Bremer: “ Milinkovic-Savic? Lo abbiamo abbracciato perché è stato decisivo”

11
1412
Gleison Bremer
Gleison Bremer

Sharing is caring!

Bremer, difensore del Torino, ha parlato al termine del match vinto contro l’Udinese: le sue dichiarazioni

Bremer, difensore del Torino, ha parlato al termine del match vinto contro l’Udinese. Le sue dichiarazioni ai microfoni di DAZN.

DICHIARAZIONI – «È stata una partita difficile, ma l’abbiamo preparata bene. È stata una bella vittoria. Il mio gol? Sto cercando di migliorare le mie statistiche ma prima di tutto c’è la squadra. Il gol è importante, lo cerco spesso, anche per aumentare in fiducia. Milinkovic-Savic? Lo abbiamo abbracciato perché è stato decisivo». (calcionews24.com)

11 Commenti

  1. Io in Savic ho sempre visto una figura tipo un Grobellar, un Chilavert, uno di quelli che prima o poi diventano leggendari anche per la loro unicità.
    Quella partita che ricordo sempre, a Roma, di fatto fu la sua prima partita importante da titolare,
    e lasciò il segno, eccome!
    Rigore parato a Dzeko, migliaia di romanisti che davano le capocciate ai seggiolini dello stadio, davanti a me che godevo come un riccio, e voi questo non me lo chiamate uno nato da una buona stella?

  2. Savic è una genialata del Mister! Può diventare un ottimo portiere ma ha ancora molto da imparare. L’ errore sulla punizione di Forestieri è grossolano! Il tempo però è dalla sua.

  3. Sono d’accordo ! I segni inequivocabili che sarà un buon portiere e anche qualcosa di più ci sono tutti ! Uno di questi è la freddezza e la sicurezza dimostrata su quel dribbling ai danni di Delofeu .! Grande Vanja .!!! Anche la rimessa che ha innescato il primo gol …! Perfetta . Il gol preso su punizione è figlio dell’inesperienza … Non ha valutato la possibilità di un tiro diretto . Con i suoi quasi due metri di statura , con mezzo passo più a centro porta , lo avrebbe smanacciato in corner . Non può che migliorare . Bravo Vanja continua così !

  4. Anche io dico che mi devo ricredere. È in netta e costante crescita. Ma vanno spiegati anche i perché. Primo lui ha dentro di sé del materiale da plasmare ottimo, poi Di Sarno, un preparatore che sa ancora INSEGNARE il ruolo, terzo la società che ha creduto in lui e va detto (mister e Vagnati). Il ragazzo è un predestinato, ormai ha la nazionale e dopo il mondiale sarà uno dei più quotati al mondo anche per la giovane età (più giovane portiere in serie A)

    • Quello che percepisco è che ha una grandissima umiltà , accompagnata da una voglia pazzesca di imparare e raggiungere l’obbiettivo. Le potenzialità ci sono . Forse la più grande sorpresa degli ultimi anni. speriamo . Forza Vanja continua così. E chi se lo aspettava? Credo pochissimi

  5. -Sinceramente devo ammettere che pure io inizialmente era tra coloro che erano alquanto settici sulla scelta di Vanja quale primo portiere .Gara dopo gara abbiamo accertato un suo continuo miglioramento che auspichiamo possa essere sempre più costante ,avendo dalla sua ampi margini di perfezionamento ed accompagnato da insegnanti all’altezza, accettando eventuali errori che faranno parte di un suo normale percorso di crescita.
    Con le dovute proporzioni gli auguro di fare un percorso analogo a quello di Donnaruma, anche lui fatto esordire come scommessa da un altro nostro ex allenatore sanguigno.
    FVCG (ora e per sempre).

  6. Vanja: rimessa calibrata al millimetro sulla testa del Gallo.
    Belotti: Sale in cielo e rimette a terra un pallone da urlo.
    Breckalo: Li e non per caso a ricevere. Goal!
    Tutto il resto non conta più nulla. Questo è un gol da Oscar.

  7. Queste cose, per uno che vive lontano dall’Italia sono l’elisir di lunga vita. Dopo un goal come questo abbracceresti chiunque. Anche sua presidenza.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui