Le pagelle di Inter-Torino

35
1788
Wilfried Singo
Wilfried Singo, difensore del TorinoFc, classe 2000

Sharing is caring!

Sirigu: praticamente inoperoso per un’ora. Per colpa del solito sbandamento della squadra subisce  quattro reti senza essere colpevole (6)

Lyanco: partita di grande attenzione e di grande carattere, si smarrisce anche lui per qualche minuto come accade regolarmente da tutto il campionato (6,5)

Nkoulou: guida bene la difesa per i soliti 65 minuti e poi, come ormai troppo spesso gli accade, si addormenta su un pallone in area e provoca l’ennesimo rigore (5)

Bremer: sta diventando un grande difensore e, per Cairo, l’ennesima ricca plusvalenza. Sarebbe una partita perfetta nella quale annulla un certo Lukaku. Poi….. (6,5)

Singo: forte fisicamente, straripante nelle discese mai banali, attento in difesa. Che brutta sensazione vedere questi ragazzi crescere sapendo che da noi faranno solo un passaggio prima di creare un’altra plusvalenza. (7)

Meïte: un primo tempo di grande spessore con la chicca del passaggio smarcante di tacco per smarcare Zaza, nel secondo tempo torna il giocatore che siamo, purtroppo, abituati a vedere da troppo tempo. (5,5)

Rincon: solita partita di grande generosità ma nel ruolo di regista serve un giocatore che sappia dettare i tempi e congelare la partita quando ce n’è bisogno. (6)

Linetty: buona partita senza squilli, avrebbe bisogno di maggiore qualità al suo fianco. (6)

Ansaldi: se sta bene fisicamente è ancora varie spanne più in alto dei vari Rodriguez e Murru, realizza con freddezza il rigore del momentaneo 0-2 (6,5)

Verdi: stava, finalmente, facendo una partita di grande qualità. Peccato che un guaio muscolare lo abbia costretto a lasciare il campo (7 per i minuti in cui è stato in campo)

Zaza: in campo a sorpresa per il problema fisico di Belotti durante il riscaldamento. Entra subito in partita malgrado manchi dai terreni di gioco da molto tempo. Sbaglia alcune occasioni, una molto ghiotta, e segna un bel gol  finalizzando una grande azione. Nel secondo tempo paga il periodo di inattività. (6)

Subentrati:

Bonazzoli: (42’ primo tempo al posto di Verdi). Malgrado le critiche che ho ricevuto per il giudizio dopo Torino-Crotone, ribadisco che non è un giocatore da Serie A. (4,5)

Edera: (40’ secondo tempo al posto di Rincon) (ng)

Millico: (48’ secondo tempo al posto di Zaza) (ng)

La squadra: bella, concentrata e concreta per 60 minuti e poi succede quello che è già successo troppe volte quest’anno. Nessuno in grado di congelare il gioco (vero Cairo?) e terrore che si percepisce al primo evento negativo. Penso che tutti, sul 1-2 abbiamo capito come sarebbe finita.

Il voto è la media tra i primi 60 minuti e gli ultimi 30 ed è la sintesi di altri punti gettati al vento. (4)

Conti/Giampaolo: il gioco comincia a vedersi e non è la prima volta che succede, ma l’ennesima debacle e l’ennesima valanga di gol subiti non può essere giustificata. Il fatto che debba cambiare il suo schema totem è il risultato del Coronavirus ma, soprattuto, dell’ennesima campagna acquisti scellerata. A gennaio non si accontenti delle solite promesse. (5,5) 

Sandro Mellano

35 Commenti

  1. Si, oggi Rincon, con tutto l’affetto, non merita 6… la sua palla persa ha dato inizio alla rimonta dell’inter, ha infuso energie a loro e ci ha fatti immediatamente ripiombare nel solito incubo…

  2. La fragilità mentale è pari solo alla pochezza della rosa.
    Ormai avere 2 o 3 gol di vantaggio non bastano neanche per portare a casa un pareggio.
    Continuo a vedere gli stessi errori da più di un anno, per salvarci o per lo meno provare a salvarci servirà rinforzare seriamente La Rosa , perché con quella attuale non ci salviamo.
    F.V.C.G & CAIRO VATTENE

  3. -Proporrei di non illuderci più di tanto in merito ad eventuali rinforzi della squadra .Prepariamoci invece alle solite promesse non mantenute e ad operazioni quali eventuali, quanto probabili ,vendite di giocatori validi (pochi)ed anche all’incapacità di vendere giocatori indesiderati(tanti).

  4. Abbiamo giocato bene perché siamo riusciti a non fare giocare Inter, se dovessimo fare gioco siamo nulli incapaci, poi non abbiamo le palle, vinci2 a 0 e non butti la palla alla viva il parroco. Intanto non ho visto il prode a mangiare il suo panino scroccato

  5. si si si , siamo dei coglioni, solo noi siamo coglioni, vero?
    io intanto ho visto il toro giocare bene per un ora e sopra di 3 gol a san siro, poi è vero che l’inter ha dovuto mettere giù i pezzi da 90 e questo gli costerà mercoledì, sicuro, poi il solito arbitro di merda che ha fischaito quello che ha voluto, poi ci sta che siamo anche una squadra che ha poca qualità e che quella poca oggi è acnhe mancata, uno su tutti il gallo e verdi perché se ci fossero stati loro col cazzo che finiva così, portavamo via i 3 punti e basta…però anche la viola no è nella merda, la viola di ribery, eh lui si che è bravo, la viola di ambarabat ciccicocco’ , eh lui si che è bravo, eppure è solo lì a 1 vittoria da noi, quella che gli abbiamo regalato alla prima di campionato, pensa un po’ te se finiva patta…e che dire del parma? bravissimi anche loro, e il verona poi? è che qiuesto campionato come quello scorso non ha nulla a che vedere col calcio, non è nemmeno più uno sport ma si tratta di una conta dei sani, si tratta di vedere chi scende in campo e chi si allena contro invece chi dichiara il vero e finisce in qurantena anzichè fare le analisi a robassomero o a sciolze, vero lotito? scommettere che tanto alla lazio non succederà nulla? e se la prenderenna nel culo sempre i soliti, noi e pochi altri… ma tanto i gobbi lo scudo non lo vincono quest’anno, proprio come la cempions lig, e manco l’inter col suo conte pagato 12milioni l’anno, un vero e proprio scandalo ma gli sta bene a sti pezzi di coglioni, gonfiano gonfiano la bolla e gli espledrà in faccia…quest’anno lo scudo finirà a roma, sponda giallorossa, non perchè hanno la squadra migliore ma perchè è politicamente deciso che sia così…..noi però magari ci becchiamo la coppa italia e?

          • Domanda giusta, ma inutile. Basta leggere quello che scrive e come lo scrive per capire il livello del soggetto.

          • se ti fai questa domanda vuol dire che sei allo stesso suo livello perché e’ chiaro che si è trattato di un errore ma il cretino da piu’ peso a questo che al succo del discorso, i 3 gol di vantaggio erano ad esempio col verona l’anno scorso per i cretini che non se lo ricordano, quando sei in doppio vantaggio contro una corrazzata come l’inter come ieri a san siro ci può stare che loro reagiscano e ti facciano gol ma non cos’ cazzo, non per degli errori di merda fatti da un coglione che non ha più voglia di giocare con la nostra maglia addosso, e parlo di nkulu, sia chiaro…

      • ps la coppa italia ce la pigliamo e ce la portiamo a casa se solo ci credessero, dato che adesso ce la virtus entella, squadra scarsissima, dopo ci sara il milan e poi probabilmente di nuovo l’inter che a quel punto sarà a pezzi dopo essere arrivata ultima ai gironi di cl e fuori anche dal ripescaggio el con conte che magari se ne’ gia andato… dopodiche’ saranno solo più partite da vincere contro squadre che non hanno piu’ nulla da mettere in campo perche’ spremute fino all’osso fra campionato e coppe varie, sempre che poi non abbiano loro dei positivi o degli infortuni importanti come invece e’ toccato finora a noi….

  6. N’koulu e Rincon: 3
    Il primo e’ un ex giocatore, mi auguro solo che a gennaio se ne vada e che non stia facendo IN MALAFEDE tutto lo schifo che ci sta propinando.
    Il secondo, dopo la palla persa di oggi che di fatto ha riaperto la partita e fatto vincere una pessima Inter, dovrebbe passare in tribuna almeno un mese.
    Molto bene le prestazioni di Bremer e Singo.
    Se non allontaneremo al suo destino il pessimo cairo, questi due con Belotti diventeranno i nostri grandissimi rimpianti.
    Con l’editore che si riempira’ ancora una volta le tasche e noi che subiremo ancora e sempre.
    Quanto a quest’anno, il cammino e’ ormai segnato. Basta guardare la pessima e deprimente classifica.
    Quanto ad altri commenti, e’ utile forse ripetere che il quadrupede a gennaio non comprera’ manco un pacchetto di sigarette???

  7. Finiamola però di sperare nel mercato di gennaio e poi in quello di luglio e poi poi ed ancora poi,basta,è un insulto alla nostra intelligenza. L’unica speranza è che quel bastardo alla presidenza venga colpito da un fulmine,da una slavina,da un maremoto,da un missile perché altrimenti,per noi,non c’è scampo. E non parlo solo di serie b ma molto molto peggio.

  8. un’altra bella cosa è che finalmente non ci sono più quelli che lo menano sul dovevamo tenere iago, dovevamo tenere parigini ecc…ecc…. certo, ci sono ancora quelli che dicono edera e millico, però se manco adesso giocano e non giocavano manco con mazzarri e longo magari un motivo c’è no?

  9. anche a me frega del toro, come credo alla maggior parte di quelli che stanno qui a scorvere o leggere mentre su alcuni nutro forti dubbi, interessa solo sfogare la propria rabbia repressa per la vita di merda che sicuro fanno, e altri sono gobbi maiali che si divertono a seminare zizzania, oramai è da anni che leggo il blog…. su cairo sfondi un portone ma sono convitno che non è il peggiore ne’ sulla piazza ne’ che ci sia capitato, ne ricordo diversi altri più bastardi sia dentro che fuori, e comunque bisogna anche dire che al momento quelli che si sono visti per comprare il toro sono della forza del piazzista di infermiere russe e ucarine se non anche peggio….poi se permetti fra stare in a e sparire come hanno fatto altri personalmente scelgo di stare in a… certo non fa piacere vedere come stiamo messi adesso la colpa principale è di wyelli che vanno in campo, non puoi un anno fare 63 punti e l’anno dop orischiare la b com’è successo l’anno scorso no? stessi giocatori stesso allenatore, e poi anche col cambio mazzarri/longo stessa musica, quindi la colpa non era nel dirottore d’orchestra ma di qualche musicista….almeno cosi’ la vedo io, e quest’anno poi siamo ancora un cantiere aperto, come anche altre squadre che hanno iniziato di merda ma i conti, come semtpe, si fanno alla fine, e per la fine amcnano ancora 30 partite, mica 3…

  10. Per la redazione ma che partita avete visto rincon 6 e interculer 5 ma sono da 4 a essere magnanimi mi dispiace ma siete anche voi servi del padrone

  11. Ieri se avessimo avuto due cambi un più forse la pareggiavamo. Detto questo bisogna assumere immediatamente uno staf di supporto psicologico, perché sennò non ne usciamo. La squadra ha paura di vincere ! Anche col Genova di è visto.

    Parlando della partita abbiamo effettivamente giocato bene per 60 minuti, buon pressing, recuperavamo bene andavamo in verticale e trovavamo quasi sempre gli esterni (ottimi entrambi finché hanno retto, Singo però non sa ancora crossare). Meite dimostra ancora una volta che SE vuole e il più completo che abbiamo li in mezzo, e Zaza da prima punta di riserva ci sta tutto anzi è quasi un lusso per noi; ripeto è un attaccante da 9 goal a stagione…non gli chiedo di fare il gallo ma sostituirlo decentemente (il problema è che prende quanto un titolare). Verdi non mi sembra affatto abbia giocato da 7 ma vabbè, e sopratutto dietro i due brasiliani mi fanno MOOOOOLTA più sicurezza rispetto a NK (ricordiamo già colpevole di 2 rimonte su 3…e per due volte da subentrato).
    Io vedo cose belle, idee di gioco, ma puntualmente vengono vanificate da una tenuta mentale nulla. E secondo me non esiste allenatore capace di cambiare questa cosa, per questo sono preoccupato, mandare via Giampaolo sarebbe la botta finale a questa rosa, l’unica speranza è andare avanti e sperare che scatti qualcosa (anche solo amor propio). Per fortuna giochiamo a porte chiuse.

  12. Parlando di gennaio l’unica speranza che vedo per sperare arrivino almeno un paio di rinforzi è che il Liverpool ci compri davvero Bremer. Ovviamente a prezzo più che pieno perché è comunque gennaio….(tipo 50M? Tanto per loro non sono un problema insormontabile).
    Poi avresti i soldi per compare un buon regista, un altro difensore…e vi dico sinceramente mi accontenterei angolo solo di questo.

  13. Le parole di conti si comprendono da sole senza star li’ a cercare trame e sottotrame dove in realtà non c’è niente da cercare di nascosto, vogliono solo dire: siccome in campo succedono da pazzi, lo vedete tutti no, se solo anche io e giampaolo fossimo insabili (cioè pazzi anche noi) ancizhe’ una squadra di calcio questo sarebbe un manicomio, cioè un posto pieno di pazzi…significato? significa che in allenamento va tutto bene poi però in partita accade l’incredibile, lìipensabile, quello che non era mai successo prima, quello che in allenamento si era riusciti a NON fare, ed è questo appunto che manda ai pazzi lui e giampaolo e che richiede, forse, l’intervento di un esorcista (battuta)…

  14. Si chiamano squadre di calcio perché sono la risultanza di un collettivo e non le evoluzioni tecniche di singoli. Per questo motivo, al di là del valore tecnico, tattico, caratteriale e umano dei singoli quello che conta in una squadra è appunto il collettivo. Esistono esempi celebri nello sport (non solo nel calcio grazie a dio) di squadre che sono riuscite grazie alla coesione del collettivo a raggiungere risultati che vanno al di là del presunto valore complessivo. Mi viene in mente nella storia recente il Leicester di Ranieri. Ma gli esempi sarebbero molteplici.
    Ma esistono anche casi di valore negativo, cioè compagini il cui collettivo rende meno di quanto previsto. E’ questo il caso attuale dell’effeci. Al di là dei demeriti di Cairo, è chiaro a tutti come una squadra che può vantare il miglior centravanti italiano, un portiere di livello assoluto, uomini di esperienza, tanti nazionali (seppur in squadre considerate minori), abbia una classifica che non rispecchia i suoi valori (sopra di noi ci sono squadre come Benevento, Spezia, ma anche Parma, Verona) che sono chiaramente meno attrezzate dell’effeci. In sintesi, non siamo uno squadrone, ma nemmeno sulla carta tra le peggiori.
    Quindi per quale motivo siamo in questa situazione? Il problema principale pare essere proprio la tenuta mentale. I motivi possono essere tanti, potrebbe esserci un problema nello spogliatoio, è difficile capirlo dall’esterno, ma non ci sono segnali evidenti in tal senso. E’ anche vero che ci sono percorsi diversi nelle gestioni: con Mazzarri alla fine, si perdevano partite senza giocarle (atalanta e lecce su tutte), mentre con Giampaolo il problema è la gestione della partita, giochiamo bene (con Lazio, Sassuolo e Inter abbiamo giocato bene fino alle debacle finali), poi però qualcosa si spegne. E quindi quale può essere la causa? Non siamo indovini, ma pensare che in questi svenimenti improvvisi, come tutti diventassero improvvisamente narcolettici, ci sia la responsabilità dell’allenatore non è un’ipotesi peregrina. Ricordo, infine, che con Longo la squadra giocava male, nessun dubbio con GP gioca molto meglio, ma una volta andati in vantaggio la squadra si difendeva con i denti e siamo riusciti a portare a case le partite decisive. Perché in vantaggio di due gol a San Siro non difendiamo con i denti?
    Tutto questo pippone per dire che Conti e Giampaolo insistono nella folle gestione della squadra, dei giocatori, vero, ma di chi sono diretti e allenati i giocatori?

  15. Mi ricordo bene la contestazione a Sergio Rossi, in effetti e’ stata una delle piu’ grandi cazzate fatte da noi tifosi, mi ricordo bene anche di Borsano, ma credo che la colpa della situazione in cui ci troviamo sia solo di bracciamozze, e la sua incapacita’ di gestire il Toro, sempre che sia in buona fede.
    F.V.C.G. & CAIRO VATTENE

  16. Altre castronerie, di chi non sa e millanta.
    Dici “non si rendono mica conto che borsano ci ha portato ad essere quello che siamo adesso”.
    Guarda, Borsano purtroppo aveva i miei stessi soldi in banca, proprio per questo gli fu permesso di prendere il Toro, pensavano che fosse innocuo, invece era un rampante con un pelo che nessuno immaginava e in 3 anni ci portò dalla b ad Amsterdam, capì subito che a Torino lo avrebbero sbranato e cercò intelligentemente nella politica la protezione, purtroppo Mani Pulite gli fece crollare il castello che aveva costruito e così finì la favola e rimasero i debiti, il Toro non fallì allora perché se fosse fallito si scoperchiava il vaso di pandora del calcio, aveva intrallazzato con tutti i migliori delinquenti di allora da Cragnotti agli Agnelli a Berlusconi, il prode Cragnotti quando Borsano si dileguò e il notaio capì che aveva ereditato una cosa più grande di lui, mandò il suo fidato amico Calleri a mettere a posto i conti del Toro, si parlava di 100 miliardi di debito (lire), se il Toro fosse fallito sarebbe venuto fuori tutto il nero del calcio…
    La concludo, i 100 miliardi furono coperti da tutti i signori di allora, Calleri quando vendette la società ai genovesi non aveva una lira di debito!!!!! quindi i debiti di Borsano non hanno influito minimamente sulla storia futura del Torino AC.
    Ultima chicca, Calleri per il buon lavoro svolta voleva una cospicua buonuscita, ma gli fu negata dalla famiglia Agnelli e allora lui per dispetto vendette il Toro ai genovesi e non ad un certo Giribaldi della TNT (testa di legno della famiglia Agnelli).

    • Comunque la più sporca ce l’hanno fatta con Cimminelli e il fallimento che ci fu inflitto… ce ne sarebbe da scrivere… e adesso abbiamo sto babbione sulla groppa che non se ne va più…

      • In effetti quello che sono riusciti a fare con Cimminelli e’ ancora piu’ sporco.
        hanno agito come in realta’ sono abituati ad agire come dei mafiosi.
        Ricordo anche il commento di Jhon Elkan che disse che una sola squadra in citta’ era piu’ che sufficiente.
        F.V.C.G. & CAIRO VATTENE

  17. no, ne manca uno, la colpa in fondo è di Ferruccio Novo, grande imprenditore, sublime presidente, che ha avuto il torto di farci credere in tutti questi anni che il TORO fosse una grande squadra, ha avuto il torto di creare una Mitologia famosa in tutto il mondo, ha avuto il torto di creare una squadra Invincibile
    Grazie dunque al signor Urbano Cairo che ci ha riportati sulla terra costruendo una squadra che, per nostra fortuna, è facilmente vincibile, grazie per aver distrutto valori desueti, grazie per aver offuscato un mito che solo qualche nostalgico del Museo Grande Torino ama ricordare.
    Anche Meroni, Ferrini e Pulici sentitamente ringraziano

  18. quindi alla fine acneh i piu tardi ci arrivano eh? e poi dicono che la famglia non esiste, e poi dicono che la famiglia non p mica interessata al toro, nooooo, a loro il fatto che a torino ci siamo anche noi anzichè solo loro non da mica sui coglioni, noooooo…. e infatti non è mica vero che a torino niente si muove se loro non sono d’accordo, infatti lo stadio della alpi che era di tutti mica e stato regalato a loro,nooooo, e onfatti il filadelfia mica e’ stato abbattuto in un giorno perchè era pericoloso, nooooo, e mica era pericolosno perchè nessuna giunta aveva autorizzato i lavori per il rifacimento, nooooo….anche il robaldo che dveva andare ad una società di lippi marcello e allora vedevi come a questora sarebbe stato finito e funzionante anzichè amancare sempre un forlgio, iuna aturtizzazione, un bollo, un permesso, un cazzo che gli va di traverso…. borsano è stato un grande filibustiere altro che, lui e le sue banvcarotte della michia, vedi il mobilificio aiazzzone, pensava di fottere il sistema e il sistema ha fottuto lui altro che eroe! eroe di sta cippa, noi siamo stati capaci solo di cacciare pianelli prima e rossi dopo e per cosa? scommetto che ceravate voi vero, quelli che adesso se gli chiedi ti dico CHI, IO? o magari i vostri padri. Borsano e stato quello che ha messo il toro nella merda e ciminnelli e tilli romero gli hanno dato la mazzata finale, uno tifoso gobbo col figlio simone che portava gli amici e le amichette zoccolette a VEDERE la squadra dicendo che era il padrone di tutto come se fossero bestie allo zoo, coglione impotente, e poi certo che hanno fatto di tutto per farci sparire, tranne poi vedere che alla fine e arrivato uno che di calcio non gliene fotte un cazzo, cerca solo di farci soldi in un modo o nell’altro, non con il cemento degli stadi o dei centri commerciali ma con la pubblicità e il canale tv, perchè credete che berlusca e zio fester abbiano preso il monza, perchè sono tifosi sfegatati del monza? non gliene frega un emerito cazzo del monza, il monza è solo il biglietto per tornare nel calcio che conta, la serie A.. voi pensate pure che via cairo arriverà uno meglio, io penso che chiunque arriverà sara uguale se non peggio, e stato cosi in passato o no? cairo non è il massimo MA non mi pare che ci siano stati molti altri a voler prendere il toro seiramente, e la storia cjhe non ci sono solo perchè lui chiede troppo e una storia, se maruanellamagaotelma a ragione e se davvero e nella merda per i soldi allora vedi come avrebbe venduto, altro che nessuno compra perche anno paura che gli americani poi rivogliano indietro il toro, non sa un cazzo di come fiuzona il diritto internazionale, ragiona con la minchia anzi non ragiona proprio, copia euello che trova scritto in giro sul web….vi lascio alle vostre seghe metali e non mentali che mi sa che siete i massimi esperti….

  19. il monza gia adesso vale 40 e passa mioni cretino, se fosse come dici sarebbe gia di AG, eppoi che cazzo sono per lui 35testoni dato che ne risparmia 12/anno da 3 anni non dandoli più alla ex moglie… troppe pippe ti annebbiano la testa, di gobbo marcio….

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui