L’Equipe: Torino forte su Sarr

11
2339

Sharing is caring!

In Francia sono ormai certi: il difensore francese Malang Sarr è pronto a trasferirsi a Torino.

Il calciatore classe 1999, rappresentato da Federico Pastorello, potrebbe trasferirsi in Serie A nel corso della prossima stagione. Secondo L’Equipe, la Fiorentina e il Napoli sono molto interessati, ma ad uscire allo scoperto è stato il Torino che ha presentato un’offerta al difensore del Nizza, prossimo alla scadenza contrattuale.

Nel 2016 è stato inserito nella lista dei migliori sessanta calciatori nati nel 1999 stilata da The Guardian.

Cresce calcisticamente nel Nizza dove nel 2015 viene inserito nella seconda squadra militante nel Championnat de France amateur, quarta divisione francese. Disputa la sua prima partita da professionista il 15 agosto 2015 in occasione della trasferta vinta, per 2-1, contro il Tarbes Pyrénées. Concluderà la sua prima stagione da professionista con un bottino di 9 presenze.

Nella stagione 2016-2017, a soli 17 anni, l’allenatore della prima squadra Lucien Favre decide di inserire il ragazzo nella rosa della prima squadra. L’esordio arriva il 14 agosto 2016 scendendo in campo da titolare in occasione della prima partita di campionato contro il Rennes; proprio lui, al 60º minuto, è a siglare il gol che sancisce la vittoria dei suoi per 1-0,[3] rete dedicata alle vittime della strage di Nizza avvenuta un mese prima.[3] Inoltre tale marcatura lo rende il secondo giocatore più giovane a segnare nel debutto in Ligue 1, dietro solo a Bartholomew Ogbeche.[4] Il 15 settembre successivo disputa la sua prima partita di Europa League in occasione della partita casalinga persa, per 0-1, contro i tedeschi dello Schalke 04. La sua prima stagione tra i professionisti si conclude con un bottino di 32 presenze e 1 rete.

Il 26 luglio 2017, in occasione del terzo turno preliminare pareggiato, per 1-1, contro gli olandesi dell’Ajax, disputa la sua prima partita di Champions League. Conclude la stagione con 29 presenze. (wikipedia)

11 Commenti

    • Redazione,
      Vedo che, deliberatamente e senza alcun motivo, eliminate commenti nei quali, lo riconosco, non sono per nulla benevolo nei confronti del Dottor Urbano Roberto Cairo.
      Pur non offendendolo mai direttamente, ripeto che, secondo il mio parere, questa e’ la peggior presidenza della storia granata e il quint’ultimo posto attuale non e’ che l’immagine integra di quello che cairo ha dato al Torino e per il Torino, durante i 15 anni della sua presidenza.
      Siete di idee diverse? Benissimo.
      Nessun problema, ma, per evitare di “perdere tempo entrambi”, al prossimo mio commento cancellato togliero’ sicuramente il disturbo.

  1. -Altro anello da aggiungere alla catena dei probabili acquisti di personaggi dai più sconosciuti.
    Pensino piuttosto a concentrarsi sul raggiungimento dell’obbiettivo che tutti ben conosciamo,anche perchè nuovamente la classifica non ci rende per nulla tranquilli,tenendo anche ben presente il prossimo impegno,non certo dei più semplici.

  2. Dalla Mutta correranno anche il doppio di noi,intanto dalla ripresa del campionato loro hanno fatto 4 punti ciascuna,il Toro 7.
    Magari si mantenessero questi dati fino alla fine….

  3. Parlo delle ultime partite…sia Lecce che Genoa sono in ripresa…col Napoli il Genoa non meritava di perdere e il Lecce ieri di vincere dove noi siamo stati triturati…noi col Brescia potevamo andare sotto anche di due gol prima del verdi show

  4. In questo minicampionato dove si gioca ogni 3 giorni puo’ succedere di tutto,non essendoci la possibilità di allenarsi normalmente vedremo squadre che sembrano in forma perderla e viceversa in pochi giorni.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui