Vagnati nega l’ipotesi scambio per arrivare ad Orsolini

14
1452
Davide Vagnati
Davide Vagnati

Sharing is caring!

Tra le tante dinamiche di mercato ipotizzate per il Torino in questa fase embrionale della sessione in corso, ha tenuto banco nelle ultime ore l’ipotesi secondo la quale i granata avrebbero cercato di approfondire il loro interesse per Orsolini con una operazione in grado di coinvolgere anche i cartellini di Simone Zaza e Lyanco come possibili contropartite. Un’ipotesi di mercato che il direttore sportivo dei granata Davide Vagnati ha però smentito ai microfoni di Sportitalia, negando la possibilità di strutturare l’operazione nella maniera sopra descritta. (Gianluigi Longari – Sportitalia)

14 Commenti

  1. Eh certo, lo scambio Orsolini per Lyanco o Zaza, o megli ancori tutti e due, sarebbe stata un’operazione intelligente, quindi ovviamente meglio smentirla, sia mai che facciano una cosa giusta….

    • Me ne rendo conto benissimo…infatti il mio era un commento sarcastico….la cosa ridicola è che Vagnati smentisca una cosa del genere
      Sono solo 16 anni che cairo ci prende per il culo, lo so bene vai tranquillo

  2. Ma almeno lo scambio alla pari zaza con un piatto di gnocco fritto con del culatello lo riusciamo a fare?..o meité per una lasagna?…a no il problema é a che il contratto di questi brocchi

  3. In realtà Vagnati è emanazione dell’avido ed ha poca autonomia, oltre che personalità e competenze. In questo e’ allineato alla presidenza che non ha mai gestito grossi scambi, preferendo spesso monetizzare con trattative separate. Solo che Cairo non c’è più con la testa e con la presenza, altri c…i, credo.

  4. Ancora a parlare di questa fuffa….
    Grazie Moreno! Forza Grigi!
    e grazie soprattutto a Cairo e Vagnati (quello sopra nella foto con lo sguardo acuto) che hanno cacciato un allenatore che poteva essere la fortuna del Toro

  5. -L’esempio di Longo non lascia spazio ad ulteriori commenti. Prima contribuisce a salvare una accozzaglia di derelitti e poi, allontanato in malo modo, non esita ad allenare in serie C ed in cui riporta ,dopo decenni,l’Ales-
    sandria in serie B. Per non parlare poi di Nicola, i cui meriti arci noti sono stati ripagati come tutti abbiamo ben presente. Questo a dimostrazione di quale sia la differenza fra veri uomini, dall’autentico spirito granata, e sotto/ominidi il cui merito sarebbe solo quello di sparire dalla scena ed in maniera definitiva.
    FVCG (ora e per sempre).

    • Bravo applausi , concordo su tutto , ma a Cairo piacciono i sotto ominidi , i signorsi. Non quelli che sanno il fatto loro e magari lo dicono…

      • però fa davvero rabbia pensare che abbiamo avuto non una ma DUE occasioni per avere finalmente, dopo anni, un allenatore che incarnasse i nostri valori, con cui aprire veramente un ciclo volto, ancor prima di fare risultati, a restituire dignità e identità ai nostro colori, invece nulla cacciati uno dopo l’altro…

  6. Io a sto punto avrei sperato di retrocedere così forse si resettava tutto e ste facce marce che fanno parte di fc si toglievano dai coglioni ma state tranquilli che alla prima di campionato in casa avrete una bella accoglienza nano malefico e compagnia

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui