Torino-Udinese: 2-3

44
965
Salvatore Sirigu
Salvatore Sirigu

Sharing is caring!

Reti: pt 25′ Pussetto, st 9′ De Paul, st 21′ Belotti, st 22′ Bonazzoli, st 24′ Nestorovski 

Ammoniti: pt 38′ Lyanco, pt 38′ Pereyra, st 6′ Vojvoda, st 31′ Musso, st 36′ Becao, st 43′ Lukic 

Torino (3-5-2): Sirigu; Lyanco, Nkoulou (st 1′ Izzo), Rodriguez; Singo, Meite (st 1′ Lukic), Rincon, Linetty, Vojvoda (st 20′ Gojak); Zaza (st 1′ Bonazzoli), Belotti. A disposizione: Rosati, Milinkovic-Savic, Bremer, Segre, Edera, Murru, Vianni, Buongiorno. Allenatore: Giampaolo 

Udinese (3-5-2): Musso; Bonifazi, Nuytinck (pt 32′ Becao), Samir; Stryger Larsen, De Paul, Walace (st 16′ Mandragora), Pereyra (st 37′ Makengo), Zeegelaar; Pussetto (st 37′ Lasagna), Deulofeu (st 17′ Nestorovski). A disiposzione: Gasparini, Scuffet, Molina, Ter Avest, Micin, Palumbo, Coulibaly. Allenatore: Gotti. 

44 Commenti

  1. grazie ragazzi, siete stati zitti martedì, oggi avete detto la vostra
    complimenti a tutti
    Cairo? sei contento ora che stai trascinando nel ridicolo?

  2. perché vel a prendete con cairo? mica è colpa sua, non insultatelo e non augurategli la morte, resterà con noi fino al 2053

    • se il gestore vuole dico indirizzo casa cairo di milano e vediamo di organizzare manifestazione pacifica in milano x ringraziarlo….è zona stazione… ci si arriva apiedi pacificamente.
      fatemi sapere

  3. Guardi la loro trequarti contro la nostra e lì capisci che non c’è partita anche contro l Udinese.
    Detto questo massa è infame,e non è la prima volta che arbitra così con noi.
    Direi bene volitivi slap slap a gennaio squadra difficilmente migliorabile.
    Game over

  4. La potevamo almeno pareggiare ma finisce comunque male. Squadra senza centrocampo che ha regalato due terzi della partita all´Udinese, che col minimo sforzo va sul 2-0. Poi per caso si passa al 2-2 e al 2-3 in 4 minuti. Forcing finale confuso e finisce li. Siamo messi malissimo. ricomincia a serpeggiare il senso di rassegnazione gia´visto lo scorso anno. E siamo appena a dicembre. Giampaolo probabilmente avra´la prova di appello contro la Roma giovedi´. Un altro crollo e arriva l´esonero. Difficile vedere come uscirne ora. E pensare che il tanto criticato Mazzarri con questa squadra ha fatto il record di punti. Il tempo al solito e´galantuomo. Oggi male un po´tutti a parte Belotti e sul finale Rodriguez e Lukic. Bonazzoli combattivo almeno. Zaza, Meite´e Nkoulou dannosi e giustamente sostituiti. male pure Singo oggi. Vojvoda nullo, cosi come Linetty che solo nel finale si ricorda di lottare e correre. Sirigu prende 3 gol senza colpe e esce sconsolato. Che pena infinita! Non se ne puo´piu´oramai!

    • non dimentichiamo che il crollo della squadra è iniziata proprio con Mazzarri, che dopo aver fatto un mezzo miracolo la stagione precedente, ha iniziato un declino senza fine…

  5. Che se ne vadano tutti a fare in culo, il nano maledetto per primo.
    Si devono vergognare, a parte due forse tre gli altri sono tutti dei pezzi di m…. , devono giocare con la terza maglia da giovedì sino alla fine .
    Indegni come il loro padrone
    CAIRO VATTENE

  6. bisogna avere le palle di far giocare chi merita. Se non si è in forma sia fisica che mentale occorre saper accettare e stare fuori. Oggi gente come Zaza, Meite e soprattutto Sirigu non erano in condizione. Un portiere che prende tre gol su tre tiri pur ammettendo che quello di De Paul era im prendibile, non può giocare deve stare in paanca, non importa se è tra i convocati della nazionale, sta in panca e lavora per migliorare. Il terzo gol un portiere di serie A non lo prende, mai basta stare carichi con le gambe e reagire al tiro, gli è passato a 5 cm! Così distruggi quello che i ragazzi nuovi entrati nel 2tempo avevano fatto e moralmente ti suicidi. BASTA FAVORITISMI fate giocare chi merita sveglia “maestro”

  7. Nello studio di SkySport Matteo Marani ha commentato così il momento dei granata: “Urbano Cairo ha fatto le scelte, il calcio è fatto in modo chiaro: chi comanda deve tracciare la linea e oggi il Toro non è guidato come lo dovrebbe essere una squadra del calcio italiano“.

  8. Almeno Guido ha capito Sirigu, nkoulu e Izzo devono andare non in panca, ma in tribuna. Meglio perdere con chi si impegna o almeno ci prova e corre: Buongiorno e Milinkovic, tanto peggio di 27 goal non può succedere e dopo la goleada di 7 subita in casa non credo che si possa tanto sottilizzare. Per di più almeno quando calcia Milinkovic sa dove la mette, Sirigu la consegna sistematicamente agli avversari. Aggiungo che il terzo goal un portiere concentrato lo para, doveva essere carico sulle gambe e spingere per toccare una palla che gli passa a 5 cm. Invece niente non gliene frega un beneamato, è uscito dal campo sorridente insieme a Izzo scambiandosi la maglia con gli avversari.

    • si discorsetto ultrà cxi vuole…..se non lo fanno sapremo che manifestazione marted’ era organizzata da cairo per fare dimettere gianpoalo e risparmiare in gaggio.

  9. L’ unico giocatore di qualità in grado di innescare il gioco, cioè Verdi, sempre infortunato: per quante partite è stato indisponibile finora?
    Vojvoda a sinistra, Rodriguez centrale Bremer in panchina e a distanza di 3 anni continuiamo con l’ equivoco Zaza. Cambiano gli allenatori ma questo è sempre titolare.
    Personalmente non credo che Longo sia all’ altezza di risolvere una situazione così intricata, però va detto che mancando Verdi ha impostato Edera trequarti con discreti risultati, che ha finalmente sdoganato Bremer che insomma è stato sempre sul pezzo.
    Adesso, subito o Nicola o Ballardini o D’ Aversa.
    Sento adesso Giampaolo su Sky e per la prima volta non parla di virgole.

  10. Giampaolo è confuso, credo non avesse idea di dove si mettesse ma con uno stipendio di 1 milione a stagione per due anni avrà fatto spallucce.
    Per salvare la stagione il nano malefico deve mettere le mani al portafoglio ma sappiamo bene che ha le tagliole in tasca, quindi mettiamoci il cuore in pace. Sarà retrocessione ma il problema principale resterà
    CAIRO VATTENE

  11. Se gli avversari ci affrontassero seriamente ne perderemmo oltre 30 su 38.
    Per fortuna facciamo loro pena. In fondo le maglie granata ispirano simpatia .
    Ovviamente c’è un solo colpevole. I giocatori sono ormai allo sbando.
    Fare cherry picking li in mezzo secondo me lascia il tempo che trova, ma i
    mi auguro che i vostri desideri vengano presto esauditi e si possano vedere in campo giocatori un po’ meno skazzati.

  12. Comunque il ns più grosso problema è la condizione atletica : siamo giù di fisico.
    Corriamo poco e piano e dopo 50 minuti abbiamo il fiatone.
    L’anno del record di Mazzarri avevamo fatto tutto il ritiro estivo mentre l’anno scorso l’abbiamo saltato x l’EL e nazionali varie e quest’anno idem causa covid.
    A riprova vi faccio notare che l’Atalanta dei miracoli è nata dopo l’eliminazione dai preliminari di EL come noi MA il loro mister gobbo all’indomani della sconfitta ha fatto fare la preparazione come fossero in ritiro infischiandosene delle partite ed infilando 5 sconfitte consecutive. Poi sn entrati in forma e si sn visti i risultati.

  13. Pietro, ferme le colpe di quell’essere, ma qui ci sono giocatori che prendono più di un milione per fare più di 20 sconfitte in un anno solare, che passeggiano per il campo e se ne sbattono altamente. E quando tu li metti comunque in campo rispetto a chi almeno un po’ di dignità la conserva, sei complice a tutto tondo dell’essere. Perché io devo pensare che vanno in campo solo per conservare un qualche valore economico in funzione del mercato in uscita di gennaio, perché in entrata è noto che non verrà preso nessuno come tutti i mercati di riparazione hanno insegnato. Sirigu non deve più giocare, idem Izzo e Nkoulu se teniamo all’aspetto agonistico e abbiamo un briciolo di rispetto per la maglia, così pure Zaza e Verdi. Se poi dovessi guardare all’aspetto prettamente tecnico, via anche Rodriguez, Verdi, Meite se gioca come oggi e come fa di solito nei secondi tempi. Per me pure Bonazzoli, ma effettivamente abbiamo finito La Rosa e questo dimostra come la squadra sia scarsa. Due come Pereyra e De Paul noi ce li sogniamo e questo spiega l’abisso con l’Udinese.

  14. Claudio Sala,
    L’hai detto anche tu… te ne resterebbero assai pochi da mandare in campo.
    Ripeto fino alla noia:
    La cairese è il … del … tra le società di calcio professionistico a livello planetario.
    Un professionista che sia un tecnico, un dirigente o un calciatore non può andare lì , non puo’ restare lì a meno che non sia di infimo livello.
    Quindi se ello non se ne va, nulla potrà mai cambiare. La sua credibilità nell’ambiente é zero, zero, zero. Figuriamoci tra i suoi giocatori.
    Questa è la realtà da tempo ormai e non ci sarà altro da aggiungere fino a che non si parlerà di una trattativa seria per la cessione dell’Effeci.

    • D’accordo su tutto,
      Non c’è più da commentare niente perché non c’è più niente ,c’è solo da sperare che il nano malefico se ne vada, e speriamo al più presto .
      CAIRO VATTENE

  15. REDAZIONE sei lo specchio di questa società fondata sul nulla. Ti ho mandato i copia-incolla dei post piu belli dell’insultatore logorroico seriale anche sul vostro FB, ma nulla, vi siate limitati al risolito dicendo “che personaggi”, vi ricordo che siete sempre responsabili di questo sito e avete bannato per molto ma molto meno, tanto da demonizzare anche la parola “merda”. Adesso ve lo copio incollo in ogni argomento, voglio vedere se per sbaglio leggerete qualcosa e prenderete provvedimenti, questo idiota non si sopporta piu, non è piu un sito sportivo ma pare di essere dentro il film Uncut Gems, sarebbe ora di mettere un pò di ordine, oppure devo pensare che vi va bene così?

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui