Giampaolo: “Teniamo in alto la bandiera, il resto non conta”

5
843
Marco Giampaolo
Marco Giampaolo

Sharing is caring!

Il futuro di Marco Giampaolo è in bilico : il tecnico del Torino si gioca una grossa fetta di permanenza in panchin domani contro il Bologna. Queste le sue partite in conferenza stampa: “La sconfitta è una cosa che capita, a noi è successo spesso, ma se perdi a testa alta e lasciandoci il sangue, questo ti viene riconosciuto. C’è una bandiera da portare in alto, tutto il resto non conta. Devo essere disposto a tutto per questo. Servono qualità morali oltre che quelle professionali”. La sfida all’ex Mihajlovic si preannuncia tosta: “Contro il Bologna ci aspetta una partita molto, molto importante. Ai ragazzi ho detto che dovranno scendere in campo con coraggio e determinazione. Non è concepibile farsi venire il braccino. Qui si vede la consistenza umana del gruppo. É bello poter prendere parte anche a partite di questo calibro e prendersi responsabilità, accresce i valori dell’uomo più che del calciatore. Se giochi con il braccino, ne esci sconfitto come uomo“.

Formazione? Valuterò domani facendo una tara delle assenze”. Il turno infrasettimanale costringe a giocare con poco recupero“Sapevamo di avere poco tempo, ma questo non cambia nulla. Siamo pronti a giocare dopo 48 ore, dobbiamo esserlo. Tutto il resto non conta niente”. Giampaolo torna poi a parlare sui cambi di Roma: “Non penso nulla. Le prestazioni e il calcio evolvono continuamente. Non c’è nulla di definitivo. Ho già detto che avrei dato spazio a tutti perché bisogna chiamare a raccolta le risorse di tutti i calciatori. Già nelle prime due partite ho schierato quasi tutti”. La parola d’ordine sarà solo ripartire: “Non abbiamo mai subito in maniera totale un avversario, anche nei vari momenti dei singoli match. Non abbiamo mai dimostrato di essere allo sbando. Abbiamo pagato a caro prezzo le disattenzioni di tizio, caio e sempronio, che probabilmente sono io“.

(fonte tuttosport.com)

5 Commenti

  1. Discorso equilibrato quello di Giampaolo. Ha anche detto che per lui non contano i vari nomi dei giocatori ma solo il Toro. Bisogna uscirne da uomini. Ora dalle parole bisogna passare ai fatti. Cioe´i punti. Se vince domani Giampaolo mangia il panettone. E a gennaio col mercato ci giochiamo il resto della stagione. Io ci voglio credere e spero si vinca domani. In caso contrario penso che il destino del tecnico sia segnato. FVCG

  2. Ha anche detto che non siamo allo sbando…infatti siamo ultimi in classifica con 6 punti e una difesa disgustosa!
    Questione di dettagli…..

  3. Giampaolo tirerà su la baracca ahahahahahah
    Fa più ridere di te, che già sei un goloide ritardato sicuramente vessato fin dai tempi dell’asilo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui