Al Toro mancano fortuna e salute

0
313
Vanja Milinkovic-Savic
Vanja Milinkovic-Savic

Sharing is caring!

Al Toro mancano fortuna e salute.

Perché non è possibile che dopo una manciata di minuti si faccia male pure Mandragora, sostituito con coraggio da Kone. Poi tanto Toro a ribattere al Napoli, primo in classifica e fino a qui ridondante in campionato. Gli abbiamo tenuto testa, senza Belotti, Praet, Pjaca, Mandragora, con Sanabria appena tornato da un volo oceanico, che non sapeva se era a Napoli o a Caracas. E con Rodriguez e Pobega che in settimana hanno avuto fastidi. Gli abbiamo tenuto testa e se Brekalo non fosse stato troppo egoista magari la partita prendeva un’altra piega. Certo però Brekalo mi piace molto. Qualità allo stato puro. Ha parato un rigore ma non solo Milinkovic, a proposito il nostro portiere mi sta facendo ricredere, davvero un gran lavoro suo e dello staff da inizio stagione. Il rigore è stata un’ingenuità di Kone. Ma ci sta. Certo loro poi mettono e tolgono Lozano, e poi Mertens, noi facciamo quello che possiamo con Buongiorno e un Belotti lontanissimo dalla forma ideale. Dispiace perdere così ma del resto ho la sensazione che Oshimen abbia trovato una stagione che come la calci la butti dentro. E il Napoli una di quelle in cui tutto gira bene. Ora abbiamo davvero bisogno di recuperare gli infortunati, di rimetterli in piedi ma anche in grado di tenere il ritmo degli allenamenti di Juric. Ritmi che consentono poi di giocare in una certa maniera. Perché il Toro che aveva smesso di correre, e aveva una difesa colabrodo, oggi è tornato in testa ai test fisici, ed è la terza difesa del campionato, nonostante un portiere esordiente, che però si sta dimostrando all’altezza. Bremer oggi superlativo. Rodriguez e Dijidi hanno dato tutto alla causa. Singo mi è piaciuto molto, considerata la fisicità dei partenopei. Dalla metà in su abbiamo giocato con quello che l’infermeria ci ha dato. Possibile che non si possa trovare un medico capace, che metta su uno staff di livello, che goda di un contratto di almeno 3 anni. No tutti gli anni bisogna rinnovargli il contratto, il dottor Tavana si è stufato e ci ha salutati. Cosa dobbiamo risparmiare sui mesi di giugno, luglio, quando non si gioca? E su basta con queste storie ridicole. Deve venire Juric a dirci come si organizza uno staff medico professionistico. Siamo alle solite ma mi fermo qui. Ora bisogna mettere però punti in cascina, gli applausi ci sono ma non bastano.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui