Ottimo esordio del Toro in campionato

0
351
TorinoFc - gruppo
TorinoFc - gruppo

Sharing is caring!

PRIMA GIORNATA DEL CAMPIONATO DI CALCIO 2022/2023

SABATO 13 AGOSTO 2022, ORE 20,45

MONZA  –  TORINO:  1  –  2

MARCATORI: MIRANCHUK (T) al 43° p.t.; SANABRIA (T) al 21, MOTA CARVALHO (M) al 49° s.t.

MONZA (3-5-2): DI GREGORIO; MARLON, MARI’, CARLOS AUGUSTO (dal 18° s.t. CARBONI); BIRINDELLI, F. RANOCCHIA (dal 19° s.t. MOTA CARVALHO), BARBERIS, VALOTI (dal 32° s.t. SENSI), D’ALESSANDRO; PETAGNA (dal 32° s.t. GYTKJAER), CAPRARI (dal 18° s.t. CIURRIA).

ALL.: STROPPA.

ESPULSI: NESSUNO.

AMMONITI: MARI’ per gioco scorretto.

CAMBI DI SISTEMA: NESSUNO.

TORINO (3-4-2-1): MILINKOVIC-SAVIC; ADOPO (dal 25° s.t. SEGRE), DJIDJI, RODRIGUEZ (Cap.); SINGO (dal 34° s.t. LAZZARO), LINETTY, RICCI (dal 45° s.t. ILKHAN), AINA; MIRANCHUK (dal 1° s.t. VLASIC), RADONJIC; SANABRIA.

ALL.: JURIC

ESPULSI: NESSUNO.

AMMONITI: SINGO, ADOPO per gioco scorretto.

CAMBI DI SISTEMA: NESSUNO.

ARBITRO: MARIANI di Aprilia. VAR: MAGGIONI di Lecco.

Al di là delle avversità, dei colpi di testa improvvisi, il Toro ha fatto il suo esordio in campionato nel migliore dei modi, andando a vincere in casa del Monza, neopromossa in Serie A, ma squadra con forti ambizioni e ampie disponibilità finanziarie. Il vero condottiero di questa squadra è Mister Juric, che ha saputo trasmettere grinta, determinazione, compattezza a questi giocatori. E’ parecchio piaciuto anche il gesto del neo-capitano Rodriguez che, prima del fischio d’inizio, ha raccolto la squadra intorno a sé per dare la giusta carica. I nuovi acquisti hanno positivamente impressionato, su tutti Radonjic, giocatore di ottima tecnica, velocità e fisico, che ha mancato due volte il gol solo per poco.  

Miranchuk, ha esordito molto bene realizzando il primo gol; nella ripresa ha lasciato il posto all’altro nuovo acquisto, Vlasic, che si è disimpegnato altrettanto bene. E’ piaciuto Aina, che sembra un altro giocatore rispetto all’anno scorso, e poi Sanabria convince sempre di più, non solo per il gol realizzato, ma anche per il contributo che offre alla squadra. Credo che sia un elemento, al pari dei nuovi acquisti, di cui Juric non possa fare a meno. La panchina del Toro era molto corta, e comprendeva due Primavera, Ware e Garbett, senza contare che Mister Juric ha schierato l’esordiente in Serie A, Adopo. Evidentemente anche Izzo non rientra più nel progetto del Mister, come Verdi e Zaza di cui si sapeva già da tempo. Questi ultimi giocatori non hanno mercato, e specialmente Zaza rappresenta un onere elevato per le finanze del Toro. Dopo quanto successo con Lukic, non sappiamo se il serbo potrà ancora far parte del Toro; forse sarebbe meglio lasciarlo andare dove lui vorrebbe, ricevendo in campo un’adeguata contropartita. Capisco che Lukic possa aver fatto un raffronto con il suo ingaggio e quello di altri che non giocano nemmeno, che risulta essere molto a sfavore del serbo, ma rifiutarsi di presentarsi all’allenamento e poi di tirarsi fuori alla prima giornata di campionato, è atteggiamento da condannare. Se Lukic dovesse restare, senz’altro non potrà più godere della fascia di Capitano del Toro.

Sabato prossimo i granata affronteranno all’Olimpico Grande Torino, la Lazio e sarà interessante verificare se quanto di bello mostrato a Monza potrà ripetersi in casa contro una squadra già collaudata.   

Franco Venchi

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui