Italia-Galles: Belotti nell’11 titolare

17
578
La maglia di Belotti "9"

Sharing is caring!


Italia
 (4-3-3): Donnarumma; Toloi, Bonucci, Bastoni, Emerson; Jorginho, Verratti, Pessina; Bernardeschi, Belotti, Chiesa. Ct: Mancini.

Galles (3-4-3): Ward; Ampadu, Rodon, Gunter; C. Roberts, Allen, Morrell, N. Williams; Bale, Ramsey, James. Ct: Page.

17 Commenti

  1. Anche in nazionale ho visto un gallo sulle gambe, ha perso la potenza….il fiato…anche prima del Covid non era in condizione….sembra involuto….spero che rimanga e con il nuovo preparatore atletico lo risistemano….dubito che ci sia qualcuno disposto a elargire 35 zucche?

  2. Ancora con sta storia che Belotti è imballato
    Ha fatto la sua prestazione in una difesa molto chiusa, rimane l’unico grande giocatore dell’era Cairo
    Queste critiche sono surreali

    • dai biziog non riconoscere che sta facendo cagare da tre mesi e’ da fondamentalista, col bene che gli voglio e’ palese che non stia bene…e questo lo porta anche a non essere lucido sotto porta… poi che sia l unico decente che abbiamo e’ indiscutibile

  3. Le critiche nn sono affatto surreali.Un conto è dire che il Gallo sia il miglior giocatore dell’era Cairo(verissimo),un altro è riconoscerne i limiti(evidenti soprattutto quando nn è in condizione perfetta).
    Belotti basa tutto su corsa e forza fisica,tecnicamente sappiamo benissimo che nn eccelle,nn è un delitto riconoscerlo

  4. Per me ha ragione Pecci, Immobile e’ più addentro gli schemi di Mancini. Detto questo me ne frega una cippa, anzi tifo che li buttino fuori in fretta. Vedere la sfilza di fighetti sulla panchina ex Doriani e gobbi mi fa venire l’orticaria….

  5. -Ma almeno cerchiamo di trovare un tantino di serenità da parte della Nazionale, visto che da noi si respira solo e sempre aria malsana.

  6. Ecco, trovo molto più surreale sperare che la Nazionale, oltretutto un’ottima Nazionale, vada fuori da un Campionato Europeo o Mondiale.
    Per quanto mi riguarda, in Nazionale non esistono Gobbi, Doriani, ecc. Mi sembra na roba tanto ovvia che fa specie ogni tanto doverla ricordare. E lo scrive uno che di certo non scatta in piedi quanto sente quella ” marcetta”…

  7. a pensare che Berardi sembrava finito perso nel giro della cocaina e Locatelli per poco stava arrivando da noi…. ma noi puntiamo sempre su medianacci alla Rincon

  8. Berardi si vede che sta bene, e’ diventato un top,anche la continuita’ riesce a mantenerla, salto di qualita’.
    Felice per lui,magari potessimo permettercelo…..ma con il rancino con la tuta di superman..e’ utopia pura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui