E il Toro va

1
686
Nikola Vlašić
Nikola Vlašić

Sharing is caring!

5^ GIORNATA DEL CAMPIONATO DI CALCIO – SERIE A – STAGIONE 2022/2023

LUNEDI’ 05 SETTEMBRE 2022, ORE 20,45

TORINO  –  LECCE:  1  –  0

MARCATORE: VLASIC  al 40° p.t.

TORINO (3-4-2-1): MILINKOVIC-SAVIC; DJIDJI, SCHUURS (dal 20° s.t. BUONGIORNO), R. RODRIGUEZ (Cap.); LAZARO (dal 36° s.t. AINA), LUKIC, ILKHAN (dal 17° s.t. LINETTY), VOJVODA; VLASIC, RADONJIC; PELLEGRI (dal 36° s.t. SANABRIA).

ALL.: JURIC . IN PANCHINA PARO.

ESPULSI: NESSUNO

AMMONITI: ILKHAN, SCHUURS per gioco scorretto.

CAMBI DI SISTEMA: NESSUNO.

LECCE (4-3-3): FALCONE; GENDREY, TUIA, BASCHIROTTO, GALLO; GONZALES (dal 39° s.t. ASKILDSEN), HJULMAND (Cap.), BISTROVIC (dal 29° s.t. P. RODRIGUEZ); DI FRANCESCO (dal 1° s.t. OUDIN), CEESAY (dal 20° s.t. COLOMBO), BANDA (dal 20° s.t. LISTKOWSKI).

ALL.: BARONI

ESPULSI: NESSUNO

AMMONITI: HJULMAND per gioco scorretto.

CAMBI DI SISTEMA: NESSUNO.

ARBITRO: VOLPI di Arezzo.  VAR: MAZZOLENI di Bergamo.

Tre vittorie, un pareggio e una sconfitta, in casa dell’Atalanta, attualmente prima in classifica, per complessivi dieci punti ottenuti nelle prime cinque giornate di campionato, rappresentano un bottino niente male per una squadra su cui, prima dell’inizio della stagione, si nutrivano dubbi sulle sue potenzialità. Invece, bisogna dire che il Direttore Tecnico Vagnati ha pescato bene sul mercato, perché sia Vlasic, alla sua terza rete consecutiva, sia Radonjic, non fanno rimpiangere né Brekalo, né Praet. Il giovanissimo Ilkhan, al suo esordio dal primo minuto in maglia granata, ha destato una favorevole impressione; non ha esitato a calciare in porta quando ne ha ravvisato l’opportunità, dimostrando carattere e personalità. E’ piaciuto anche Lazaro, che ha sostituito l’infortunato Singo; un suo colpo di tacco è stato semplicemente da applausi. Vojvoda ha servito un ottimo assist per la rete di Vlasic, e poi si è mangiato un gol già fatto su assist di Sanabria, subentrato nel finire della partita a Pellegri. Quest’ultimo si è mosso bene, mettendo sovente in difficoltà il suo marcatore Baschirotto; Rodriguez ha confermato quanto di bello già dimostrato dopo la “cura” Juric, e così pure Linetty, che sembra un altro giocatore rispetto al passato. Milinkovic è parso sicuro, e si è opposto agli attacchi leccesi, quando i salentini, nel primo tempo, dimostravano d’essere più aggressivi dei granata. Nel secondo tempo, invece, è venuto fuori il Toro, che è riuscito a portare a casa un’importante vittoria. Gli acquisti di Vlasic e Radonjic sono stati fondamentali; si tratta di due giocatori di ottima tecnica e qualità, dotati di un elevato potenziale. Sotto la guida di Juric, che ha dato un’anima al Toro, potranno crescere ulteriormente e così dare quelle soddisfazioni che il popolo granata merita. E’ il Toro dei giovani, che saprà farsi rispettare anche dalle cosiddette “grandi”.

Franco Venchi

1 commento

  1. -Vediamo come sarà il prossimo incontro che sulla carta presenta delle difficoltà non indifferenti, trovando un’Inter reduce da due scottanti sconfitte ed ansiosa di rimettersi in carreggiata quanto prima.
    Piedi per terra e pedalare; chissà che non possa uscirne qualcosa di piacevole.
    FVCG(fvcg-ora e per sempre).

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui