Paro: “Partita al di sotto dei nostri standard”

1
438
Matteo Paro
Matteo Paro

Sharing is caring!

Due gol presi nei minuti di recupero, quando ormai la gara sembrava avviata verso lo 0-0. La sconfitta del Torino maturata in casa dell’Udinese non è però figlia della sfortuna, come sottolinea ai microfoni di Dazn Matteo Paro, in panchina al posto dello squalificato Ivan Juric: “Non è stata una buona prestazione la nostra: sapevamo di affrontare una squadra tosta fisicamente, cosa che di solito ci permette di indirizzare l’inerzia della partita in modo diverso. Oggi non ci siamo riusciti, sfruttando poco le situazioni create nel primo tempo. È stata una partita al di sotto degli standard visti nelle ultime giornate, anche se dispiace sempre perdere a pochi minuti dal termine. Non credo sia mancata lucidità, è solo che il calcio a volte va così. Abbiamo messo in campo meno intensità e meno energia del solito, e quando mancano queste che sono le nostre caratteristiche fondamentali, il nostro livello si abbassa. Le partite a volte si sviluppano su duelli e seconde palle, ed è importante vincere queste fasi di gioco, perché altrimenti finisci per giocare male. Di solito sappiamo gestire queste circostanze, ma quest’oggi non ce l’abbiamo fatta e la nostra prestazione ne ha risentito. Dobbiamo confrontarci per capire cosa sia successo, anche se può capitare. L’importante è che i ragazzi si riprendano subito“. A livello di singoli, interessante la soluzione di Lukic basso sulla fascia, mentre da rivedere la prstazione di Milinkovic-Savic tra i pali: “La posizione di Lukic – spiega Paro – era una soluzione tattica preparata per usare le sue qualità sia in fase difensiva che in spinta. Secondo me ha fatto bene in entrambe le fasi. Milinkovic-Savic? Gli errori si commettono, ora si analizzerà la circostanza della punizione ma deve stare tranquillo e continuare a lavorare. Finora ha fatto bene, quindi deve solo pensare a lavorare e stare sereno“.

(fonte tuttosport.com)

1 commento

  1. Sono 3 stagioni che il portiere è il nostro tallone d’Achille; a quando un portiere, nel senso che para, affidabile? Comunque la gestione dei cambi continua a non convincermi. Per la cronaca è la partita con il maggior passivo dall’inizio del campionato: non ci posso credere

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui