Bastaaaaaaaaaaaaaaaaaa

26
1324
Rubrica Resurrezione Granata
Rubrica Resurrezione Granata - www.cuoretoro.it

Sharing is caring!

Non so neanche trovare l’aggettivo più calzante alla sconfitta di ieri sera. Al quarto goal della Lazio ho spento la TV ho gridato bastaaaaaa e sono uscito. Ma si possono vedere cose del genere? Due partite di fila in vantaggio, gettate nel cesso in due minuti.

Il volto di Giampaolo, che più passa il tempo e più mi sta simpatico e più apprezzo quello che lui sta disperatamente tentando di fare in questa società di peracottai, senza offesa per chi cuoce le pere, e le sue dichiarazioni in sala stampa nel post disastro, hanno denotato un uomo totalmente distrutto nel morale, nelle convinzioni, nelle certezze e nelle motivazioni. Oltre che incavolato nero, giustamente perchè avere un solo punto dopo due prestazioni come le ultime due non è ammissibile. Non in questo modo.

L’ho trovato confuso, siamo riusciti forse a distruggere un altro allenatore.

Questo Toro evidentemente fa perdere motivazioni e concentrazione anche a chi di solito le ha.

Come Sirigu per esempio che non solo non fa più miracoli, ma ora non para nemmeno il parabile o addirittura è causa di alcuni risultati negativi come con il Cagliari. Su quattro goal della Lazio due erano parabili. A Reggio con il Sassuolo bastava uscire per non far colpire di testa Caputo. Inspiegabile.

Il filo conduttore tra tutto questo, dalla depressione di Mazzarri, allo sconforto di Longo, dalla confusione di Giampaolo alla incavolatura e demotivazione di giocatori del Toro come Sirigu, dalla deconcentrazione di altri come Nkoulou, fino alla voglia di levare le tende come Izzo, è uno solo.

La gestione di questa società è tutta basata su promesse non mantenute, programmazione sotto zero, improvvisazione massima e ci aggiungo peso politico pari a una piuma se andiamo a vedere gli episodi arbitrali contro la Lazio di Lotito.

Perchè ieri è stato chiaro a tutti, che l’arbitro e il VAR hanno preferito rischiare di fare arrabbiare Cairo e Comi piuttosto che Lotito e Tare…e ci credo. Nel dubbio avrei fatto lo stesso, perchè se c’è da alzare la voce nelle sedi opportune e in TV state tranquilli che Lotito e Tare lo sanno fare. Non crederete che Comi e Cairo facciano paura a qualcuno spero…Perchè un rigore contestato che però c’era come quello su Belotti, stranamente assegnato al Toro, ha poi generato nell’arbitro e nel VAR il timore di dare un altro rigore al Toro per il fallo nettissimo su Verdi. Anzi dei due falli il più netto era il secondo.

Perchè il contrasto di gioco di Lukic so Huth per il terzo goal granata, del tutto regolare visto nel video, di certo non aveva convinto i laziali pronti a lagnarsi con mister Immobile, che per quanto ha contestato avrebbe dovuto essere quantomeno ammonito. E di conseguenza gli arbitri condizionati hanno pensato bene di regalare un rigore alla Lazio, nonostante si sia visto nel monitor che la palla aveva toccato prima il fianco e poi il braccio aderente al corpo di Nkoulou che aveva la sola colpa di essere sulla traiettoria di una cannonata da mezzo metro. Colpa. Adesso con questo regolamento fatto da idioti che non hanno mai giocato a calcio, i difensori si devono scansare per non causare rigori, siamo all’assurdo. Se Nkoulou si buttava di lato per evitare di essere colpito magari la palla entrava, ma cosi Nkoulou sarebbe stato messo giustamente alla gogna. L’arbitro se ne è beatamente fregato del fatto che la palla ha prima toccato il fianco e poi il braccio di Nkoulou che ha disperatamente tentato di levarlo. Non era rigore.

Quello che è accaduto dopo è figlio di tutto quello che ho detto prima in aggiunta ai soliti errori arbitrali a sfavore, quest’anno il primo, che decidono un risultato. Questo svarione arbitrale, dovuto allo scarso peso politico di Cairo al cospetto di Lotito, ha buttato la squadra nel pozzo delle proprie paure, una squadra psicolabile si è letteralmente sciolta come avvenuto troppe volte, sia nel campionato scorso con le randellate prese da Atalanta e Lecce, sia nel campionato attuale con le sconfitte con Cagliari e Lazio e il pareggio allucinante con il Sassuolo

Ha ragione Giampaolo! Basta, non è ammissibile che giocatori di Serie A si sciolgano in questo modo ad ogni difficoltà, che vadano in bambola appena gli avversari iniziano a contrattaccare. E non è ammissibile prendere goal ad ogni tiro, goal che sarebbero stati cinque se Vojvoda non avesse salvato sulla linea….

Giampaolo deve ora fare di necessità virtù. I giocatori demotivati, nervosi , confusi o fuori condizione si siedano in panchina e questo vale ahimè pure per Sirigu. Largo alle forze fresche , chi se ne frega se Gojak non sa l’italiano, basta che sappia trattare il pallone, è giovane e veloce e non è ancora contagiato spero dai demotivati. Largo a Milinkovic, Segre, Buongiorno, Singo, Edera, Vianni…largo pure a Bonazzoli vicino al Gallo se Verdi perde lucidità sotto porta. Anche Linetty e Vojvoda meritano fiducia cosi come ovviamente Bremer, Lukic e il ritrovato Lyanco, gli ultimi due sono un merito di Giampaolo tra l’altro. E Rincon? Lui viene costretto a cantare e portare la croce e poi perde lucidità , come nel caso del fallo inutile con punizione gol di Milinkovic laziale. Forse dovrebbe partire dalla panchina anche lui e cosi affrontare avversari più stanchi.

Giampaolo ci metta tutto quello che può metterci, e poi dopo Genoa e forse Crotone vedremo se lui sarà l’ennesimo capro espiatorio di una società che dopo quindici anni di presidenza, costringe il Toro a languire all’ultimo posto dopo un campionato di sofferenza che avrebbe dovuto insegnare e che invece non ha insegnato nulla, perchè non c’è peggior sordo di chi non vuole ascoltare.

Basta, io non ho più voglia di guastarmi il fegato per questa squadra, Cairo si dia una mossa, supporti Giampaolo fino alla fine , cercando di fare qualcosa a Gennaio oppure faccia mea culpa e prenda un allenatore adatto alla rosa.

E soprattutto venda la società.

26 Commenti

  1. Djordy, d’accordo con te, tranne che era Lyanko. Sia in Coppa Italia con il Lecce che ieri s’è visto che secondo me non è in grado in questo momento di reggere. Se guardiamo bene il suo atteggiamento lui segue sempre solo la palla e mai l’uomo di conseguenza l’uomo finisce col perderlo. Ciò è avvenuto sul gol del Lecce mercoledì come ieri con la Lazio.
    A mio modo di vedere le dichiarazioni di Giampaolo a fine partita più che incazzatura, mi suonano anche un po’ di resa. Secondo me, ma poi posso sbagliarmi. Vediamo se ha il coraggio di fare quelli che tu hai detto, e con cui pienamente concordo, di mettere da parte qualche “distratto”, chiamiamolo così va per non dire di peggio, e rischiare qualche giovane con qualche voglia in più. Come dice Bertu in un altro post, c’è anche la vergogna della società. Di fronte ad un arbitraggio scandaloso a dire poco, il povero Giampaolo è stato lasciato solo in pasto ai giornalisti. Non uno della società che ha protestato, nessuno che si è presentato ai microfoni.
    Grazie Cairo anche per questo.

  2. E´un film gia´visto. Giampaolo sara´difeso sino al limite e se le cose non vanno gia´da una settimana sono disponibili Ventura e Semplici. Lo avevo scritto a suo tempo. ora pure i giornali ne parlano. la storia si ripete sono gli interpreti che cambiano. neanche vale la pena di commentare oltre. Cairo deve andarsene. Il resto si vedra´.

  3. In questo momento, nel Toro si vedono due cose. La mano di Giampaolo, buona per valorizzare gli attaccanti, infatti stiamo segnando un sacco di gol (anche se sempre almeno uno meno degli avversari)… e la testa assurdamente fragile dei nostri, che si squagliano per paura di vincere. E lì Giampaolo non può farci niente. Serve un professionista, un mental coach, che dia ai giocatori gli strumenti appropriati per restare sul pezzo fino al fischio finale.

  4. Spiace anche a me per Giampaolo, come uomo mi spiace davvero.
    Ma i fatti dicono ultimo posto in classifica e 15 goal incassati da una difesa imbarazzante e orribile.
    Qualche responsabilita’ ce l’avra’ il tecnico, o no?
    Per l’aspetto tecnico, perche’ tutti sappiamo che, allo stato attuale delle cose, la prima regola e’ iniziare a quadrare la difesa e non prendere goal,
    Giampaolo e’ ancora in grado di fare questo? Se la squadra gioca decentenente e fa tre goal, ma ne prende 7 in due partite, qualcosa non quadra.
    Quanto a quello che evidentemente gli era stato promesso, e non mantenuto, Giampaolo ha sbagliato enormemente a voler restare ad allenare il Torino.
    Doveva, con dignita’ massima, dare le dimissioni e lasciare il proprietario nella melma!
    Non lo ha voluto fare, con quale risultato?
    Che ora e’ sulla graticola e a due passi dall’ennesimo esonero.
    Quanto alla societa’ che abbiamo e ai suoi rappresentanti, semplicemente penso che siano il peggio che potesse capitarci.
    E non voglio riaprire un libro in questo momento, per rispetto di chi soffre a causa di questo virus.
    Quanto a chi dovrebbe, tra questi esemplari professionisti, mettersi la maglia del Toro, ho scritto ancora ieri.che io, uno come N’Koulu, lo metterei in tribuna fino a gennaio. Non.serve piu’ a nulla e, non so se volutamente o meno, fa solo e sempre danni.
    Quanto a Sirigu, anche qui l’involuzione che ha avuto e’ contro ogni logica tecnica.
    Se non e’ a posto di testa o non e’ tranquillo, Giampaolo dovrebbe saperlo e agire di conseguenza, magari dicendoglielo in faccia e non in conferenza stampa, dopo.che ha preso altre 4 delle 15 pere complessive.
    Che sia forse una presa di posizione contro la societa’? In questo bordello, tutto e’ ormai possibile.
    Io attenderei ancora 2/3 giornate, spero Sirigu ritorni una persona seria e un portiere affidabile, anche perche’ una salvezza molto difficile, come l’anno scorso, passa sempre dal portiere e dall’immenso Capitano Belotti.
    Sono d’accordo infine nel sostenere che l’unica soluzione per tentare di bloccare tutto questo processo distruttivo, Giampaolo o non Giampaolo, e’ che il Dottor Cairo si riprenda e VENDA IL TORINO, SUBITO.

  5. Junior: Hai perfettamente ragione, avrei potuto scriverlo nel mio articolo. Come al solito il tecnico di turno viene lasciato solo nei momenti difficili, nei momenti duri quando avrbebe bisogno di supporto.
    Le facce della dirigenza si vedono solo quando le cose vanno bene o almeno benino.
    Quando non serve.
    Nessuno poi che abbia dichiarato andiamo avanti così con questo allenatore che non ha alcuna responsabilità per i problemi pregressi….in un mix tra vigliaccheria e sensi di colpa…anche se sui sensi di colpa qualche dubbio mi sovviene. Significherebbe avere una coscienza
    Cairo in questi giorni ha ben altri problemi, gli auguro una rapida guarigione, ma al fianco di Giampaolo avrei voluto vedere Comi e Vagnati.
    Invece niente
    Avanti cosi non vorrà più allenarci nessuno a parte forse il grande Moreno Longo , per attaccamento ai nostri colori, o Ventura, desideroso di tornare ai fasti granata del 2013-2014

  6. Junior: e ovviamente nessuno che si sia lamentato nemmeno lontanamente dell’arbitro. Compito questo che non puo essere lasciato al tecnico è ovvio, lui è parte in causa e rischia squalifiche dannose
    Dove sono i Comi, Vagnati, Moretti…dove sono tutta questa gente per fare sentire le ragioni granata?
    Siamo stati danneggiati da arbitraggi scandalosi anche in passato e nulla è cambiato, ma ieri si è toccato il fondo perchè eravamo assolutamente bisognosi di questi 3 punti, sarebbe stata manna dal cielo strameritata. Non ci hanno dato un rigore sacrosanto per paura di Lotito, ci hanno dato un rigore contro al 92esimo sempre per paura di Lotito e Tare , gente che quando c’è da farsi sentire lo fa eccome…..e la conseguenza è stata il quarto goal
    Ma si sa la società è fantasma , inesistente.
    Cairo ammalato? Se si ammala l’accentratore , il one man show il resto svanisce

  7. Fermo il motivo dominante che mi pare sia stato assorbito da quasi tutti, ossia che Cairo esca di scena, oggi i conti vanno fatti con Vagnati e GP. Della campagna acquisti ha parlato bene Pietro, degli insoddisfatti vediamo il rendimento (Izzo alla 1 giornata con la Viola, N’Koulou e Sirigu almeno nelle ultime 3), restano i numeri della squadra di GP:
    – peggior inizio del Toro da quando gioca in A;
    – penultima difesa della A dietro solo al Benevento ( dopo il match di ieri con gli scaligeri);
    – record europeo di punti persi da situazioni di vantaggio;
    – nelle ultime 4 per passaggi riusciti;
    – 3ultima per km percorsi, tiri, cross e corner;
    – 6ultima per possesso palla nella metà campo avversaria.
    Questi numeri certificano un trand da retrocessione e anche al momento il fallimento dell’idea di gioco di GP perché lui intende difendere alto e il possesso palla di conseguenza andrebbe fatto nella metà campo avversaria. Ma anche il gioco lascia a desiderare perché il Toro quando pressato si affida regolarmente ai lanci lunghi vuoi di Sirigu, vuoi di Bremer .
    L’obiezione è che gli manchino regista e trequartista per recitare il suo unico spartito di gioco e già qui ci sarebbe parecchio da ridire su uno che viene chiamato maestro e che allena in serie A.
    Ma tralasciando questi 2 ruoli, mi limito a guardare la catena di sx, le 5 sostituzioni, la fase difensiva e il terzino di sx.
    I goal subiti arrivano tutti dalla nostra zona sx, dove si sono alternati Ansaldi, Murru e Rodriguez; unico punto fermo la mezzala Linetti. 1 partita:Ansaldi stremato dopo 45 minuti con Murru preso, nessuna sostituzione: al 75 Chiesa va e lascia sul posto Ansaldi e crossa per la chiusura a sx di Castrovilli con Izzo assente ingiustificato. Il cambio quando? 2 partita: Murru viene saltato a ripetizione dai tagli dei bergamaschi, ma il mister non modifica uomini o assetto; 3 partita: Nandez viene messo a sx e con Zappa fa superiorità su Rodriguez che viene letteralmente asfaltato senza che GP adotti una qualche soluzione, salvo le sostituzioni fatte all’80 è da quel momento scompare il Cagliari perché DiFra mette al centro Nandez e noi costruiamo 3 palle goal, due divorate dal solito Verdi. A Sassuolo andiamo sul 3-1, con il loro 1 goal preso sempre da sx, siamo all’80 con Rodriguez e Linetti sulle gambe,nessun cambio, da lì il loro eurogoal che arriva dalla zona sx senza che Linetti vada a disturbare il tiro e il cross di Berardi con la dormita di Bremer e Sirigu. Entra Ansaldi e non arriva più niente da quella parte. La partita con la Lazio manco la commento, ma nel 1 tempo Patric viene lasciato solo 3 volte e la 2’ ci grazia perché fa il difensore. Cambi anche lì non pervenuti.Linetti discreto nella fase di possesso, al 65/70 finisce puntualmente il fiato, ma non viene cambiato.
    Il regolamento prevede 5 cambi che ti permettono di giocare più partite in una stessa partita. Noi 5 cambi non li abbiamo fatti quasi mai.
    Fase difensiva: GP gioca con l’occupazione degli spazi una sorta di zona, dove le marcature si perdono facilmente e oggi se lascia un metro nell’area ad un giocatore con palloni leggeri come quelli che si usano il portiere non ha praticamente scampo, oltre ad aggiungere che se una squadra viene da quasi 3 anni di difesa a 3 e tu vuoi giocare a 4 ti trovi sistematicamente con un uomo in meno in mezzo oppure se il terzino si accentra con uno in meno ai lati, la nostra difesa non riesce mai a scivolare correttamente. In ultimo 2 parole sul giocatore più in forma insieme a Belotti ossia Singo. Ogni volta che entra sto ragazzo i problemi scompaiono sulla sua fascia e diventa lui un problema per gli altri. Lo vede tutta la settimana possibile non capisca che deve partire titolare, magari provandolo anche a sx dove di 3 laterali non ne abbiamo uno decente nelle 2 fasi.
    Questi non sono problemi societari sono deficienze tecnico-tattiche, ascrivibili solo e soltanto al mister. Certo è stato scelto dal fenomeno di ca.retto, ma poi la squadra la all a e la manda in campo lui; se pensa di essere in grado faccia quello che deve essere fatto, altrimenti scenda dal carro, perché il buon Longo, da tanti vituperato, con questi giocatori avrebbe un’altra classifica.
    Fa piacere che non si dica più che questi sono gli stessi uomini dei 63 punti, perché magari si sarà capito che certe dinamiche capitano solo una volta e costituiscono un’eccezione alla regola. In ultimo sui tifosi: da quando si gioca a porte chiuse, abbiamo perse più partite che in qualsiasi altra situazione: segno che i tifosi servono eccome e non danneggiano certo la squadra.

  8. Hamlet: mah Giampaolo sarà difeso sino al limite…io grandi difese non ne ho viste. Come ho appena scritto a Junior, e come ha scritto pure lui, dopo una simile batosta causata lo ripeto da un arbitraggio scadente e un VAR ai limiti della denuncia per inadempienza, avendo questa squadra una psicolabilità figlia di retaggi del passato, Giampaolo non doveva presnetarsi da solo in conferenza stampa. Dovevano supportarlo.
    Non lo hanno fatto lo trovo vergognoso
    Vengano pure Ventura o Semplici se Giampaolo non troverà il bandolo della matassa ma neanche loro hanno la bacchetta magica. Tra id due forse meglio Semplici con magari Ventura in una veste più dirigenziale più di rappresentanza. Io sarò sempre riconoscente a Ventura per quello che ha fatto per il Toro nei suoi primi 4 anni del ciclo quindi sarei felice di un suo ritorno ma non in panchina .
    Semplici è un buon allenatore ma lo è pure Giampaolo .
    Non è l’allenatore il problema lo sappiamo tutti

  9. maxcuoregranata: Si penso tu abbia ragionissima. Il mental coach puo essere utile perchè non si puo demandare tutto al tecnico che deve fare il tecnico , un po psicologo anche certo ma sporattutto il tecnico. Lui deve pensare a schemi, tattica, valutare lo stato di forma, allenare sul campo
    Sul fuori campo serve qualcun altro.
    Non so che ruolo abbiano affidato a Moretti, perchè il team manager può aiutare. Moretti tutto sommato aveva ancora un certo peso nello spogliatoio almeno fino a quando giocava.
    Mental coach è un ruolo particolare di psicologia applicata allo sport. De silvestri ad esempio ne ha uno personale e devo dire che pur con tutti i limiti non mi pare sia uno cha abbia mai tirato indietro la gamba o lesinato mai l’impegno .
    Non so se questa società avrà voglia di investirci….

    • Djordy, torniamo a parlare della pochezza della società, alla fine. Perché assumere un professionista in grado di “liberare la mente” ai giocatori, non costerebbe di certo uno sproposito, ovviamente rispetto ai lauti emolumenti dei nostri pedatori. A mio avviso è proprio la volontà di farlo, che manca… o a pensar male, la capacità manageriale. Non comprendo, è talmente evidente quanto il problema sia mentale, che ci arriva chiunque, anche la persona più aliena al mondo pallonaro che io conosca, mia moglie :-D, la quale, mentre io assistevo al suicidio sportivo collettivo di domenica, sentendomi sbraitare verso la tele, distrattamente ha guardato il replay del quarto gol laziale e ha detto: “Ma sono fuori di testa?” Ecco quanto è evidente la necessità di un mental coach per questa squadra.

      • Esatto tua moglie ha ragione. Non serve essere tifosi o calciofili per giudicare un goal come il quarto che , detto tra noi, sarebbe quasi da inchiesta sportiva….dato che non volgio pensare questo che sarebbe più grave, resto anch’io dell’idea che alcuni giocatori non ci stanno con la testa e detto fra noi la cosa comincia a farmi girare molto i koglioni perchè sono strapagati, non è gente che fatica ad arrivare a fine mese
        Io inizierei a deurtar loro lo stipendio per ogni errore tanto madornale
        Il quarto goal sarebbe da multare coloro che lo hanno causato , quindi Nkoulou, Sirigu e non so chi altri con qualche centinaio di mila euro. Visto che sono tutti sensibili al dio denaro, magari colpendoli nelle tasche….poi Cairo sarebbe felice di recuperare un po di pecunia…alla fine dell’anno magari avrebbe poi i soldi per un regista….

  10. Dario76: si Giampaolo ha delle responsabilità è chiaro e lui stesso lo ammette.
    Ma si ritorna sempre all’inizio .
    Il Toro aveva una rosa incompleta e adatta al 352. Lo sapevano tutti anche Giampaolo. Che ha subito chiarito, io pratico il 4312 non so insegnare gli altri moduli. Io conosco la difesa a 4 non pratico quella a 5 o quella a 3 se non consideriamo gli esterni.
    Gli hanno dato delle garanzie.
    Per fare il 4312 di Giampaolo servivano centrali adatti , classici ovvero forti di testa e arcigni in marcatura ma anche bravi palla al piede. Ma non necessariamente bravi playmaker , perchè a differenza di Mazzarri, GP usa il playmaker . Gli hanno promesso che lo avrebbero preso . Col kazzo.
    GP ha subito detto che Izzo non è un difensore da 4 . Andava ceduto. Col kazzo
    GP ha chiesto anche il trequartista , gli hanno promesso il giocatore adatto al ruolo. Col kazzo
    La società di Cairo il volpone , sapeva che Giampaolo era desideroso di rientrare e di rilanciarsi , e quindi era certa che lui non si sarebbe dimesso ai primi refoli di vento dopo il fallimento al Milan. E cosi è stato.
    Giampaolo ha colpe, come appunto la sua rigidità ma si conoscevano questi suoi limiti
    Però ha dei meriti. Belotti segna a raffica. Bremer gioca sempre meglio. Lukic ha scoperto un ruolo nuovo in cui rende ancora meglio. Lyanco è stato rilanciato. Linetty lo ha voluto GP. Vojvoda si è subito integrato e Singo lo sta lanciando GP. Sirigu , tralasciando il calo di forma, è rimasto anche perchè convinto dal progetto di GP e dalle sue idee. Milinkovic lo ha resuscitato GP. Segre lo ha fatto debuttare GP
    Meitè sta lentamente crescendo di prestazioni, ancora lontane dal top, ma forse ha ragione GP a insistere.
    E’ vero prendiamo troppi goal ma qui siamo più o meno davanti a similitudini con Mihajlovic. Giampaolo ama proporre, menare le danze, attaccare e questo comporta rischi indifesa.
    Il fatto che il Toro sia un cantiere ancora in pieno campionato non è colpa di GP ma di un mercato tardivo, incompleto e del covid giunto a Torino al momento sbagliato.
    Io non tirerei la corce addosso a Giampaolo ma so che è inevitabile. Siamo al crocevia, risultato brutto a Genova e forse salterà un altro allenatore , l’ennesimo.

    • Ben detto Djordy, concordo in pieno. Spero che a Giampaolo venga dato almeno il tempo (che è gratis), visto che i giocatori più importanti che chiedeva non li ha ricevuti. Tanto anche cambiando mister cosa si pensa di ottenere? Sinceramente non vorrei tornare ai retropassaggi e al record di pareggi con annesso catenaccio selvaggio del recente passato.

      • Max : non so a chi ti riferisci con retropassaggi o record di pareggi ma se come immagino il riferimento è a Ventura e Mazzarri ricordo solo che col primo siamo passati da metà classfica in B a Europa League in 2 anni con annessa vittoria di Bilbao e con il secondo siamo tornati al settimo posto e ai preliminari
        Secondo me non sono i ns allenatori delle pippe, siamo noi che li riduciamo cosi o meglio non noi tifosi intendo la dirigenza granata

  11. Il problema ora potrebbe essere l´allenatore per via della rosa non adatta. Colpa della societa´ovviamente. Ma con Ventura o Semplici si potrebbe passare al 3-5-2 ad esempio, mettendo i giocatori al loro posto. Ci sarebbero sia i centrali sia gli esterni. E pure i centrocampisti. Senza adattare nessuno. Che la societa´taccia e´sintomatico. Non vogliono dire oggi di sostenere il tecnico per poi sostituirlo domani. Quando mi giunse voce una settimana fa del possibile arrivo di Ventura o Semplici capii che Giampaolo gia´aveva le ore contate. Nessuno vuole o puo´sostenere un tecnico ultimo in classifica. Cairo cacciera´Giampaolo solo all´ultimo. Per me se Giampaolo ne vince almeno una tra Genoa e Crotone si salva. Se invece non ci riesce viene silurato. Con la pausa nazionali dopo Crotone il nuovo tecnico potra´lavorare in pace per due settimane. Un film gia´visto come detto. Ma cosa volete. Questo e´Cairo.

    • Hamlet, con la pausa per le nazionali il nuovo tecnico potrebbe lavorare in pace, si… ma con mezza squadra appena. Non so quanto augurarci un cambio così rapido, quando è evidente che le colpe della situazione non siano del mister o almeno non le principali. Sui nomi paventati per il dopo Giampaolo, poi, meglio soprassedere… non sono di sicuro profili superiori a lui, soprattutto, personalmente, sono sempre stato contrario ai “cavalli di ritorno”. Speriamo bene con Genoa e Crotone, cosicché Giampaolo possa continuare a lavorare, perché di gol ne facciamo, e anche tanti. #FVCG

  12. Dimenticavo: GP sta anche facendo fuoco con la legna che ha, e in questa catasa di legna ha come potenziali registi solo Rincon e Segre, con il primo che si sta adattando e il secondo che ha poca esperienza professionistica in un ruolo che era suo nelle giovanili. Poi ha Gojak che è giovane, appena arrivato straniero non parla l’italiano e ovviamente ci andrà pazienza . Ci sta provando GP , io non riesco davvero a dargli alcuna colpa a parte forse l’avere messo Nkoulou nel finale con la Lazio , me del senno di poi sono piene le fosse.

  13. Claudio Sala: innanzitutto complimenti per la tua disamina tecnica, non ricordo ma tu forse alleni o allenavi vero? In ogni caso concordo su quello che dici. Non ne ho parlato qui ma in qualche commento si, su Singo. Lo proverei a sinistra visto che a dx Vojvoda mi piace e mi spiiacerebbe relegarlo in panchina . A sx abbiamo evidenti problemi e Singo potrebbe risolverli pur essendo un dx naturale , la spinta ce l’avrebbe comunque e in copertura se la caverebbe essendo stato in passato un centrale difensivo.
    Poi sui cambi. Io non riesco a essere cosi tranchant perchè nessuno di noi conosce lo stato di forma dei singoli e i cambi sono spesso conidizionati da questo. Linetty e Rodriguez temo che GP insista su di loro anche quando stanchi ( e Rodriguez finora largamente insufficiente) perchè sono i 2 che lui ha voluto e ottenuto e li conosce meglio.
    Purtroppo a volte un tecnico si fa condizionare da queste cose, forse è un problema mentale magari da stress del momento. Noi giudsichiamo seduti in poltrona lui deve prendere decisioni.
    Giampaolo dove ha potuto lavorare lo ha fatto discretamente , come a Genova, Empoli o Pescara, ma in effetti a questo punto la sua rigidità tattica deve passare in secondo piano rispetto alle evidenti lacune della rosa ancora oggi rimasta ancorata al 352
    Che mi dici invece del 442 ? Nel 442 ci vorrebbero gli esterni d’attacco , che potrebbero offendere senza bisogno di coprire tutto il campo essendo protetti dietro. Noi abbiamo Verdi che è un esterno, Ansaldi che sarebbe meglio non sacrificare in difesa e Singo con la sua potenza .
    In questo modo Rodriguez da un lato e Vojvoda dall’altro possono preoccuparsi più di difendere e non farsi bucare in contropiede.
    Sia Verdi che Ansaldi o Singo potrebbero produrre più traverson per le punte che come Belotti , Bonazzoli o Zaza quando guarito, ne potrebbero beneficiare. E in mezzo al campo metti di volta in volta a seconda delle esigenze due medianacci , uno Rincon, oppure un mediano di rottura e uno più offensivo . Nell’ultimo caso provando Lukic o Gojak per passare in corsa magari ad un 4411 oppure ad un 4321 se devi recuperare
    Insomma credo che anche restando sulla difesa a 4 qualcosa di meglio si possa fare

  14. Baldo: quanto tempo, mi ricordo di te …non sei di Roma ? O forse mi confondo. Bentornato. Come vedi il tempo passa e la gente cambia. Io anni fa ancora difendevo ingenuamente o stupidamente Cairo. Me lo ricordo anche se non ero un vero e proprio cairota, ma di sicuro non lo contestavo e dicevo che qualcosa seppure poco di buono aveva fatto…( mi riferivo allora al vivaio e al ritorno in zona Europa league oltre a mancate cessioni di Belotti e C) ….invece poi mi sono svegliato. Ho fatto il mea culpa già da tempo, direi che ormai sono quasi due anni che ho dovuto aprire gli occhi specie dopo i mercati vergognosi degli ultimi 2 anni con il ritorno nella parte bassa della classifica e l’immobilismo totale sulle infrastrutture ….scandaloso.

  15. Guarda Djordj, l’ho premesso che lui li vede tutta la settimana, ma quello che accade in campo lo vediamo pure noi, anche se non abbiamo il patentino e Linetti al 70 è oggettivamente stanco, qualunque altro giocatore renderebbe di più almeno dal punto di vista fisico. Poi in fase di non possesso è piuttosto distratto, perché si ha un bel dire che il 1 goal della Lazio è colpa di Lyanco, ma Patric che ha passato indietro e Pereira che ha segnato erano la catena dx della Lazio e su uno dei 2 avrebbe dovuto esserci Linetti che invece latitava.
    Sul 4-4-2 il problema è data sempre dalla fascia sx, perché Singo a dx può coprire almeno per un tempo Verdi, sopperendo alla possibile inferiorità numerica con il suo fisico, ma a sx almeno fino adesso Rodriguez ha dimostrato di non esserne capace e temo che questo sia il suo standard, sicché davanti più che di Linetti avrebbe bisogno di uno con più gamba tipo Segre, oppure vedere all’opera questo Gojac, perché Lukic sembra trovarsi bene davanti e con Belotti sembra quello che può legare di più, fermo il trio Con Ljajic e Iago. Rresterebbe almeno per me il problema delle 2 punte: Belo e Zaza sono troppo simili e spesso fanno lo stesso movimento, serve un 2 attaccante rapido e veloce, 1 attacca il 1 palo uno il 2 (guarda ad esempio il goal di Joao Pedro del Cagliari a Bologna). Bonazzoli al momento sembra debba ancora farsi, ma giocare in questa squadra per un giovane è oggettivamente difficile, se non hai una grande forza mentale: non ha di fatto mai strusciato un pallone. Rincon ci prova si da’ da fare, ma vicino alla nostra area e’ un pericolo, ma immagino che resterà in quella posizione quanto meno fino al rientro di Baselli, sempre che ci sia ancora GP, anche se Meite andrebbe provato in quel ruolo, ha fisico, colpo di testa, calcio è una discreta tecnica, ma manca completamente di forza mentale.
    Se guardi all’ Atalanta ti accorgi che i nuovi devono inserirsi e hanno non pochi problemi, vedi Moijca a sx o il terzino dx Depaoli non dati dal sistema di gioco, ma dalla capacità mentale di accettare di trovarsi spesso a giocare l’1 contro 1, così con il Crotone ha rischiato di pareggiarla, mentre con i ciclisti l’ha persa e con l’Aiax ha dovuto accontentarsi del pari.
    Io mi aspetto che metta fuori squadra chi è almeno al momento lontano dal Toro (N’Koulou, Sirigu, Izzo c’è già) e faccia entrare anche Bongiorno nelle rotazioni. Voglio vedere Segre e Gojack giocare qualche spezzone di partita; insomma ha 5 cambi, lo scorso anno Longo neppure quelli, li faccia tutti così almeno potrà dire di avere fatto legna con tutto quello che aveva a disposizione.

  16. Claudio Sala: sempre parlando di 442 sto pensando anche alla possibilità di sovrapposizioni sulle fasce. Immagino potrebbe essere interessante una sovrapposizione Singo-Vojvoda oppure Verdi- Vojvoda a dx o una Ansaldi-Rodriguez a sx
    Ma queste cose non riescono con uno schiocco di dita. Andrebbero provate e il tempo non c’è più. Sono mesi che lo diciamo, per accontentare Giampaolo e concedergli tempo, era necessario affidargli i giocatori chiave al più presto. E i giocatori chiave erano quelli del rombo di centrocampo. Quattro giocatori chiave ne è arrivato solo uno , Linetty. Perchè il regista non è arrivato e GP ci ha messo Rincon che non lo è, con Segre sua riserva, perchè il trequartista puro sembrava essere Gojak ma poi abbiamo scoperto che è una mezzala oltretutto arrivato last minute da un campionato estero e ha bisogno di tempo, perchè la mezzala dx non è arrivata e la sta facendo Meitè che tutto è fuorchè mezzala, cosa che dovrebbe fare Gojak che non è ancora pronto.
    Quindi dico hai ragione GP ha fatto degli errori ma inutile girarci intorno, le colpe sono di chi non lo ha messo in condizione di fare il suo lavoro

  17. Claudio Sala: si i 5 cambi andrebbero sfruttati cosi come l’intera rosa a disposizione e anche Buongiorno nelle rotazioni una volta messo Nkoulou in panca o tribuna
    Ci ho riflettuto invece su Sirigu. Forse si è meritato ancora una chance, se la è meritata sul campo con prestazioni da top player per 2 anni. Vale la pena parlargli prima e riproporlo ancora una volta è pur sempre un ns valore aggiunto. Poi è chiaro che se mi fa discorsi in stile NK dello scroso anno, tipo non ho la testa , allora in tribuna a riflettere
    Per la sx credo che la coppia Rodriguez Ansaldi almeno per un tempo potrebbe funzionare ..poi c’è il possibile cambio con Murru

  18. -Djordy,
    Penso che il tuo grido “BASTAAAAAA! ” rieccheggi in tutti gli angoli in cui vi sia una traccia anche minima di tinta granata. Di certo quest’annata ,negli annuali storici, verrà ricordata non solo per la tragedia che a tutt’oggi stiamo ancora vivendo, ma anche come la peggiore annata della nostra sempre gloriosa storia.
    Da vecchio cuore granata ,mai e poi mai mi sarei aspettato di giungere a questo punto, punto che ci auguriamo noi tutti sia MAI di non ritorno. E tutto questo è dovuto unicamente ad una gestione disastrosa di questa società.
    Basta infatti guardarci un po’ attorno per renderci conto in quale ginepraio siamo precipitati:
    -Portiere della nazionale, autentico baluardo della nostra porta in plurime occasioni, che ora stecca una partita dopo l’altra.
    -Difesa che ,specie dalla parte sinistra ,è un autentico colabrodo.
    -Centro campo praticamente inesistente e che non è di supporto ai nostri difensori.
    -Attacco che vive unicamente sugli spunti del Gallo e con un Verdi da corte marziale.
    Ma qui non ci vorrebbe un esorcista ma bensì un ciclone che ,a tempo debito, avesse spazzato via gran parte dei così detti titolari sostituendoli con gente fortemente motivata, unitamente ed un radicale cambio ai vertici societari.
    Ma purtroppo questi abbiamo e questi dobbiamo tenerci. Concordo pienamente chi ,come te, auspica in un robusto cambiamento di formazione, inserendo i nostri giovani e puntando anche su Gojak, il cui problema linguistico ,a mio avviso, potrebbe benissimo passare in secondo piano. Resta sott’inteso che le dimissioni di Cairo sarebbe forse il miglior toccasana.
    Ciau fratellone, la speranza di una nuova alba granata è sempre viva più che mai ; dicono che dopo la tempesta riappare sempre il sole.
    FVCG ( ora e per sempre).

  19. Excalibur: ciao Fratellone. Credo di non essere l’unico in effetti che ha gridato bastaaaaaa…questo finale di partita me lo ricorderò a lungo cosi come il modo con cui abbiamo preso il quarto goal che fatalmente quasi cancella i due pesanti errori arbitrali che hanno deciso la partita, oltre allo scandalo dei tamponi con titiolari della Lazio che prima sono positivi poi dopo pochi giorni son già negativi a tempo di record ( CR7 Ibr,a Zaza, Millico ecc sono stati positivi per piu di 15 giorni) e poi zacchete sono di nuovo positivi subito dopo.
    Sarebbe da denuncia penale perchè Leiva e Immobile non dovevano scendere in campo , ppotrebbero avere contagiato qualcuno del Toro e per me dovrebbero darci il 3-0 a tavolino se fossero coerenti con quanto avvenne in Juve Napoli oppure penalizzare la Lazio con punti in classifica, dopo ciò che hanno fatto al Napoli per molto meno.
    Il repulisti va fatto ma con dei distinguo. Io credo che Sirigu meriti ancora una chance per ciò che ha fatto per 2 anni ovvero miracoli . Izzo e NK invece sarebbe meglio farli accomodare in panchina o in tribuna. Bene sta facendo GP a mettere sempre Lyanco e Bremer che pian piano cresceranno in coppia.
    Gojak penso che almeno enlla ripresa enetrerà e non voglio più vedere un Toro che non sfrutta i 5 cambi. Adesso numericamente la rosa c’è , pertanto la si deve sfruttare. Come ho scritto ad altri , penso singo possa o debbe giocare a sx con Vojvoda a dx perchè mi paiono i due terzini esterni più in palla
    Cairo non darà le dimissioni, deve presentarsi qualcuno con le idee chiare e il portafogli pieno e poi se sarà una proposta davvero allettante potremmo essere noi a spingere Cairo a cedere il Toro
    Ciau anche a te e si , dopo ogni tempesta arriva il sereno..FVCG

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui