Soliti errori solito derby, l’Udinese l’ultima chiamata per Giampaolo, l’unico che colpe vere non ne ha

16
3866
Salvatore Sirigu e Nicolas Nkoulou
Salvatore Sirigu e Nicolas Nkoulou

Sharing is caring!

Soliti errori solito derby, l’Udinese l’ultima chiamata per Giampaolo, l’unico che colpe vere non ne ha.

Ma c’è una nota positiva, Sirigu ha fatto una parata su Chiesa, non male tra l’altro. Abbiamo alzato la media, tre tiri Juve e due gol, si migliora. Sono andato a vedere alcuni highlights della vecchia Samp di Giampa, pensa cosa fa fare il lockdown, tutto molto chiaro: gran palleggio in difesa e a centrocampo e azione che riparte in maniera verticale per le punte. E per quel gran palleggio a metà campo il Toro gli ha messo a disposizione Linetty, voluto dal Mister ok, Rincon, palleggio…, Meite, che ovvio può anche far ripartire l’azione ma se avete mezz’oretta di tempo, prima che si metta in moto. A poi anche Gojak, in 4 mesi minuti giocati 10, si è infortunato, ha avuto il Covid, ma cosa l’abbiamo preso a fare? Che manco il Mister sapeva dove giocasse. Si vede che Vagnati non ha avuto dieci minuti per vedere come giocava la Samp, come ho avuto io. Poi c’era il problema difesa, la quarta del campionato sbriciolatasi tra le mani prima di Mazzarri poi di Longo, confermata in toto. Con l’unico ingresso dell’acciaccato Rodriguez e finalmente dell’ottimo Singo. Ma i centrali sono gli stessi, e due di questi vogliono assolutamente andarsene, N’Koulou e Izzo. Pirlo si girava in panca e vedeva Nedved, che non è mai un bel vedere, e poi una squadra più forte della nostra in campo. Giampa si portava alle spalle Segre e Bonazzoli, entrato e quasi espulso subito. Più Lukic debilitato dal Covid e rientrato ieri. Il Toro ha retto un tempo, il Gallo non è al top, Zaza si è battuto e si è mangiato un gol colossale. Ma lo stesso Zaza non è al meglio, Covid e anche colpa sua. Non si è mai allenato bene da quando è al Toro. Il siparietto del battibecco col Mister di tre settimane fa al Fila,  vanno in questa direzione. Giampa lo stimolava, mettiamola così. Altro da stimolare è Verdi, due allunghi con l’Inter e contratturina, altri due con la Samp e contrattura, allenarsi per la miseria! Andiamo a 28 anni! Prendiamo gol sempre uguali, cosa ci faceva Lyanco in mezzo a quattro avversari solo, soletto in modo da farsi sovrastare? E due volte, ed è un anno e mezzo, che vediamo questi gol. Se sono scarsi e non capiscono, non riescono a migliorare una marcatura a scalare da scuola calcio, beh le colpe di Cairo sono ancora più evidenti. Però anche qui le colpe di Giampaolo sono limitate, il miglior difensore del Toro è forse Izzo, che non vuole più giocare con noi. Punto. Per 70 minuti il Toro con undici titolari e non tutti al meglio ha tenuto testa alla Juve, poi come sempre si è distratto. Ma non su errore tattico, o fisico, per un mancato cambio ad esempio, la difesa era tutta schierata, solo un metro davanti, solo in ordine sparso, a cazzum avrebbe detto il professor Scoglio. Giampaolo, e qui sbaglia, parla di particolari. Sono macigni enormi che ci trasciniamo dietro dallo scorso anno. E la squadra comincia a subire anche col comportamento in campo il peso di queste rimonte, di questi gol tutti uguali. Insomma sembra pensare a un certo punto tanto lo  prendiamo. Ora con l’Udinese sarà la partita verità per il Mister, poi forse Semplici, o Nicola, o chi lo sa. E intanto chi dovrebbe parlare non parla, e noi sprofondiamo. Lui pensa come uscirne. Noi ci rodiamo il fegato, lui pensa alla pezza dell’ultimo secondo o alla cessione. Che il becchino l’avverta quando non c’è più speranza.

16 Commenti

  1. Concordo con questa analisi e soprattutto con il fatto cheGiampaolo è l’ultimo dei colpevoli. Dicevano tutti e lo diceva pure lui che era un intergalista del 4312 ma da alcune partite sta dimostrando il contrario con il 352 messo in campo a causa di assenze e qualche ritardo di condizione oltre che buchi di mercato
    Io preferisco parlare delle cose positive che nell’ennesima sconfitta ci sono.
    Singo è veramente super. Guai a Cairo se me lo vende prima che abbia giocato con noi alemno 5 anni
    Lyanco è cresciuto moltissimo, e i gol non sono colpa sua.
    Rodriguez come centrale di sx è meglio che come esterno ma come mai Cuadrado per due vole ha crossato indisturbato? E perchè Bremer in panca che ha giocato spesso come centrale mancino a tre?
    Sirigu non ha colpe e ha anche fatto una bella parata
    Nkoulou anche lui non so se ha colpe sui due goal, visto che Mckennie e Bonucci forse non era lui che doveva marcarli, ma ha disputato una buona prova.
    Belotti e Zaza lottatori, E cito anche Zaza apposta perchè c’è gente che continua a prenderlo di mira ormai per partito preso. Uscito lui sull1-0 per noi, abbiamo buscato. Forse con lui si riusciva a stare più alti?
    I nostri sono tutti guariti dal covid.
    Prendiamoci questa buona notizia e non guardiamo la claissifica se no ci sarebbe da piangere.
    Con l’Udinese temo che ci sia l’ultima chiamata per Giampa, l’ultimo dei colpevoli .

    • Zazzzzza è il peggiore che abbia mai visto al Torino del nano, visto pure quando prende, qui l errore è del maestro..se togli un attaccante che nn sa stoppare un pallone metti bonazzoli e nn lukic appena rientrato dal covid e si vedeva da un miglio che nn era debilitato( il covvidi ti sfianca e nn poco)…poi vogliamo parlare del centrocampo? Tre morti e nn fai nessun cambio?.. ok Giampi è il meno colpevole ma ieri l’ha persa pure lui..

    • Djordy,
      Rispondo a Te.
      Prima di tutto, sei un campionario vivente di ottimismo, e per questo ti ammiro, ma io dalla Samp in poi non solo non ho piu’ pazienza, ma anzi critichero’ al 100% tutti quelli che lo meritano, da cairo in giu.
      Detto questo, tu difendi ancora Giampaolo.
      E io ti domando:
      Chi ha avallato, accettato e lodato il mercato cairota???
      Chi ha detto, ripetutamente, che Rincon poteva essere adattato a regista??
      Chi ha rinunciato anche al trequartista che era indispensabile per il gioco del Maestro?
      Chi continua, nonostante la classifica penosa e i goal presi da interregionale, a parlare di situazioni e virgole per giustificare sconfitte e disfatte???
      Se avesse avuto dignita’, parola che lui spesso cita, doveva dimettersi.a settembre!!!
      Passando alla squadra, tu difendi tutti, ma alla fine qualcuno sara’ anche colpevole di questa situazione, anche in campo, non credi???
      Lyanco per te non ha colpe, per me e’ semplicemente un discreto difensore che compie ogni partita almeno 2/3 errori decisivi! Bremer idem come sopra.
      Vogliamo parlare di Sirugu e N’Koulu????
      Abbiamo gia’ dimenticato che Sirigu ormai e’ una bella statuina in porta e N’Koulu si e’ rifiutato, solo un anno fa, di scendere in campo contro i Wolves, voleva e vuole assolutamente andarsene.e ha giocato partite penose???
      A me, se permetti, frega proprio nulla se ieri ha segnato e giocato decentemente, tra l’altro perdendo come sempre, io non dimentico e voglio lui, come Sirigu, in tribuna e fuori dai coglioni gia’ a gennaio.
      Potrei andare avanti all’infinito, ma mi fermo qui.

      • Concordo in toto. Basta mi sembra che davanti ai numeri impietosi che abbiamo il tempo delle scuse e delle difese sia finito. PER TUTTI e non solo per Cairo

  2. Foto esemplificativa; dovevi aggiungere anche Izzo per confermare un trio che non vuole più stare a Torino e che unito a Zaza e Verdi fa una cinquina, che, se allontanata, sarebbe una manna per il Torino calcio, una disperazione per il bilancio del pres. che dovrebbe da tempo eclissarsi, ma che forse andrà via solo dopo averci riportato dove ci aveva preso. Il peggiore di tutta la nostra storia, perché oramai ci è rimasto più niente oltre a quella.

    • Ma è proprio quello che vuole Cairo ha la possibilità di fare un pacco di grana vi dico come anche se lo dovreste sapere 70 milioni per un ritorno in B è questo che viene dato a chi precipita nella serie inferiore ,poi liquida tutti i giocatori che hanno mercato Belotti 60 Singo 30 Zaza 15 Luckic 20 Meitè 10 OlaAina 20 che sta facendo bene Sirigu 4 Lyanco almeno 15 Izzo 15 ed ecco che con 4 spiccioli si compra o l’Alessandria o la Cremonese e noi tifosi cornuti e mazziati

      • Il cosiddetto “paracadute” vale dai 10 ai 25 milioni a seconda della militanza in serie A.
        Per noi sarebbe di 25.
        Parlare di volontà di andare in serie B da parte della società è incongruo perché a parte il paracadute che copre appena la metà dei diritti televisivi e niente della quota parte di quei 1,5 miliardi di € che la Lega di A incasserà per la cessione del 10% della neo istituita Media Company ci sarebbe anche il problema che se sei in B i giocatori non li vendi ma li svendi a prezzo di saldo.
        Inoltre il valore di una società di calcio è molto dipendente dagli asset che nel nostro caso sono rappresentati dal valore dei soli giocatori e dalla quantità di fatturato che ovviamente in B si ridurrebbe di almeno 5 volte.
        Quindi se vai in B e svendi i giocatori poi ti ritrovi con una società che vale
        giusto i soldi che hai in cassa.
        Cairo è incapace o indifferente ad una gestione orientata ai risultati sportivi ma non è certo uno sprovveduto in assoluto.
        La verità è che questi volevano fare la rivoluzione con i soldi delle cessioni che poi non ci sono state e noi siamo rimasti in mezzo al guado ( o guano che forse meglio spiega la situazione).
        Detto però dell’ osceno pressappochismo della società non ci si può nascondere dietro un dito e non vedere che sebbene la squadra giochi visibilmente meglio delle ultime 2 stagioni fra i risultati dei primi e dei secondi tempi ballano dicono le statistiche ben 19 punti; secondo il Cor Spor noi relativamente ai soli primi tempi saremmo addirittura al comando della classifica.
        Se la squadra letteralmente si squaglia negli ultimi 20 minuti di ogni partita delle colpe ce le deve avere anche l’ allenatore come gli vanno dati anche i meriti per il gioco espresso nei primi 70 minuti.

  3. Scusatemi, ma io di cose positive non ne vedo proprio. Giampaolo è colpevole anche lui per questa sconfitta
    Nel secondo tempo avevamo giocatori stanchi che non tenevano più a centrocampo, hai cinque cambi e falli allora. Cosa aspetti. Almeno Segre poteva entrare prima no? Sirigu non esce dalla porta nemmeno a morire. L’area piccola deve essere sua. Abbiamo preso due gol fotocopia con la difesa che guarda la palla invece dell’uomo. Ma a furia di guardare le cose positive e non curare quelle negative sapete dove si finisce? Lo avete capito non c’è bisogno che velo dica no? Infine Cairo. Ma perché non se ne va? Presidente assente società inesistente e altrettanto assente. Questa è la realtà non giriamo attorno alle cose. O si pongono dei rimedi p si finisce in B. Stop non ci sono alternative del tipo ma “stiamo crescendo” ma “abbiamo perso per una virgola” basta.

    .

  4. Secondo me Gianpaolo sta cercando di trasformare una squadra di perdenti in un gruppo che sia in grado di giocarsela con tutti,con una propria identità e con una propria compattezza tecnica e mentale.Ci vuole tempo per questo,ma ci vuole anche qualche punticino che consolidi nella testa dei giocatori,dei dirigenti e dei tifosi il fatto che la strada intrapresa sia quella giusta.
    In maniera astratta sicuramente lo è, ma fino a quando basterà dire che stiamo migliorando,che siamo cresciuti, che perdiamo solo subendo pochi tiri in porta e per degli episodi ? Vedendo le altre squadre che ci sopravanzano in classifica noto che non giocano meglio,ma nei momenti topici sono meno distratti e soprattutto ogni tanto spazzano anche qualche pallone lontano,così tanto per respirare e rimettersi a posto…..noi ieri nel secondo tempo non siamo quasi mai riusciti a ripartire ( Zaza e Belotti sempre incontro e mai uno strappo ad allungare con o senza palla ),né tantomeno a palleggiare(cosa che nel primo tempo abbiamo fatto anche bene,sfruttando pure Sirigu),dunque visto che quello che vorrebbe il mister riusciamo a farlo solo per 60′ , sarebbe necessario anche un po’ di mestiere,un po’ di furore agonistico,un po’ di iniziativa personale fatta per diventare protagonisti ( la discesa vincente di Perez in un derby ad esempio).
    Purtroppo di queste cose neanche l’ombra forse perché i giocatori sono troppo concentrati a rispettare i nuovi dettami tattici,ma come abbiamo constatato questo non basta….bisogna che mister Gianpaolo e il suo staff facciano capire loro in fretta che la tattica e la tecnica sono importantissime, ma allo stesso modo l’atteggiamento, la determinazione e l’attenzione fanno di un gruppo che lavora bene (questo è ciò che tutti dichiarano) un gruppo vincente !
    Per concludere due parole sui cambi : secondo me quello di Zaza ci stava….prima di lamentarsi pensi al goal del possibile raddoppio che si è mangiato,a tenere qualche pallone in più e a strappare qualche volta,visto che nel secondo tempo un paio di opportunità di andare 1 > 1 l’ha avute. Il problema è che Lukic non è entrato bene,mentre Segre forse andava messo prima,ma non dimentichiamo che stiamo parlando di un ragazzo appena approdato ai massimi livelli….poi altri cambi non ce n’erano,eravamo veramente corti !

  5. indubbiamente abbiamo pochi centrocampisti e qualcuno è in attesa di tornare, qualcuno è sovrautilizzato e qualcuno non è proprio usato. Una squadra che difenda o che attacca non può prescindere dal centrocampo. Allora un buon mister se non gli acquistano i centrocampisti cerca di far ruotare tutti quelli che ha a disposizione e se non li reputa all’altezza lo dice chiaramente a chi di dovere e poi, se vuole il rispetto dei tifosi, e non pensa solo ai soldi prende e se ne va perchè è chiaro a tutti che non è soddisfatto della rosa e sta li solo per meri motivi economici. Non venga a parlare a noi del TORO di fede grazie li siamo già eruditi.

  6. Tutto giusto, avrei aggiunto che un “maestro”
    sostantivo maschile
    Persona che in virtù delle cognizioni e delle esperienze acquisite risulta all’altezza di contribuire in tutto o in parte all’altrui preparazione o formazione: un grande m. di eloquenza; nel suo campo è un m.; spesso con riferimento a una singolare abilità, competenza e originalità: i grandi m. della medicina; un m. di stile; un lavoro da m.
    In questa classificazione non vedo niente che rappresenti Gianpaolo! Anzi piuttosto il contrario principiante… perché solo un principiante non ha idea di cosa fare quando si devono fare i cambi. C’era una mediana da togliere e toglie un attaccante (Zaza) che tra l’altro stava facendo bene. C’è un ragazzino (Singo) da gestire e lo tiene in campo spompo !! Ansaldi devastato e Non mette in campo Breme e sposta Rodriguez sull’esterno!!!
    Grande maestro!!! Torna a studiare

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui