Ferrante su Giampaolo: “Quando entri nella sua visione, in campo ti sembra di essere alla playstation”

12
2198
Marco Ferrante
Marco Ferrante

Sharing is caring!

Marco Ferrante, ex attaccante del Toro, ha parlato sulle pagine della Gazzetta dello Sport dell’arrivo di Giampaolo sulla panchina granata. Le sue parole.

GIAMPAOLO ALLENATORE ALL’ASCOLI – «All’inizio mi sembrava noioso.., ma mettetevi nei miei panni: ero un giocatore affermato, e lui ogni mattina chiedeva di ripetere mille volte i soliti schemi, fino al punto da farti venire il vomito. Ero scettico, non riuscivo a capire il perché. Poi è stato imbarazzante per quanto bello: Marco ti porta allo sfinimento per farti memorizzare le sue giocate. Quando entri nella sua visione, in campo ti sembra di essere alla playstation. Vai in automatico, le sue lezioni ti danno due o tre giocate per ogni zona in cui ti trovi. Lavori tanto, corri il giusto: è una meraviglia». 

Marco Giampaolo
Marco Giampaolo

QUALITÀ – «È l’unico a curare anche la potenza con la quale va dosato il passaggio. Lo vuole bello forte, s’incazza se non fai come dice lui. Nella tattica è un maniacale eccezionale. Ne ho avuti tanti di allenatori, ma rispetto a lui gli altri sono dieci a zero: è il tecnico che mi ha segnato di più e in positivo. È un introverso, ma riesce a trasmettere bene le sue idee: è la sua forza, per avere e ricevere il giusto rispetto dai giocatori».

TORO – «Ho sempre sperato di vederlo al Toro. Ci metto la faccia: c’è bisogno di un allenatore come lui, è qualità pura. Il top, scelta ideale. Ai tifosi dico: aspettatelo, lasciatelo lavorare, abbiate fiducia. Ci vorrà tempo, ma quando i giocatori memorizzeranno ciò che vuole, le squadre di Marco fanno male a tutti».

BELOTTI – «Quando entrerà nei meccanismi, con la sigaretta in bocca andrà oltre la doppia cifra»

(calcionews24.com)

12 Commenti

  1. Caro Marco …..il problema non sono gli allenatori, potremmo aver Guardiola, Mourinho, Ancelotti o Gasperini, finchè saremo ostaggi dell’avito mandrogno bugiardo chiunque verra’ sara’ fallimento assicurato ….senza tabacco non si fuma !!

  2. Ecco Marco Ferrante di cosa e’ capace in ns amato presiniente……

    Cairo, l’ennesima occasione persa… o meglio… l’ennesima dimostrazione di quanto ti stiano a cuore i diritti dei tifosi del Toro, anche i più fidelizzati! Appena il Torino Fc ha reso nota la procedura per ottenere il rimborso tramite voucher delle 7 partite disputate a porte chiuse abbiamo iniziato a ricevere molte proteste da parte dei Club, vuoi per la difficoltà della procedura medesima, vuoi per la reale possibilità che molte persone, anziani in particolare, possano non riuscire ad utilizzare il loro credito digitale Vivaticket. A noi preme ricostruire gli antefatti. Il 24-12-2018 il Torino Fc emette un comunicato (ancora visibile sul Sito ufficiale) per gli abbonati, in cui rende noto con fierezza di aver concordato con l’Associazione Movimento Consumatori alcune modifiche alle allora vigenti Condizioni generali di abbonamento, nell’ottica di una sempre crescente tutela degli interessi dei tifosi e con efficacia immediata. In particolare ai tifosi viene riconosciuto il diritto per … il caso di disputa delle partite a porte chiuse, ad un tagliando sostitutivo o al rimborso del biglietto, rinviando per ulteriori dettagli al testo delle nuove Condizioni generali di abbonamento. Nel Luglio 2019, all’atto della sottoscrizione del proprio abbonamento per la stagione 2019-2020, ogni tifoso ha controfirmato un documento del Torino Fc chiamato “Condizioni di sottoscrizione dell’Abbonamento”. Il testo del suddetto, alla lettera C), riporta fedelmente: “….. nel caso di obbligo di giocare le partite a porte chiuse l’abbonato avrà diritto al rimborso del rateo di abbonamento o, A SUA SCELTA, ad un tagliando sostitutivo per assistere alla partita in altro stadio”. Oggi, la Società di Urbano Cairo, aggrappandosi alla possibilità fornitagli dall’art.88 del DL 18/2020, si RIMANGIA LA PAROLA DATA, calpestando i diritti dei tifosi abbonati e NEGANDO loro la facoltà di SCELTA tra il rimborso monetario del rateo di abbonamento e un voucher digitale con scadenza a 18 mesi. La Vergogna continua! Unione Club Granata Il Consiglio Direttivo

  3. visto che qui informazione non se ne fa, se non bufale di Di Marzio e le tavanate di stuppiello, e’ giusto che tutti sappiano di qual tipo di persona trattasi; una sola parola INDEGNO.

  4. non ci sono piu’ parole…..anche se poi ho letto che e’ il modus operandi di quasi tutte le societa’ poche escluse. Il mondo del calcio e’ diventato una fogna a cielo aperto….e noi col condottiero di masio ci stiamo affogando dentro.

  5. Giusto x precisare . Solo il Milan ha lasciaro la scelta
    Tutti gli sltri club no come Cairo
    La differenza pero e che noi abbiamo vissuto una stagione fallimentare e lui ha perso un altra occasione

  6. Poi il problema non e e non e mai stato Giampaolo. Il problema e che lo devono far lavorare bene. Mettwrlo in condizione.
    Da qianto rscconta Marco Ferrante a Giampaolo serve tempo
    Ma dopo 3 settimsne siamo ancora a Rodriguez….
    Cairo deve mettere in vendita il club

    • Se non sai esprimere correttamente le tue idee sarebbe moooolto meglio che a tacere fossi tu. Forse non ti rendi conto che stai insultando Marco Ferrante e forse non sai chi è. Comunque, in entrambi i casi è sempre meglio che a tacere debba essere tu.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui