I primi fuochi d’artificio del mercato invernale

0
1060
Stadio Olimpico Grande Torino
Stadio Olimpico Grande Torino

Sharing is caring!

Sembrava un mercato invernale al rallentatore e poi, d’improvviso, il colpo Vlajovic da 70 milioni, passato dalla Fiorentina alla Juventus, cui probabilmente seguirà quello, più contenuto, di Gosens all’Inter per la modica cifra di una ventina di cucuzze, movimentano la giornata. Sullo sfondo pure l’operazione Nandez, la vittima sacrificale del Cagliari per fare cassa. Prezzo attorno ai 20 milioni. Chi offre di più? Chiederanno il presidente sardo e l’entourage del calciatore alle società che busseranno alla porta sarda. Il Toro ci ha provato ma oggettivamente l’operazione è fuori portata.
E dei propositi (sbandierati dagli stessi dirigenti juventini) di abbassare gli ingaggi e di riduzione dell’indebitamento? Parole parole parole. Ora la squadra di Allegri ha solo un risultato da ottenere per rendere più digeribile finanziariamente questo colpo: raggiungere la Champions. Non sarà facile.
Di certo la Fiorentina si è portata a casa 70 milioni di cash: potrà, volendo, rifare mezza squadra. Complimenti.
Ed il Toro? Portare a casa Ricci, Gatti, dopo il prestito di Pellegri, indicherebbe una rotta più in linea con le idee di Juric. Davanti al potere di chi tiene i danee, si può solo combattere con la forza delle idee ( vedi Atalanta). E se queste sono quelle di Juric ancora meglio.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui