Murru: «Crotone? Lo 0-0 ci sta, ma potevamo vincere»

22
1332
Nicola Murru
Nicola Murru

Sharing is caring!

Nicola Murru, difensore del Torino, ha commentato il pareggio ottenuto contro il Crotone.

«Con un po’ di fortuna potevamo vincere oggi. Non ci è girata bene su quel palo che comunque è una delle poche occasioni che abbiamo avuto. In fase difensiva non abbiamo subito niente, loro comunque sono una squadra che si difendeva bassa e ripartiva, sapeva cosa fare quando aveva il pallone. È uno 0-0 che ci sta. Forse paghiamo le tante partite ravvicinate, siamo stati poco lucidi. Potevamo gestire meglio la palla, potevamo creare di più. Ormai è andata e si pensa alla prossima che è importante. Questa è l’ultima partita di un ciclo di sei partite ed è ovvio che a livello sia mentale che fisico si paga. Adesso c’è la pausa per le nazionali, ma per chi resta c’è molto lavoro da fare per migliorare e arrivare alla prossima gara in una condizione ottimale. Sono contento per i miei compagni che vanno in nazionale».

(fonte calcionews24.com)

22 Commenti

  1. “E’ uno 0-0 che ci sta”….
    D’altra parte lo ha detto anche il Mister…..
    Ormai nei fatti e nelle parole siamo al livello di una neopromossa qualsiasi.
    Che vergogna!

    • Molto bene. Mo me lo segno. 14 Dicembre hai detto,ok? Dopo ci lascerai in pace oppure acquisti un pizzico di educazione in più. Ci posso contare sopra?

  2. Eh certo, c’era proprio bisogno di imbrogli per levarsi dalle palle quel demente esaltato…..però vedo che i suoi seguaci sono dappertutto
    La volontà del popolo AMERICANO per fortuna è stata quello di cancellare questa vergogna, poi bisogna vedere se sto vecchio con il cervello di un bambino di 8 anni accetterà la sconfitta o continuerà a stare chiuso in casa gridando “noooo vinto io, vinto io uaaah”

  3. Che bello, mi mancava quel sano qualunquismo da bar sport….
    Cmq se c’è una barzelletta, ma non d’Europa, del mondo, della galassia, dell’universo quello è proprio quel caprone con le pannocchie in testa

  4. Murru ha analizzato in maniera sua, il brutto pareggio casalingo contro il Crotone.
    L’unica nota positiva della partita di domenica è quella di aver terminato un match a rete inviolata. Abbiamo subito tantissimi gol, molti evitabili. Il progetto di Giampaolo sta faticando a decollare. Ora ci attende la trasferta di Milano, contro un’Inter che sarà anche condizionata dal ritorno in Champions, nella decisiva sfida interna che avrà con il Real Madrid. Mi auguro la sosta possa giovare ad un ambiente, il nostro, che questo 2020 ha assai provato.

  5. e sai che bel mondo che lasciamo ai nostri figli sostenendo i negazionisti sia del covid che dei problemi ambientali modello trump o il cazzaro verde…..l’ignoranza e’ il peggiore dei virus e crea piu’ danni del Covid

  6. Fino a prova contraria si sono svolte regolari elezioni con un risultato ben definito: Biden prossimo presidente USA, Trump a casa con due o tre processi che lo attendono in tribunale (Dai! parlami di toghe rosse anche negli States!). Naturalmente la vicenda dei brogli subito sbandierata da Trump è stata prontamente data per buona anche dai suoi fans (A Roma si dice: E nun ce vonno sta!). Poi naturalmente i famosi giudici bolscevichi americani ci faranno sapere qualcosa in più. Ma per il momento, l’uomo con lo scoiattolo se la piglia in quel posto. La chiamano democrazia, basta un voto in più, uno vince, l’altro perde.

  7. Mah…..Trump è quello che voleva iniettare il disinfettante a tutti per curare il virus e ha passato il tempo a fottersene dei morti che aumentavano sempre di più perchè teneva più alla sua immagine che ai cittadini americani, e in più voleva rinchiudere il Prof Fauci, il massimo esperto mondiale riguardo i virus
    Conte ha chiuso tutto e insistito nella chiusura mentre tutti gli altri non facevano che accusarlo di “dittatura sanitaria” e inneggiavano alla riapertura di stadi, discoteche, spiagge (bè in realtà molti lo fanno ancora adesso mentre il virus galoppa) e si è affidato ad un Comitato Tecnico Scientifico
    Chi è la barzelletta?

    • e si marco ci voleva il re dei selfie sbendati in piena pandemia che simpatizzava con i negazionisti o magari i suoi guru lombardi che portavano i malati covid nelle RSA mentre si riempivano i conti correnti all estero dando appalti ai familiari, che urlavano che il governo doveva chiudere quando lo poteva fare lui e quando poi il governo lo fece disse che era uno schiaffo ai lombardi perche’ i dati erano vecchi per poi accorgersi che nei giorni successivi erano raddoppiati..per non parlare della coatta di plastica che alla cettolaqualunque diceva che bisognava dare 2mille euro al mese a ogni italiano e che dire di tutte le palesi convivente con tutte le malavite locali o nazionali…gia’ c’è perfino chi parla bene di zaza e meitè, è tutto detto.

  8. A parte che si parlava di Trump che ha perso le elezioni (te lo riscrivo: TRUMP HA PERSO LE ELEZIONI) e sei te a parlare di tutt’altro, un tutt’altro che è pura opinione personale, mentre Trump che se la prende nel culo (te lo riscrivo: Trump se la prende nel culo) non è una disquisizione politica, bensì ancora una volta la fredda cronaca. Dispiace per i fans e pure per lo scoiattolo, ma è così. Fatevene una ragione.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui