Torino-Brescia: 3-1

6
557

Sharing is caring!

Reti: pt 21′ Torregrossa, st 3′ Mateju (Aut.), st 13′ Belotti, st 41′ Zaza

Ammoniti: st 7′ Papetti, st 12′ Tonali, st 31′ Zaza, st 38′ Donnarumma

Torino (4-4-2): Sirigu; De Silvestri (st 44′ Djidji), Lyanco, Nkoulou, Bremer; Verdi (st 35′ Lukic), Meite, Rincon, Ansaldi (st 30′ Aina); Zaza, Belotti (st 44′ Berenguer). A disposizione: Ujkani, Rosati, Singo, Greco, Edera, Millico, Ghazoini, Adopo. Allenatore: Longo

Brescia (4-4-2): Joronen; Sabelli, Papetti, Mateju, Martella; Spalek (st 29′ Skrabb), Tonali (st 15′ Viviani), Dessena (st 29′ Ndoj), Bjarnason (st 15′ Zmrhal); Donnarumma, Torregrossa (st 42′ Ghezzi). A disposizione: Andrenacci, Gastaldello, Chancellor, Aye’, Mangraviti, Semprini. Allenatore: Lopez

6 Commenti

  1. Si doveva vincere e si e´vinto, E´questo che conta. Oggi gara fatta da noi con il Brescia ben messo in campo ma con evidenti limiti tecnici. Ho contato di nostro 5 palle gol pulite e 2 conclusioni al termine del primo tempo. Per il Brescia un gol per un rimpallo fortunoso e la palla del 2-0. Longo sceglie di mettere due punte davanti, con Verdi a svariare su tutta la trequarti. Mossa riuscita perche Verdi e´il migliore dei nostri, bravo ad infilarsi negli spazi creati dai due davanti. Nella ripresa si continua come nel primo tempo, noi avanti e il Brescia a cercare di controllare. Verdi segna un gran gol su passaggio filtrante di Meite`(!), stoppando la palla di coscia e calciando al volo. La palla viene deviata ma il gesto tecnico rimane. I nostri limiti tecnici rimangono, Desilvestri e Zaza hanno buona volonta´ma non ne indovinano una, Rincon e´l´ombra del giocatore che e´stato e Ansaldi non e´in giornata. Veniamo tenuti vivi da Verdi e Belotti e da un discreto Meite´(!). Poi arriva il gol di Belotti e riprendiamo fiato. Longo sbaglia ad arretrare troppo la squadra per tentare di chiudere in contropiede e il Brescia si rende pericoloso. Alla fine Zaza per una volta si trova nel posto giusto e segna il 3-1 finale. Che dire. I 3 punti alla fine sono meritati, ma soffriamo contro un Brescia dai limiti tecnici notevoli e con un piede e mezzo in B. Ora dobbiamo soltanto battere la Spal e pareggiare col Genoa e la salvezza dovrebbe essere sicura. Questo al netto di eventuali miracoli del Lecce. Per il resto vedremo.

  2. Complimenti a Moreno Longo e alla squadra, non era facile stasera, soprattutto dopo aver terminato sotto il primo tempo.
    Ma la salvezza resta ancora da conquistare, sia chiaro.
    Per il resto, a me non e’ piaciuto per nulla il gesto fatto da Verdi dopo il pareggio, non dimentico che ha fatto tre partite.buone, dopo venti del tutto penose; quindi e’ lui il primo che dovrebbe stare muto.
    Quanto alla cosa piu’ importante, cairo comunque se ne deve andare.

  3. Concordo con Dario, nonostante la buona prestazione gesto di Verdi fuori luogo
    Trovo più divertente zaza, e comunque al di là dei valori in campo con lui dentro abbiamo sempre fatto bene

  4. Mah, io il gesto di Verdi non l’ho capito, ma non credo volesse intendere “state muti”, anche perchè……a chi lo diceva nello stadio vuoto??
    Se fosse così, cioè se l’ìnterpretazione di Dario e biziog è giusta, sarebbe doppiamente stupido

  5. Trovo decisamente più scandaloso quel patetico colpo di tacco di Aina che quasi fa rientrare il Brescia in partita. Redazione, gli annunci pubblicitari sono opera vostra? Tanto per sapere.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui