Fonseca: “Ora pensiamo al Torino, per vincere serve una grande gara”

0
297
Paulo Fonseca
Paulo Fonseca

Sharing is caring!

Paulo Fonseca in conferenza stampa ha presentato la prossima partita della sua Roma contro il Torino

Reduce dal passaggio del turno in Europa League dopo la partita contro l’Ajax, la Roma di Fonseca sfiderà domenica alle 18 il Torino.

In conferenza stampa l’allenatore giallorosso ha presentato la sfida partendo dalla partita contro gli olandesi, anche se – specifica – ora i suoi ragazzi devono pensare al campionato: “Io penso alla prossima partita, è importante pensare che la gara con l’Ajax è finita e ora abbiamo l’ambizione di vincere contro il Torino. Se vogliamo i tre punti dovremo fare una grande partita

In Europa League si è vista una Roma più attenta e coperta rispetto al passato, per questo motivo Fonseca spiega che si trattava solamente di una scelta per la gara europea: “In ogni partita abbiamo una strategia. Nella prima parte della stagione tutti dicevano che la Roma era tra le squadre che giocava meglio, contro l’Ajax abbiamo preparato una strategia diversa. Quando abbiamo bisogno di fare una gara diversa lo abbiamo sempre fatto”.

L’allenatore giallorosso prosegue parlando proprio dei temi tattici e spiega che contro il Torino si vedrà un Roma diversa: “Vogliamo tornare già da domani ad essere offensivi, magari con più concentrazione possiamo fare meglio in campionato. Contro l’Ajax questa non è mancata”.

In chiusura parla anche del suo operato e della stagione della Roma: “Non lavoro per convincere le persone, lavoro per la Roma e per farla vincere. Ora è normale: quando si vince si hanno più persone dalla nostra parte. Succede a me come a tutti gli allenatori. Questa è una stagione particolare. Posso fare molti esempi di squadre che hanno fatto le competizioni europee e faticato in campionato. Il Villarreal ha perso in casa con l’Osasuna. L’Arsenal è al decimo posto. Succede questo quando le squadre vanno avanti in Europa. Poi succede che queste squadre che giocano ogni tre giorni hanno meno giocatori disponibili. Questo influenza i risultati

(fonte gianlucadimarzio.com)

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui