Brekalo: ”Sono soddisfatto del mio primo anno in Italia”

10
1176
Josip Brekalo
Josip Brekalo

Sharing is caring!

L’attaccante croato del TorinoJosip Brekalo, è intervenuto sulla piattaforma Dazn dopo la vittoria con l’Hellas Verona per 0-1 grazie ad un suo gol al 19′. Questa la sua intervista: “Ho segnato un bellissimo gol: sono molto contento per aver fatto vincere i miei compagni, era una battaglia difficile. Sono soddisfatto del mio primo anno in Italia non è facile, sono contento ma posso fare ancora meglio. L’importante è che vinca la squadra, non della rete. Siamo molto contenti del record di punti con il mister, Ivan Juric, è stato un campionato tosto”. (footballnews24.com)

10 Commenti

  1. Giocatore che nel nostro toro ci sta eccome, giovane , corre, garra ,qualità e con margini di crescita importanti. Ha avuto dei cali ma è fisiologico alla sua età e al primo anno in Italia, prendiamo solo Lukic questo è stato l’anno della consacrazione dopo quanto? Ora senza Lukic non giriamo come si dovrebbe, è questione di equilibrio mentale anche per i giocatori a meno che non siano Messi , dove la qualità è fuori norma. Se la squadra gira, anche i giocatori di conseguenza rispondono, a parte le zavorre che conosciamo tutti e per fortuna quest’anno hanno visto panchina e tribuna.Ora attendiamo la mezzanotte di Domenica sperando di non aver la solita sorpresa dal suo presidente

  2. A me invece sta salendo su la carogna: “Sono contento del mio primo anno in Italia ma posso fare ancora meglio” dopo questa frase sarebbe veramente un pagliaccio se avesse comunicato di volersene andare via, in caso contrario il pagliaccio sarebbe un’ altro, peraltro ben noto a noi tifosi.
    Il giocatore era da tenere assolutamente, se stiamo ai gol fatti senza contare i rigori è il capocannoniere della squadra
    Non vorrei che ci fosse dietro il Napoli che perde Insigne nel qual caso sarebbe un Immobile bis.
    Se è vero Giovedì in conferenza stampa Juric fa’ venire, giustamente, giù il mondo e si riparte dai Giampaolo e Mazzarri: mi sento agghiacciare la schiena.

  3. È davvero strano che sabato abbia fatto certe dichiarazioni e poi non voglia restare. Se possiamo acquistarlo secondo gli accordi contrattuali, perché non farlo in ogni caso?

  4. Giusto, continuiamo su sta linea, d’altronde ormai è un abitudine, quando c’è qualcuno di buono se ne va per fare un piacere a te. Ma te da quale buco sei uscito deah?

  5. Con una società di merda, nulla e fatta da un paio di soggetti in stile ciaparatt, con un presidente talmente micragonoso che prefersice perdere un giocatore piuttosto che sganciare 4 settimane prima un cifra qualsiasi, un incapace mentecatto attaccato a soldi non suoi gestiti alla kazzo, quale giocatore sano di mente resterebbe non appena vede uno spiraglio di crescita? Devo fare un piccolo elenco?
    Dzemaili, D’ambrosio, Cerci, Immobile, Glik, Darmian, Maksimovic, Peres, Liaijc, Nkoulou, Sirigu, Lyanco, Bremer, Belotti, e adesso Brekalo . E non sto nominando quelli che invece da noi non sono venuti come Ramirez, Torreira, Verissimo, Ghoulam eccecc….
    Una società gestita da un ciarlatano che promette mari e monti e poi arrivi e non hai la sala mensa, non hai la sala relax, non hai una struttura sportiva, non hai nulla. Solo roba in affitto…

    • Siamo tutti d’accordo che il ns presidente stia un pò sulle palle a tutti, ma queste problematiche non capitano solo da noi ….. Poi dal giocatore mi sarei aspettato delle dichiarazioni diverse.
      Poi non dimentichiamoci che quest’anno con una squadra che si è sempre impegnata, che la maggior parte delle volte ci ha fatto anche divertire, lo stadio in casa era sempre vuoto ….. questo sicuramente non aiuta a stimolare un giocatore o no ? Anche noi tifosi ci abbiamo messo del nostro, noi dovremmo sostenere la squadra sempre, indipendentemente da presidente e dirigenti …

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui