Nicola: “siamo molto arrabbiati”

32
1066
Davide Nicola
Davide Nicola

Sharing is caring!

PRESTAZIONE – «Siamo molto arrabbiati perché abbiamo fatto la nostra partita, forse la migliore a livello di numeri. È paradossale, considerando la supremazia territoriale sulla Sampdoria. A fare la differenza è stata la poca qualità nella zona di rifinitura. Era la terza partita in una settimana, ma dal punto di vista fisico non ho notato questa difficoltà. La Sampdoria si è difesa con ordine, ma meritavamo almeno un punto».

CLASSIFICA – «Io valuto la partita di oggi. Il nostro percorso è di analisi e verifica delle prestazioni, però dobbiamo fare meglio perché abbiamo i mezzi».

SOSTA – «È importante, ci permette di recuperare tutti i calciatori».

DERBY – «Non conosco i problemi della Juventus, so solo che il Benevento ha vinto. Noi possiamo fare punti contro chiunque e ovunque». (Calcionews24.com)

32 Commenti

  1. Concordo sul fatto che a livello fisico la prestazione e´stata importante tenuto conto che abbiamo giocato tre partite in una settimana. Oggi pero´la nostra supremazia e´stata sterile e la Samp ha controllato con relativa facilita´. Occasioni vere non ne abbiamo avute, mentre Sirigu ha fato un paio di interventi importanti. Il problema e´che centralmente non sfondiamo mai. Facciamo il solito giro palla sulle fasce per arrivare al cross di Ansaldi. Tutto facilmente leggibile dai difensori avversari. Nicola consapevole di questo oggi ha puntato su Gojak a sinistra, ma senza risultati. Era comunque sullo 0-0 che dovevamo puntare a fare gol. Avendo subito noi il gol, abbiamo permesso alla Samp di fare la cosa che preferiva, cioe´difesa e contropiede. la vittoria del Benevento sui gobbi ci complica la vita. Comunque la squadra e´viva e ora la pausa della nazionale ci permettera´di riposare e recuperare i giocatori stati fermi per il covid. Poi ci toccheranno derby, Udinese e Roma. Non facile. Se non facciamo almeno 3-4 punti, poi diventa durissima. Che dire. Io ci credo e pure la squadra sembra crederci. Sara´durissima fino alla fine. Speruma bin.

  2. Si però non abbiamo fatto un tiro in porta. Rispetto alla partita con il Sassuolo per me è un passo indietro, anche se bisogna considerare che la Samp fa catenaccio

  3. pensavo che nel secondo tempo l’avremmo raddrizzata, almeno per il pari; direi che oggi il mister non ha proprio centrato i cambi: rincon andava sostituito dal 1° minuto della ripresa con baselli ( o almeno con lukic) e se voleva mettere zaza (che tra l’altro un paio di buone sponde le ha fatte) doveva togliere belotti (decisamente fuori forma, distratto e un po’ egoista) e lasciare sanabria. Comunque nicola dice della supremazia territoriale, ma se questa non porta nemmeno a un tiro nello specchio della porta in tutta la partita, di che parliamo ? comunque ho visto ieri spezia-cagliari ed entrambe hanno corsa, velocità di esecuzione dei passaggi e della manovra e una grinta che noi non abbiamo già dallo scorso campionato.

  4. Io dico che se toglieva Belotti eravate qui tutti a sbraitare che il Gallo non va mai sostituito.
    I giocatori offensivi li ha schierati tutti, se la qualità latita non è colpa di Nicola, anche perché i 2 giocatori che al momento hanno più qualità sono quelli che ha voluto lui a Gennaio.
    Comunque è vero che il Gallo oggi era poca cosa, checché ne dica lui stesso, la condizione deve ancora recuperarla, lui come gli altri reduci dal covid.

  5. Non possiamo permetterci due ballerini di samba dietro.
    Ok bremer ma l altro soldato di Dio, no.
    Se non torna il nkolou delle ultime 5 sono guai.
    Poi lukic deve giocare sempre, 70 minuti ma sempre, è rinco che va tolto insieme a linetty per fortuna panchinato fino al 2024 ( non se lo piglia nessuno)
    Belotti è involuto, lo vedo bene alla Juve dove andrà se piazzano puppaldo.
    Con Zaza gioca meglio sanabria si sa.
    Recuperiamo infortunati, alleniamoci bene, e speriamo in qualcosa post derby senza isterismi e crolli nervosi.
    Possiamo salvarci con Nicola, la media salvezza c è, i problemi sono quelli ereditati dal ammalato esaurito che pagheremo fino al 2022.
    Se andiamo in B possibilissima la C o 5-6 anni di B col figlio di Cairo presidente.

    • “Belotti lo vedo bene alla juve” supera di gran lunga tutte le minkiate su cairo, blackstone, la finanzia, la rcs, il governo, il covid……tutti i fiumi di parole sciorinati probabilmente a casaccio spariscono di fronte a questa solenne cagata

      • ha senso eccome, si uniscono due necessità: la juve vuole cacciare cr7 e lo deve rimpiazzare, cairo deve fare passare belotti come un infame visto che troppo correttamente gli ha detto che non rinnova. Cosa meglio di un belotti alla juve? tifosi incazzati non per cessione ma perchè è andato allla gobba. La juve che manda via cr7 che costa 90 milioni l’anno tra tutto, aumento di capitale sicuro se resta, magari se non vuole andare si arriva5 cosiì niente champions e av ia x forza……Due piccioni con una fava

        • Ronaldo non lo sostituisci certo con Belotti, per 1000 ragioni diverse. Poi, per quanto mi riguarda, il Gallo è probabile che approdi in una squadra forte e se lo merita, ma negli anni ha dimostrato un rispetto per questa maglia, per questa gente, che l’ultimo posto dove vorrà andare a giocare sarà tra i gobbi. Anche questo non ci sarebbe bisogno di spiegartelo.

    • La media salvezza di Nicola la vedi solo tu. Viaggia a 0,7 punti a partita, contando che le tre che abbiamo davanti sono a più 6 e ci rimangono 11 partite da giocare, la corsa la facciamo sul Cagliari, ergo filiamo dritti dritti in serie B… a gestire le emozioni.

  6. Caro Nicola, avresti potuto giocare anche 3 giorni e non avresti mai segnato. Il possesso palla vale nella metà campo avversaria, noi facciamo il solito giro palla dietro e poi l’immancabile lancio in avanti, nessuno uno due o addirittura con il terzo giocatore che corre senza palla e con le squadre chiuse dietro non crei nulla lanciando la palla sulla prima punta. Hai messo Singo e forse una volta ha puntato l’uomo, poi timido approccio di lato o dietro e palla dentro dalla 3/4 con telefonata al portiere o alla difesa. Dall’altra parte Verdi che come ao solito non ha toccato boccia con cross e calci d’angolo inguardabili. Se non fai punti con i gobbi di mare pensi di farli con i gobbi di terra? Vabbè’ che devi dichiararlo, se però tu ci avessi creduto davvero oggi avresti abbandonato la difesa a 3 regalando un uomo nel mezzo (2 con Rincon) che tanto non paga perché di cazzate ne facciamo sempre almeno 2.

  7. Mi pare si critica molto Rincon oggi. Devo dire di non essere d´accordo con la critica. Oggi Nicola, a mio avviso indovinando, ha messo Rincon come terminale difensivo davanti ai tre della difesa, liberando Mandragora e Gojak ai lati. In pratica in fase di attacco i due potevano sganciarsi mentre Rincon faceva il baluardo a centrocampo quando gli avversari recuperavano palla e contrattaccavano. A mio avviso oggi e non solo oggi, ma anche col Sassuolo, Rincon ha fatto bene il suo lavoro. E´chiaro che se si pretende da lui il passaggio alle punte o il gol da fuori allora si che si puo´essere insoddisfatti. Se invece si vede Rincon alla luce dei compiti avuti per lui da Nicola, devo dire che la sua partita e´stata positiva.

  8. No Hamlet nessuno lo pretende, ma siccome alla fine è stato quasi sempre lui a smistare il gioco e a proporsi a dx e una volta anche a sx ciccando di testa una bella palla in area, con i gobbi di mare che aspettavano solo che lui avesse la palla per pressarlo (era l’unico centrocampista che veniva pressato a 3 e non è un caso) e fargli perdere il pallone, come puntualmente accadeva, avrebbe dovuto essere Nicola a cambiarlo o a cambiare sistema di gioco. Inutile raccontare del possesso palla se lo fai con Rincon.

  9. Oggi l’unica nota negativa è la vittoria del BN.
    Noi,era chiaro che al massimo avremmo pareggiato.Il COVID taglia le gambe e una squadra come la ns poverissima x valori tecnici se nn corre più degli altri nn ottiene risultati.
    Speriamo di recuperare uomini e forma in queste due settimane e poi ce la giochiamo per il quest’ultimo posto,come dice Mariano e come ho sempre pensato

  10. Bisogna dare atto che ci abbiamo provato fino alla fine e il Doria ha fatto catenaccio dal loro gol alla fine, il problema è che cercavamo soluzioni offensive esclusivamente con i cross, mai nessuno che tentasse una verticalizzazione (e ad un certo punto avevamo 3 attaccanti + Verdi), il problema è il solito, ci manca qualità, cioè qualcuno che possa saltare un uomo, fare uno-due, inventare un filtrante. Verdi non lo sa fare (e mi sto chiedendo dopo due stagioni cosa sappia fare e quale sia il suo ruolo, poiché anche da ala…), ha messo Gojak per fare quello ma anche lui non ha i numeri che servirebbero, gli altri centrocampisti sono degli onesti corridori e quindi rimangono i cross di Ansaldi (che ogni tanto uno lo azzecca) e Vojvoda (che non ne azzecca mai) e basta. Perché in realtà gli schemi di Nicola hanno funzionato anche oggi, e anche oggi, nonostante la partita 3 giorni fa, hanno corso tutti. Forse l’unica soluzione con cui non sono d’accordo è l’aver tolto Sanabria, ma visti i due gol di mercoledì provare Zaza aveva senso e Belotti ha fatto bene a non toglierlo

  11. @Claudio Sala,
    in parte quello che dici tu e´vero, ma ti devi anche chiedere perche Rincon aveva i palloni. In parte perche´li recuperava lui stesso, facendo bene il suo lavoro, in parte perche chi doveva ricevere i palloni, cioe´Mandragora e Gojak erano sempre dietro e non davanti agli avversari. Quindi l´unico a centrocampo che poteva smistare palloni era Rincon. Oggi a centrocampo sia Gojak che Mandragora hanno deluso. la tattica di Nicola era giusta. Ma se chi la interpreta sbaglia partita la colpa non e´ne di Nicola ne di Rincon. Vogliamo poi dire che Belotti non era lui oggi? Se posso fare un appunto a Nicola, penso avrebbe dovuto mettere Baselli invece di Bonazzoli. Con Verdi, Zaza e Belotti, hai tre punte. Con Baselli a sinistra mantenevi il controllo del centrocampo e la continuita´in attacco. ma riconosco che in questo caso e´facile parlare a partita finita.

  12. Io non posso concepire un tecnico che parla di buona prestazione, quando i supi soldatini non hanno fatto un tiro in porta in 96 minuti!!!! Nel calcio bisogna giocare e tirare in porta, per fare goal e vincere o almeno pareggiare.
    Oltretutto, non si vede mai un vero gioco corale d’attacco, si cerca solo il cross di Ansaldi, per chi poi, visto che oggi tutto e’ stato preso di testa dai difensori di Ranieri….il loro portiere ha fatto lo spettatore per 96 minuti.
    Dando per scontato la pochezza tecnica di tutti e quanto la proprieta’ faccia schifo, Nicola ad oggi non ha inciso per nulla, la salvezza anche con lui resta un miraggio.

    • E hai proprio ragione.
      D’altronde sono tutte prime scelte di un imbecille ed incomperente.
      Di certo non mi stava bene Mazzarri che ha eliminato volutamente quel poco o tanto di fantasia e imprevedibilita’ che c’era e ha snaturato il Toro, come del resto il pachiderma che c’era prima di Nicola.
      Quanto a quest’ultimo, cos’e che ti fa tanto difenderlo? Il gioco non esiste, i risultati sono gli stessi di GP e la classifica fa pena adesso come prima…

  13. Rincon credo che sia completamente fuori condizione ,almeno spero, perche se continua a giocare cosi e’ veramente inutile, ha perso tutti i palloni, e’ stato un uomo in piu’ per la samp, ed ha innescato contropiedi che avrebbero potuto farci male, e non e’ solo dalla partita di oggi……il frangiflutti senza dinamismo non serve.
    Con il pallone nei piedi si e’ sempre “avvitato” su se stesso perdendo regolarmente palla.
    Nel globale oggi partita iniziata male e finita peggio. La Samp ha fatto duebtiri in porta per il resto si e’ arroccata chiudendosi.

  14. 23 punti in 27 partite.
    Proiezione a fine anno 32 e qualcosa, facciamo 33, buon peso.
    Ieri terzo clean sheet stagionale dei ciclisti. Dato che non volevamo far loro correre rischi , non abbiamo tirato in porta. Prudenti.
    Il prestigioso doblete i di retrocessioni è sempre più alla portata dell’ometto di Masio.
    Quest’ anno il Benevento ha fatto 4 punti (veri ) con le mente, 4 in più di quelli fatti dalla cairese in 16 anni. Fra 2 settimane cosa prevederanno gli accordi? Sgambata con vittoria larga e complimentoni, o vittoria al 95 con scambi di maglie per la foto del giorno dopo? Vedremo.
    C’è solo un tema: Cairo vattene, tutto il resto conta il giusto, forse qualcosa meno.

  15. Ciao Pietro, condivido ogni virgola.
    Io propendo piu’ per la prima ipotesi, la cairese e’ riuscita a far rivincere pure Crotone e Samp!
    Ho solo un dubbio….se mai il koglione riuscisse nella doppia impresa di cui parli, il voto in pagella alla fine del quadrimestre sarebbe sempre 7 o potremmo ambire tutti insieme anche a qualcosa di piu’??

    • Ciao carissimo
      Non so credimi a volte mi pare di non capire nemmeno più la mia stessa gente.
      Basta una partita quanto meno rocambolesca (per me farlocca, ma sicuramente sbaglio) per iniziare a sentire i peana levarsi in cielo per questo e per quello.
      E dopo il Genoa era Lukic, dopo Parma Singo, dopo Cagliari Bremer e dopo gli amici reggiani addirittura Zaza Mandragora e Sanabria.
      Se un portiere para un tiro è Jasin , se un centrale salva sulla linea é Beckenbauer, se Rincon fa una verticalizzazione è Iniesta e se Zaza fanun gol diventa Gerd Muller.
      E quello ci piglia tutti x il kiulo e fa bene a sto punto direi.
      Vedremo Dario. Intanto la crisi gobba é per noi buona cosa, ma é ancora presto per parlare. Aspettiamo maggio.

  16. A mio parere Nicola sta lavorando bene, comunque, ed è un allenatore che vorrei vedere anche il prossimo campionato, in A come in B. Le critiche su questa o quella scelta ci possono pure stare, ma mi sembra molto più padrone della situazione rispetto a GP, a Longo e al Mazzarri di inizio 2020 (anche se il 6 gennaio avevamo vinto in casa della Roma). Se c’è uno che ci può salvare è lui.
    Mourinho non poteva venire.

  17. Dieci giocatori freschi freschi di covid, diversi episodi sfortunati, arbitraggi sfacciatamente ostili, e la stessa squadra di morti di prima con 2 innesti e un po’ di partenze. Sirigu al 10% del suo potenziale 3 partite su 4.
    Tutto ciò non conta niente per voi.

  18. mourinho ha quasi 60anni e finito.
    Gli allenatori devono avere tra i 40 e i 53-54 anni. Poi via.
    Contano i numeri e non le simpatie, Davide 1,1 punti partita, con 3 sconfitte dopo sta sciagura covid che si è abbattuta sul TORO, bene sta pausa di 15gg.,
    il maestro 0,72punti partita.
    fine della discussione.

  19. Il responsabile e’ solo uno e sappiamo bene chi e’!
    Nicola non ha nessuna responsabilita’ se la rosa fa cagare, lo dobbiamo a Vagnati e il suo padrone.
    Stiamo giocando con gente come Rincon, Vojvoda e Gojak, in panca abbiamo gente come Murru, Verdi e Zaza che riesce a fare una partita bene ogni 20.
    Evito di nominare gli altri fenomeni che abbiamo in rosa.
    F.V.C.G. & CAIRO VATTENE

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui