La Corte d’Appello conferma che Lazio-Torino va giocata ma stigmatizza il Toro

44
1181
Urbano Cairo
Urbano Cairo

Sharing is caring!

La sentenza della Corte d’Appello ha stroncato il ricorso della Lazio per il mancato 3-0 assegnato a tavolino, nella gara contro il Torino. Nello stesso dispositivo, però, il Giudice sportivo ha sottolineato come la condotta tenuta dal club granata sia stata poco leale, anzi, volta a trarre dalla vicenda un evidente vantaggio. Di seguito, il passaggio:

«Non vi è dubbio che la Società F.C. Torino S.p.A. abbia tratto profitto dal provvedimento adottato dall’autorità sanitaria torinese, peraltro, su richiesta della stessa Società granata. Al proposito, non può che richiamarsi, ancora una volta, il principio secondo il quale “il fine ultimo dell’ordinamento sportivo è quello di valorizzare il merito sportivo, la lealtà, la probità e il sano agonismo».

«Tale principio non dovrebbe mai essere vanificato, neppure nella presente situazione di emergenza sanitaria, con comportamenti che, come nel caso della Società F.C. Torino S.p.A., sembrano finalizzati, invece, all’unico fine di ottenere, nelle ipotesi di calciatori risultati positivi al COVID-19, il rinvio della disputa delle gare che potrebbero essere, tranquillamente, disputate, atteso, peraltro, il consistente numero delle rose di calciatori a disposizione delle Società professionistiche. Comportamenti, questi ultimi, improntati ad una sorta di “furbizia” che non sono, in alcun modo, in linea con i principi di lealtà, probità e correttezza che devono, invece, sempre ispirare chi partecipa a competizioni che, sebbene abbiano natura professionistica, riguardano sempre un gioco, o meglio un “giuoco” per ricordare la parola ricompresa nella definizione della Federazione»

(fonte calcionews24.com)

44 Commenti

  1. Questo calcio è veramente una fogna piena di merda, scusate ma sono davvero disgustato, ma come si fa a scrivere queste idiozie in una sentenza??
    Incredibile

  2. E’ talmente paradossale da sembrare uno scherzo
    Per ricordare la parola ricompresa nella definizione della federazione, così per “giuoco”, datevi fuoco,
    il giudice e la federazione.

  3. Sono chiaramente in malafede, per consentire di disputare partite (e la finalità è solo economica, non sportiva) questi mettono a repentaglio la salute dei giocatori senza nessun scrupolo. Va ribadito che l’ASL di Torino (non il Torino fc) stabilì l’isolamento fino alle 24 del giorno in cui doveva essere disputata la partita considerando i tempi di incubazione del virus, cioè da quella data se i tamponi fossero risultati negativi allora non si correva alcun rischio, diversamente, anche in presenza di tamponi negativi, i giocatori potevano essere positivi latenti e quindi contagiosi, per altro contagiosi della variante inglese che non ha solo maggiore capacità di diffusione, ma anche maggiore pericolosità per la salute, come si evince dal caso di Nkoulu, positivo per 31 giorni con sintomi non marginali, in un atleta giovane e in ottima salute.
    E’ poi veramente paradossale che si parli di furbizia non in linea con i principi di lealtà, quindi:
    1) se trucco i tamponi dei miei giocatori, commettendo un atto gravissimo e rischiando un propagarsi epidemico del virus, me la cavo con 150.000 euro, e non si fa menzione di furbizia e lealtà sportiva
    2) se invece sono oggettivamente bloccato da un alto organo sanitario che, giustamente, ha come priorità la salute dei cittadini (anche dei calciatori guarda un po’…) allora sono un furbo, sleale e scorretto, tra l’altro nel comunicato si fa presente che la richiesta è stata avanzata direttamente dalla società granata, cosa che bisogna intanto dimostrare che sia vero, ma anche lo fosse l’ASL è un organo autonomo e decide in assoluta libertà…
    3) aggiungo che se parliamo di lealtà, sportività, equità, come si fa a pensare che sia leale, sportivo ed equo far disputare una partita ad una squadra cui mancano 5 titolari e 4 riserve, e che non si allena da una settimana, non per sua scelta, ma per corretta disposizione sanitaria dell’ASL? Faccio un esempio: è successo più di una volta che partite di serie B fossero rinviate perché c’erano tanti giocatori con le nazionali…
    d’altra parte per loro, quelli della federcalcio, il calcio non è uno sport, è un giuoco, un giuoco dove da sempre vengono premiati i furbi e puniti coloro che agiscono secondo le regole

  4. E il propretario della gazzetta dello sport stá zitto…..lui é piú vergognoso del demente che ha scritto queste stronzate..

  5. Aggiungo un altro episodio del calcio legato alla pandemia che chiarisce come il calcio se ne freghi in modo sprezzante delle regole e sia tutto permesso: un giocatore dell’altra squadra di Torino, tal Arthur, ha postato sul suo profilo Instagram foto che lo ritraggono sorridente a Dubai ospite di un suo amico sceicco. Sappiamo che i viaggi all’estero possono essere effettuati solo per comprovati motivi di lavoro, salute o necessità. Sembra difficile pensare che il viaggio del giocatore rientri in una di queste categorie. Quindi ha, pubblicamente, violato i protocolli covid, e, statene certi, lo farà impunemente perché nessuno si prenderà la briga di verificare cosa ci facesse negli Emirati Arabi Uniti. Certo non è il solo in Italia ad aver fatto il furbetto, e i controlli sono per usare un eufemismo, assai lassi, ma la prova provata su Instagram mi sembra veramente uno schiaffo alle regole, e a tutti coloro che hanno sofferto e continuano a soffrire per questa pandemia.
    Vergogna

    • Mah, alla fine tanto rumore x nulla.
      A me delle faide personali tra lotirchio e Cairo frega zero. Chiaro che il primo in Lega ha il coltello della parte del manico, mentre dell’altro già si é detto tutto quanto (giocatori, arbitri, media).
      Rimangono 11 partite. 5 contro squadre forti, 6 contro squadre meno forti.
      Si devono fare almeno 13 – 14 punti. A maggio sapremo.

      • Beh vediamo se il minchione che denuncia tutti, difenderà il toro e comincerà col denunciare la avvocato della SS strazio che parla di truffa da parte del toro.
        Vediamo un po’ se ha finito gli spicci.

  6. -Reputo che stigmatizzare il comportamento della società per “comportamento poco leale” sia una cosa talmente assurda che non merita alcun commento. Questa gente la parola “VERGOGNA” evidentemente non rientra nel loro vocabolario, altrimenti avrebbero evitato una illogicità del genere.

  7. Il giudice sportivo deve provare a stare un mese col casco con l ossigeno poi magari tra lingua e cervello mette un filtro così non spara ste cazzate anzi gli auguro che gli succeda a lui e a quel burinazzo mangia carciofi che maneggia tutto

  8. Il silenzio del Torino calcio su tutta questa vicenda spiega meglio di ogni altra cosa la situazione in cui siamo. Oltre a Sandulli ci ha dato dei truffatori anche l’avvocato della Lazio e noi muti…e pronti a prendere una bella sveglia in campo perchè tanto sarà cosi. Ma Cairo è a Londra per i suoi affari televisivi e qui non c’è nessun dirigente che ha la capacità/responsabilità di rispondere a questi ladri che ancora hanno il coraggio di parlare e che non si accontentano nemmeno di quello che hanno ottenuto. Che vergogna….

    • Mah… io sono dell’idea che serva a poco rispondere di pancia; bisogna farsi valere negli ambienti opportuni; tutto il resto è fuffa…

  9. Non parlavo di una risposta di pancia. Parlavo di una risposta coraggiosa. Per esempio una bella denuncia penale per il comportamento avuto dalla Lazio all’andata mettendo a rischio la salute di tutti quelli che erano al campo. A costo anche di prendere sanzioni uscendo dalla giurisdizione sportiva. Quello che farà ora Lotito facendo ricorso al Tar per farsi risarcire dalla Asl di Torino….Siamo piatti in campo e fuori da troppo tempo, il futuro è segnato caro Vegeta mi sembra che la fuffa siamo noi…

  10. La Corte d’Appello non poteva fare nulla dopo il precedente di Gobbi-Napoli, dove era stata schiaffeggiata dal Collegio di Garanzia dopo avere detto che quelli del Napoli erano furbi e quant’altro, e dopo che 2 giudici del collegio di garanzia avevano già ampiamente spiegato quale doveva essere la strada da seguire schernendo in un caso la lentezza del processo di apprendimento della regola dettata in quella sede. Ed allora ha scelto, in modo inopinato e non consentito ad un giudice, di utilizzare un “considerato” di fatto per sostenere la tesi indifendibile di quei del..quenti della lazie, oramai uguale ai gobbi, e ribadire l’atteggiamento partigiano e non terzo di un giudice. E la gravità sta proprio in questo: nella perdita di terzieta’ di quel giudice che ipso fatto va sollevato dall’incarico. Ora il pres.niente dovrebbe chiedere la deroga autodenunciandosi alla magistratura ordinaria per la verifica di eventuali connivenze tra la società e la Asl e all’esito di tale indagine, ove si dimostrasse l’infondatezza di tale ipotesi, agire per i danni contro federazione e quel giudice. Mi sa però che l’unico coraggio che ha è quello di agevolare esperimenti sociali e denunciare chi non si siede al suo posto in curva Primavera o chi reclama addirittura a gran voce la sua dipartita dal Toro.
    Di calcio in tutto questo non c’è niente, ma la vergogna di questa sentenza per il sistema di giustizia sportiva è enorme.

  11. Il calcio e’ come il wrestling……una buffonata.
    Il merda lotirchio invece e’ un esempio di sportivita,tarocca i tamponi ,fa giocatore giocatore positivo che segna,e li e’ tutto regolare.

  12. Il Giudice Sportivo dovrebbe vergognarsi per il solo fatto di aver pronunciato tali immonde illazioni.
    Siamo ancora tutti immersi in una guerra contro la pandemia, giudici compresi, e questo essere deplorevole si permette di dare estrema importanza ad una partita di calcio, offendendo in modo vile e disgustoso il Torino Calcio, dimenticandosi completamente di tutte le situazioni di enorme emergenza sanitaria in cui il virus ci ha costretti.
    Ma come mai il Giudice non commenta, al contrario, il comportamento questo si assolutamente antisportivo, truffaldino e sleale, della societa’ del Signor Lotito??
    Che vergogna!

  13. Comportamento inqualificabile e miserabile quello di Sandulli, del resto i giudici sportivi vengono arruolati a chiamata e ben conosciamo il livello morale di chi si occupa di stilare queste liste; una cosa però, con questa sentenza si potrebbe aprire una partita molto più pericolosa per noi in quanto l’ accusa di comportamento antisportivo quasi sicuramente porterà la Lazio a chiedere l’ intervento dell’ ufficio indagini della figc con tutto quello che ne consegue.
    https://www.toronews.net/interviste/lavv-lubrano-il-torino-corre-dei-rischi-ora-dovrebbe-fare-lui-ricorso-al-coni/
    In ogni caso adesso sappiamo quale era il vero obbiettivo della Lazio in questo procedimento, non già il 3-0 a tavolino che non potevano avere ma la riapertura del caso su altre basi grazie ad amici in alto loco.

  14. Un giudice

    NON PUÒ ASSOLUTAMENTE

    esprimere un parere personale.In
    qualunque sede.Che abbia ragione(assolutamente no)o torto è ininfluente.
    Il giudice deve,per il suo ruolo,essere super partes
    Se nn è cosi(e Sandulli e’ un banale prezzolato al soldo del fascistone che cerca di scusarsi verso il suo datore di lavoro x nn essere stato capace di portare a termine la missione),deve essere radiato PERCHÉ INADATTO AL RUOLO

    • Assolutamente concordo.
      Il Giudice non deve permettersi di dare giudizi né morali né personali.

      E’ gravissimo, ma rientra nella teatralità aberrante del calcio odierno

  15. Ripeto anche qui come nel mio articolo e in altro post. Di cosa stiamo parlando? A Roma di gente come Lotito o peggio la città è piena. Gente che si crede di essere chissà chi e pensa di fare il bello e cattivo tempo pure con la giustizia. Gente abituata a vedersi il culo leccato e a leccare i culi giusti. La corte d’appello era presideuta da Sandulli che ho letto essere laziale di fede e amico di Lotito. Serve ancora parlare?
    Purtroppo se stai a roma e hai certi agganci e muovi certi fili diventi immune da tutto. Basta vedere la severissima punizione inflitta a Lotito e alla Lazio per il caso Tamponi ( dove ricordo era in gioco la salute pubblica, dove hanno giocato giocatori positivi al Covid che hanno pure influito sul risultato, e dove i giocatori del Toro hanno rischiato di venire contagiati a loro volta e nulla mi vieta di pensare che qualcuno dei contagiati del secondo lotto , quello che aveva colpito Ujkani, Lukic, Vojvoda , Buongiorno ecc magari fosse stato contagiato proprio dai laziali….) dicevo severissima punizione con ben 7 mesi di squalifica che permettono a Lotito di mantenere la prexsenza in Lega ( con 4 mesi in più era fottuto) di cui 3 mesi saranno di ferie estive, 12 mesi ai medici coinvolti ( e anche qui non si capisce perchè abbiano loro una squalifica più lunga di Lotito il principale beneficiario ) e ben 150 mila Euro di ammenda….per avere infranto la legge per avere messo a repentaglio la salute di altri giocatori e di un altra città per avere infranto il protocollo eccecc….Da adesso chiunque potrà usare tamponi della mutua per nagativizzare i giocatori tanto il caso Lazio farà giurisprudenza e nessuno potrà beccarsi multe peggiori anche senza Lotito …

  16. 150mila Euro di ammenda e la Lazio ha pure il coraggio di fare ricorso…del resto quando ti senti il Padreterno è giusto così…fanno bene, glielo permettono
    150mila euro di ammenda è come se io fossi passato col rosso a 200 all’ora ubriaco senza patente ferendo delle persone e mi avessero fatto un ammenda di 15 centesimi e squalificato per 7 giorni dal mio ufficio…..ahahahhaha
    RIDICOLI RIDICOLI E ANCORA RIDICOLI….

  17. Poi la Corte d’Appello…già immagino la scena ….Toro contro Lazio con un laziale a presiedere la Corte…ma chi cazzo credono di prendere per il culo, è come quando il Toro gioca contro i gobbi e in campo c’è un arbitro amico di Agnelli….uno dei tanti tra l’altro

  18. @DJ
    “A Roma di gente come Lotito o peggio la città è piena”
    te la potevi allegramente risparmiare,
    perché forse Torino non è piena di pezzi di merda?
    Sinceramente la deriva leghista da te non me la sarei aspettata

  19. e visto che la metti su questo piano ti ricordo che a livello calcistico (ed industriale) LA MAFIA che condiziona il campionato italiano a suo piacimento da decenni è rappresentata da una nota famiglia torinese, la stessa famiglia che tutti sanno fare il bello e il cattivo tempo in città, la stessa famiglia con cui chiunque deve fare i conti, compresi i 4/5 dei proprietari del Toro degli ultimi 50 anni. Quindi anche quando parli di culi leccati, prima di buttarla su una questione di città, pensa bene a quello che scrivi.

    • Corti cosa cazzo c’entra il discroso roma o torino. Certa feccia sta a Roma , Il parlamento il Governo tutto sta a Roma la politica del paese si fa a Roma e Roma ci sta Lotito
      Cosa cazzo c’entra il tuo discorso, e la politica qui non c’entra anche se sono ben felice di NON essere parte della politica merdosa della capitalee di NON avere MAI votato quella merda di PD
      Roma è stata capitale del Mondo, si è ridotta a gente come e peggio di Lotito….I vari scandali li hai sentiti o fai finta di nulla ???
      I pezzi di m…sono anche qui certo , sono tanti ma noi non siamo la capitale e non siamo la sede politica e non abbiamo il governo qui e non c’è la sede della Lega calcio, FIGC Coni eccecc….e sono i giudici di Roma che stanno proteggendo Lotito non quelli torinesi
      Quindi evita le tue uscite pr favore che già sono inkazzato e mi girano le balle con quella merda di TUO concittadino di cui dovresti vergognarti
      Di fronte a un monnezza simile con un Lotito che imperversa prendendo tutti per il kulo tu ti preoccupi della limpidezza di un mio commento?
      Bravo hai la trave negli occhi e cerchi la pagliuzza

      • ma cosa cazzo c’entra il Piddiiiiiiiiiii?!?!?!??
        Cosa cazzo c’entra che Lotito è romanooooo???
        Allora a Torino siete tutti come Lapo Elkann, no? Non ti vergogni di cotanto bel concittadino? Siete tutti come quelli che hanno sfornato e servito il Merda stadium ai gobbi alla faccia di tutti gli altri, erano romani pure quelli?
        Come la prenderesti se per ogni singolo furto effettuato dai gobbi fin dalla notte dei tempi, io sbraitassi contro i torinesi “falsi e cortesi” (per continuare coi beceri luoghi comuni). E per quanto mi riguarda tutta quella gente che invece hai votato negli anni, quelli che parlavano di Roma ladrona, o quelli che facevano i duri e puri, e che poi sono finiti a fare i magnaccia proprio a Roma alla faccia dei romani e delle anime belle che li hanno votati, non hanno proprio una ceppa di meglio rispetto a quelli con cui te la prendi.

  20. Marco non e’ questione di romani o torinesi, ovviamente anche quassu’ e’ pieno di figli di mignotta a cominciare dalla famiglia che tu dicevi, altri ancora ce ne sono, credo che Dj volesse dire e sottolineare la particolarita’ di movimento che ha lotirchio e l’ immanicamento che ha con le istituzioni,basta ricordare i 180 milioni di sanzioni che prese e che gli futono dilazionati in 23 anni,quando invece il Toro per 38 milioni fu fatto fallire (Cimminelli …che era un gobbo obbligato ad acquistare il Toro da Cantarella,poi trombato dall’ Umberto e fatto fallire). Il potere e le istituzioni sono nella Capitale e facilmente viste le situazioni passate e i vari casini in cui si e’ trovato nel passato risolti in modo mite ,ricordarsi nel 1986 quando anziche’ essere retrocesso fu condannato “solo” a 6 punti di penalizzazione x il campionato successivo, e mi fermo anche se potrebbero esserci episodi ancora piu’ gravi nella sua attivita’ ma non mi soffermo perche’ di preciso non sono informatissimo. Tu pensi che tutto quanto sia normale, che il giudice S. e’ dichiaratamente tifoso laziale al punto di essere sfacciatamente parziale nella forma benche’ nella sostanza non puo’ fare a meno di darci ragione, additandoci come scorretti e antisportivi? Sei troppo intelligente per buttarla cosi in ” caciara” dai….

  21. notizia di poco fa: la procura generale apre un’inchiesta sul Torino in merito alle dichiarazioni di questo Sandulli, sarei molto curioso a questo punto di capire su quali basi sono state fatte quelle dichiarazioni, anche perché pare chiaro a tutti che se avesse avuto delle PROVE di pressioni fatte dal Torino fc all’ASL perché prolungasse il divieto di spostamento fino alle 24 del martedì ci avrebbero dato sconfitta a tavolino e pure punti di penalizzazione… siamo alla farsa… perché l’indicazione di isolamento per la variante inglese è indicata come maggiore dei 10 giorni, ora, gli allenamenti furono sospesi il 23 febbraio e la gara si doveva giocare il 2 marzo, ora calcolando pure il 23 febbraio l’ASL ha bloccato la squadra in isolamento per soli 8 giorni, quindi ben al di sotto di quanto consigliato…
    la VERGOGNA non ha fine…

  22. Nessuno difende Lotirchio
    Comunque i punti di penalizzazione nell’86 erano 9, non 6, con la vittoria a 2 punti.
    La Lazio si salvò agli spareggi, l’anno dopo andò in A, allenatore Fascetti, presidente Calleri, in rosa tra gli altri: Camolese, Terraneo, Mimmo Caso, Gregucci, per dire quanta gente ben nota anche da noi.

  23. A quel tempo tra l’altro c’era pure un forte gemellaggio tra i tifosi di Toro e lazio, io stesso ho assistito a match con gli ultras mischiati nella stessa curva, a Roma e a Torino.
    Poi quello che penso di ‘sto sandulli l’ho scritto subito, è una merda lui come lotirchio.
    inalberarsi perché DJ tira in ballo un’intera città e i suoi abitanti non significa affatto buttarla in caciara,
    il potere e le istituzioni stanno a Roma, ma chi lo gestisce viene da tutta Italia, cazzo c’entrano i romani?
    Ancora con questi campanilismi di bassa lega!

  24. Corti ma chi tira in ballo un inter città che oltre tutto èper me la più bella del mondo e nella quale ho colleghi e amici?
    Su per favore cerca di capire anche il momento dai

  25. Mi tocca difendere Marco corti pensa te.
    Roma è un cesso, troppi abitanti, troppa gente arrivata da fuori negli ultimi 20-30 anni, e l enorme problema della politica italiana, la peggiore a livello mondiale, manco in Africa migliaia di stronzi simili e gente che magna con la politica.
    Detto ciò a magnare non scherza una nota famiggghia mafiosa che purtroppo non si è estinta col tuffatore e con l’ amichetto di Veltroni. E non sta a Roma.
    Mettiamola così: a Roma magnano in tanti con la politica, diciamo un buon 50% tra diretti e indiretti, a Torino magnano in pochi perché magna solo chi sappiamo e i politici che gli levccano il culo.
    Quindi Torino è meglio solo x questo motivo.
    Per il resto il comune fa schifo pure a Roma visto che portano in causa la Asl Roma xche’ friedkin si è stancante di essere preso x il culo come Pallotta e lo stadio non lo fa lì dove gli avevano promesso
    Quanto a Lotito mi sa che lo state sopravvslutando. Parliamo di uno che fattura sui 30 milioni annui, in confronto a Cairo è il nulla visto che Cairo fattura il miliardo.
    Epperò Lotito sa che se non gestisce bene la Lazio, con le pulizie e le aziende di gas fa pochi soldi, e quindi si circonda di gente competente come fare e Inzaghi e la lazietta è grande.
    Noi invece abbiamo il grande impresario che sa tutto lui e fa solo cazzate.
    Io direi di non cadere nel gioco di Cairo che è bravo a riemergere quando sta con la melma al collo, lasciamo stare Lotito che ripeto, a Roma non è nessuno, nessuno voleva la lazio indebitata, se la è presa lui, paga 6 mln di tasse allo stato x ripagare debiti Cragnotti ( condannato un mese fa dopo 20 anni dai fatti) ma non conta una sega e non se lo fila nessuno essendo un pezzentone.
    Prendiamocela col miliardario che non sa gestire un cazzo di niente ma sono tagliate i costi fottendo quei poveracci dei suoi 5500 dipendenti.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui