Belotti: “Siamo una famiglia, dedichiamo la vittoria a Mancini”

41
1035
Andrea Belotti
Andrea Belotti

Sharing is caring!

Andrea Belotti ha parlato ai microfoni di RaiSport al termine della gara vinta per 2-0 sulla Polonia:
“Bonucci non ha voluto lasciare il gruppo perchè penso che siamo una famiglia. E’ come quando un pare abbraccia il proprio figlio. Quando ci si ritrova è così. E’ difficile descrivere quello che si è creato.
Una dedica per la vittoria? Sicuramente la dedichiamo al mister e a tutti gli italiani, visto il momento che stiamo passando. Il mister è sempre stato in contatto con noi e ci tenevamo a far bene perchè sapevamo quanto fosse dispiaciuto”.

(fonte alfredopedulla.com)

41 Commenti

  1. Le nazionali europee sono almeno 20 anni che non hanno nessun senso logico.
    Premesso ciò non mi piace che i nostri giocatori vadano in nazionale.
    Sono pagati dal TORO, c’è rischio di infortuni, e sarebbe ridicolo perdere un giocatore per un rimborsino dalla< uefa sulla presenza in nazionale.
    Il gallo gioca troppo. Non mi piace.

  2. Il collasso della serie A si rivolterebbe inevitabilmente anche su di loro credo. In ogni caso non e’ un azzardo prevedere per molte società di A uno sconquasso, il prossimo campionato e’ tutto da vedere come andrà avanti e con quali squadre… mi fanno ridere certi articoli che parlano ancora di calcio mercato. Ma quale calcio mercato? Molte società dovranno apportare tagli ai bilanci e tagli ai contratti di ingaggio…

    • Voglio capire come delpino calcola i 500 milioni di rosso 2020.
      La Juve faceva 60 mln al botteghino, Milan Inter circa 30. Roma idem. Napoli 20-25. Lazio 12. Fiore 8. Tutte le altre 13 tra 3 e 6 milioni
      Ora vogliono che lo Stato paghi.
      Incomincino a tagliare stipendi e mettere salary cap

      • tu non puoi capire, non hai il cervello per farlo, per te è gia tanto fare 2+2 e infatti quello fai, la tua squadra 60, le milanesi 30 e via andare, e non consideri il resto, fra diritti tv che ancora mancano, vedi Sky, e che non arriveranno mai più, sponsor andati e merciandising andato, magliette e sciarpe e tutto il resto oltre alle quote abbonamenti ed alla parte che spetterebbe suglincassi delle partite di coppe….ma che ne sai te, te basta che leggi caz**te e che ne scrivi altrettante e ti fai passare come grande esperto perchè 4 rincogl**niti ti danno retta, poveretti loro, però di calcio ne capisci come enzo miccio, un C**O, ed infatti non hai mai scritto una cosa sul calcio giocato, su tattica-formazioni-moduli, NULLA, solo fuffa spacciata come alta-finanza…..mi sa che te lo pigli in quel posto te e quell’altro fascista di trump…

    • secondo me tu scrivi putt**te su giornaletti come CHI, VERISSIMO e similari, sei uguale al tuo mentore dagostino, incapaci da fare una cosa bene ma capacissimi a farne tante tutte male…

  3. -Parlando ANCHE di calcio giocato e del nostro grande ed encomiabile capitano ,c’è ancora e sempre da sperare che il prossimo incontro con la nazionale lo preservi da ogni forma possibile di infortunio. Non guasterebbe un eventuale turno di riposo. Abbiamo troppo bisogno di lui.
    FVCG ( ora e per sempre).

  4. La prestazione di Belotti contro la Polonia è stata commovente. Ha dato l’anima, dando il segnale sul campo, di quanto esso tenga anche alla maglia della Nazionale Italiana. Peccato non abbia potuto coronare la sua gara con una rete che lo avrebbe portato in doppia cifra anche in maglia azzurra. Chissà che ciò possa capitare, domani sera, contro la Bosnia.

  5. Ma infatti…convincilo anche tu a fare un salto a Roma.
    Uno così se lo sgobbano ancora prima di arrivare al raccordo anulare.
    Con lo scava-zucchine lo sbucciano…
    Ma penso che già all’altezza di Piacenza ha preso così tanti ceffoni a mano aperta che già torna indietro.

  6. -I nostri nazionali ,con il Gallo in testa ,nel complesso pare si siano comportati piuttosto bene e, soprattutto, non hanno subito infortuni. Speriamo che questo sia un buon viatico per domenica, anche se la vedo piuttosto dura, anzi durissima. Speruma bin.
    FVCG (ora e per sempre).

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui