Le pagelle di Torino-Lecce

10
1660
Le Pagelle
Le Pagelle - di Sandro Mellano

Sharing is caring!

Milinkovic Savic: nel primo tempodue interventi sicuri su altrettanti tiri del Lecce, nella ripresa un paio di uscite alte a dare sicurezza alla difesa. (6,5)

Djidji: soffre molto il leccese Banda che lo salta ripetutamente, quando il suo avversario viene sostituito inizia a vivere una serata più tranquilla. (5,5)

Schurrs: per lui i tifosi hanno già inaugurato il coro sulle stesse note che venivano dedicate a Glick. Roccioso, insuperabile di testa e attento negli anticipi. Viene sostituito per un problema alla caviglia. (7)

Rodriguez: è diventato il vero leader della squadra, non solo per la fascia di capitano. Con la sua esperienza infonde fiducia a tutto il reparto non sbagliando praticamente nulla. (7)

Lazaro: alterna cose buone, vedi il tacco a smarcare Pellegri e l’affondo con controllo e tunnel all’avversario, a pause e distrazioni pericolose. Va anche alla conclusione tirando alto di poco. (6)

Ilkhan: al ragazzino non manca l’intraprendenza, qualche bella apertura e un paio di tiri per scacciare i timori per l’esordio. Deve crescere ancora tanto per poter ambire a un posto da titolare fisso. (6)

Lukic: continua l’involuzione dell’ex capitano, lontano dal giocatore che abbiamo ammirato la scorsa stagione. Non prova mai gli inserimenti, si limita a passaggi elementari sbagliandone qualcuno di troppo. Con la carenza a centrocampo, acuita dall’infortunio di Ricci, un Lukic così è un grosso problema. (5,5)

Vojvoda: seconda partita e secondo assist decisivo, questo con un colpo più da trequartista che da terzino. Nel secondo tempo ha la palla per chiudere la partita ma la sua conclusione a colpo sicuro viene neutralizzata da un miracolo di Falcone. Per il resto tanta spinta e pochi problemi in difesa. (6,5)

Vlasic: classe cristallina unita a senso della posizione e forza fisica. Intanto siamo al terzo gol su quattro partite e mezza. Se torna ai livelli del Cska ci divertiremo. (7,5)

Radonjic: malgrado abbia rifiatato a Bergamo, stasera non si vede quasi mai, non riesce neanche nella specialità della casa, il dribbling. Unico squillo un bel tiro nel primo tempo alto di poco. (5,5)

Pellegri: entra con una gran voglia di spaccare il mondo e, in effetti, la sua prova è molto positiva. Suo il primo tiro pericoloso della partita, meraviglioso uno stop in corsa e bello per forza e precisione il gol che gli viene tolto per fuorigioco. (6,5)

Subentrati:

Buongiorno per Schuurs (19’ s.t.): entra a sostituire un ottimo Schuurs e se la cava benissimo, di testa le prende tutte e mostra grande sicurezza. (6,5)

Linetty per Ilkhan (19’ s.t.): molto utile nel finale per evitare che il Lecce si renda pericoloso. (6)

Aina per Lazaro (36’ s.t.): s.v.

Sanabria per Pellegri (36’ s.t.): troppo poco tempo per un voto ma da rimarcare un passaggio geniale che libera Vojvoda davanti al portiere. s.v.

Paro: in panchina causa la polmonite di Juric, auguri mister!!, guida la squadra alla vittoria in una partita tutt’altro che scontata. Dopo un primo tempo difficile, che vede praticamente solo il lampo del duo Vojvoda-Vlasic, nella ripresa la squadra legittima la vittoria. (6,5) 

Sandro Mellano

10 Commenti

  1. Lukic sembra tornato il modesto e incolore giocatore di un anno fa.
    Nn so se dipende dal fatto che abbia un accordo x la cessione a gennaio o sia un problema di rinnovo contrattuale,comunque se nn si riprende ritengo assolutamente giusto cederlo.
    Così è inutile

    • d’accordo sul fatto dell’involuzione (speriamo momentanea) di Lukic che sembra tornato a fare solo il “compitino” con passaggi orizzontali o indietro, ma se venisse ceduto chi rimane a centrocampo ? specie se Ricci non dà garanzie fisiche ? Mi dispiace molto che non sia stato preso Maggiore che sembrava quasi nostro ed ora è alla salernitana, e forse non andava neppure ceduto (pur con tutti i suoi limiti )Segre. Rischiamo proprio di non avere i numeri.

  2. Vlasic e Schurs impressionanti, molto interessante il giovane Ilkhan, partite così è importantissimo vincerle! Bene ora testa all Inter…

  3. Su Lukic io non ho grandi preoccupazioni, ieri non ha fatto una prestazione eccezionale ma non ha neppure demeritato, sono convinto che tornerà presto quello di prima. Ieri comunque era molto complicato fare gioco, quindi trovo insensato che si invochi addirittura la cessione per un giocatore che ha fatto due partite così così…
    Schuurs secondo me ha numeri e ancora margini di miglioramento quando avrà più confidenza. Vlasic, oltre ad avere una tecnica cui non siamo abituati, ha anche grande intelligenza. Rado invece secondo me era ancora non al meglio. E l’idea di una continua staffetta tra Sanabria e Pellegri mi sembra interessante

    • Se ti riferisci a me nn penso sia assolutamente insensato quello che ho scritto.
      Infatti nn ho invocato la cessione di Lukic ho invece detto che se rimane questo giocatore e,quindi,quello di un anno fa,incolore e modesto,allora sarebbe meglio cederlo.
      Se invece ritorna a essere l’ultimo Lukic,niente da eccepire.
      Mi sembra chiaro….

  4. -Chissà se prima o poi si riuscirà ad arrivare alla fine di un incontro vittorioso senza i patemi d’animo che ci accompagnano sino alla fine dei tempi supplementari.
    FVCG (ora e per sempre).

  5. Mi son dovuto ricredere con Rodriguez, oltre ad essere un giocatore ritrovato, è migliorato in maniera esagerata ma soprattutto sembra essere un grande uomo.
    Grande il nuovo capitano
    TDC VATTENE

  6. Fantastico Ilkan.
    18 anni.. in terra straniera… senza paura.
    Un po’ di training alla Juric e spacca di brutto. Ciò non toglie che si sarebbe dovuto prendere un altro centrocampista fisico… e una punta altrettanto fisica… perché sul gioco aereo… ‘i suma nen

  7. In questo momento Vlasic tra i primi 10 trend topic su Twitter con commenti di mezzo mondo sulle sue qualità e sulla bellezza del gol di ieri. Che giocatore!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui