
    visto che nell’ultima settimana sono stati registrati 2500 oltre casi di contagio al giorno e 387 vittime al giorno (dati ricavati dai numeri pubblicati del Dipartimento Protezione Civile)

  3. Il campionato non ripartirà, questo sì sta delineando sempre di più. Un bene perché ci evita un purgatorio o un inferno per le rimanenti partite con rischio di finire in B. Vedremo poi cosa succede dopo, a cominciare da Blackstone e speriamo questo possa accelerare l’uscita del conducador. Non mi aspetto molto dalla prossima stagione, ma e’ molto presto ancora per dire che piega potrebbe avere.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui