Juric: “Grande gara. Nuovi acquisti a centrocampo? Non credo”

23
1917
Ivan Juric
Ivan Juric

Sharing is caring!

GARA – «Abbiamo fatto una grande gara dal primo all’ultimo minuto, facendo tutto bene contro una grande squadra con giocatori fortissimi. I ragazzi sono stati splendidi».

SORPRESE – «Da un po’ ci sono miglioramenti in allenamento che poi si notano in partita, abbiamo alzato il livello tecnico nel muovere la palla e facciamo meglio rispetto al passato».

BREMER – «Per noi è un giocatore fondamentale, all’andata per noi poteva finire in tragedia mentre oggi abbiamo fatto meglio. Vedere una differenza così dopo cinque mesi di lavoro fa piacere».

AMRABAT – «Parlare di altri giocatori è una mancanza di di rispetto per i nostri. Voglio spendere due parole per Rincon, che è stato penalizzato dall’esplosione di Lukic trovando poco spazio. E’ però una persona spettacolare e lo ringrazio perchè ha dato tanto. Nuovi acquisti a centrocampo? Non credo». (calcionews24.com€

23 Commenti

  1. Vedere il primo goal con Vojvoda ( che gran partita la sua non me lo sarei mai aspettato ) che pennella il cross per Singo fa capire quanto bravo sia il Mister. Fa vedere la mano dell’allenatore e di come sta lavorando. Poi vedere questo Rodriguez così sicuro. Grandissimo Mister “Chapeau”

  2. Grande mister !!!!
    Ha rigenerato gente come Djdj Rodriguez Vojvoda e sopratutto a tolto di mezzo Zaza e Verdi
    Avanti così e testa alla Samp andiamo ad asfaltare i gobbi di mare
    FVCG
    CAIRO VATTENE

  3. -In effetti bisogna riconoscere che abbiamo realmente un grande allenatore che sa personificare realmente il vecchio ed autentico spirito “TORO”. Grazie grande nostro mister.
    FVCG (ora e per sempre ).

  4. Oggi bravi ma anche tutto facile grazie alla mollezza e agli errori della Fiorentina. Juric ha il merito tra l´altro di mettere in campo una squadra ben concentrata e che ha pressato da subito i viola. Unica nota stonata il pubblico, ma si sapeva. Stadio vuoto, c´erano forse al massimo 2000 persone. Come ho detto piu volte la frattura e´di quelle profonde e la protesta continuera´per il resto della stagione. Dispiace per i giocatori, ma Cairo deve trarre le sue conseguenze.

  5. Va beh, Hamlet, possibile che non consideri 2 cose?
    1) Lunedì alle 17, non è certo un orario che facilita l’affluenza
    2) Una media di 200.000 contagiati covid al giorno e la tegola imminente del tetto di 5.000 persone sugli spalti. Altro fattore mica tanto incoraggiante.
    Poi indubbiamente c’è anche la protesta verso cairetto, ma quei 2 argomenti non sono robetta.

  6. E comunque, riguardo ai tifosi che invece scrivono qui, ma ci fate caso o no che quando questa squadra non fa risultato c’è gente che si precipita su queste pagine, mentre in giornate come questa Dio ce ne scampi e liberi, anche solo per dire “bravi, bella partita”? E qui non si tratta di soldi al nano. Io su questo ci divento pazzo, perché se alla prossima la perdiamo, li rileggerete tutti.

  7. Complimenti mister,una gran partita non era facile dopo questa settimana! Sto riguardando le azioni salienti e per lavoro mi sono perso un gran match. Bravi tutti!!

    • Io lo spero vivamente…..perchè continuo a pensare sia un giocatore di talento e mi spiacerebbe molto se non riuscisse a far vedere quello che vale come purtroppo capitato ad altri giovani granata, non sempre per colpa loro

  8. L’osservazione più interessante di Juric è il paragone con l’andata dove abbiamo visto la squadra degli anni passati (compresi gli anni di Mazzarri): spaurita, difensiva, che spera in un errore degli avversari
    Oggi abbiamo asfaltato una delle rivelazioni del campionato, lottato su ogni pallone fine alla fine, segnato con abilità e cinismo, giocato molto bene e con grande intelligenza. E chi pensa che la Viola fosse molle si sbaglia, son venuti qui per vincere ma non ci hanno capito nulla e non ci hanno mai messo in difficoltà
    E loro hanno una signora squadra
    Bravo mister
    Grande Squadra

  9. Ottima partita, bravissimo Juric, sicuramente la Viola stasera era, diciamo così, svagata? (lavoravo e non ho visto la partita) ma noi siamo stati concentrati per tutti e 90 i minuti.
    Per vedere se questa squadra si è finalmente liberata delle scorie degli ultimi 2 anni bisognerà ora cambiare registro in trasferta, visto che abbiamo un ritmo da Champions in casa e da retrocessione piena in trasferta.

  10. L’allenatore ormai è chiaro è un grande tecnico che sa tirare fuori il meglio dai giocatori che lo seguono e sa fare selezione, sa dare alla società le dirtte giuste su chi tenere e chi no. Praticamente li ha rigenerati tutti quanti , e gli unici con cui non è riuscito li ha fatti mettere sul mercato, con l’eccezione di Rincon che ho capito è stato ceduto per sua volontà di essere ancora titolare.
    Quindi i giocatori bene o male ci sono, il tecnico è semplicemente super…manca un presidnete. Cairo veda di non rompere anche questo di giocattolo dopo avere buttato nel cesso i giocattoli fatti prima da Ventura, Mihajlovic e Mazzarri con tutti i distinguo . Ventura ha avuto tempo e ha fatto il suo tempo, Mihajlovic non lo ha avuto ed è stato un gran peccato che lo meritava, Mazzarri invece è stato lasciato nella merda in poco tempo. Ivan Juric però rispetto a tutti gli altri, è già riuscito a fare un miracolo in pochi mesi.
    Cairo veda di sfruttarlo Juric stavolta e seguirlo in tutto . Anzi venda il Toro che ci fa tutti felici

  11. Juric anche stasera è stato molto chiaro ed esplicito…lo stadio vuoto non gli va giù e lo capisco. Sta facendo un lavoro enorme.vedere il deserto intorno è triste . soprattutto in una piazza come questa. in una serata come questa ,con una vittoria come questa , uscire dallo stadio nel silenzio è difficile da accettare.i ragazzi ,la squadra ,tutto lo staff non lo meritano

  12. Gallo hai scelto l’anno giusto per andare via……..certo che cambiare squadra proprio adesso dove si intravedono scenari impensabili fino a qualche mese fa mi ha sembra assurdo…per andare a Toronto poi? Mah ….

  13. Partita da Toro d’altri tempi quella di ieri, fantastica: intensità di corsa e concentrazione per 90′. Adesso Samp, Sassuolo, Udinese e Venezia ci diranno se questo campionato può riservarci qualcosa in più del nono posto: difficile, molto difficile perché torneremo, a maggior ragione della scoppola di ieri, ad incontrare squadre che si chiuderanno molto, che sono poi quelle che ci mettono in vera difficoltà: comunque la cifra della nostra crescita non sono le partite come quest’ultima ma la Roma che ci affronta mettendo il Pullman davanti alla porta o l’Inter che contro di noi abbassa il baricentro di 20 metri.

  14. Bravi veramente tutti ma Dijdij, Rodriguez, Vojvoda (e Savic) una spanna sopra gli altri perché hanno dovuto combattere contro lo scetticismo e spesso l’ostilità dei tifosi.
    In ultimo una chiosa sui tre lì davanti, in assoluto Pjaca e Belotti sono i più forti ma è il pressing ossessivo dei nostri avanti che sporca i passaggi e permette alle nostre retrovie di giocare d’anticipo e recuperare palloni sanguinosi e in questo i tre di ieri sera sono più di un passo avanti sui primi due.

  15. Il tema sito purtroppo è oramai chiaro e fra commenti che scompaiono e inaccessibilità dello stesso sito per giorni, senza che venga fornita una spiegazione, dobbiamo rassegnarci ad accettarlo così com’è, altrimenti mi pare che l’alternativa sia abbandonarlo.
    Sulla partita, che non ho purtroppo visto, complimenti a tutti e un plauso particolare all’esordiente Gemello che avrò certamente la possibilità di rivedere all’opera per capire se domina l’area piccola oppure preferisce la linea di porta. Molto contento per Italiano che, come qualcuno ha giustamente ricordato su altro sito, ma io speravo già di poterlo ripagare lo scorso anno, è quello che se la rideva nel buio improvviso di Padova; ieri ha ricevuto la sua paghetta che vale anche per la scoppola di La Spezia, un 4-0 annichilente che spero abbia effetto almeno ancora per qualche giornata sulla Viola. Poi però resta dominante il nodo carie; Juric ci resta male, ma deve rendersi conto che non possono bastare buone e ottime prestazioni a cancellare gli esperimenti sociali conditi da un nulla di 16 anni di cui gli ultimi 2 da incubo. E ‘ anche vero che se al momento, in ragione della apparente stabilità delle panchine delle “squadre che contano”, non dobbiamo temere giravolte del mister, basterebbe il salto di un allenatore famoso con annessa facoltà di ingaggio elevato e di progetto ambizioso da parte di una di quelle che ci stanno davanti, per trovarci, proprio per il nulla di carie, di fronte ad un incubo, perché senza Juric lo possiamo dire questa squadra è molto fragile e potrebbe nuovamente affondare facilmente, basti pensare proprio a 5 mesi fa.

  16. Complimenti a tutti i giocatori e al tecnico per la netta vittoria e l’ottima prestazione.
    Ora bisogna vedere se in trasferta cambia qualcosa….
    Purtroppo pero’ ogni gioia viene offuscata dalla presenza, inutile e dannosa, del nano avido.

  17. -A colui che ci invita a stare con i pedi per terra rammentiamo che questa è cosa più che fattibile, in quanto le recenti due umilianti sconfitte( Atalanta e Milan ) sotto la sua “oculata” gestione bruciano tutt’oggi e pongono un bel freno a facili entusiasmi.-
    FVCG (ora e per sempre).

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui