Nicola: “dovremo lottare fino alla fine”

37
1131
Davide Nicola
Davide Nicola

Sharing is caring!

Davide Nicola, tecnico del Torino, ha parlato dopo la sconfitta casalinga contro il Napoli: le sue dichiarazioni

Davide Nicola, tecnico del Torino, ha parlato ai microfoni di Sky Sport dopo la gara contro il Napoli.

LA GARA – «Io credo che bisogni fare i complimenti al Napoli perché abbiamo incontrato una squadra forte, ma noi non abbiamo mai mollato. Il primo gol è stato un gran gol loro, sul secondo potevamo fare meglio noi, anche se loro sono stati premiati da un rimpallo. Dopo un uno-due così un’altra squadra avrebbe potuto non crederci, noi non l’abbiamo fatto. E’ giusto che stacchiamo un giorno perché i ragazzi sono stati encomiabili. Nelle ultime tre partite abbiamo fatto 4 punti contro squadre forti. Ci può stare perdere contro una squadra qualitativa come il Napoli. La cosa intelligente da fare stasera era non rischiare tutti, i cambi sono cinque».

CLASSIFICA – «A me non preoccupa nulla. Siamo consapevoli che dovremo lottare fino alla fine. Per essere qui abbiamo dovuto fare risultati importanti, siamo stati bravi a tirare dentro altre squadre. Ad ogni partita c’è la possibilità di migliorare la nostra classifica, il nostro focus è su questo. La sconfitta col Napoli non ci fa credere di meno in noi stessi. Volevamo fare risultato pieno, ma riconosciamo i meriti dell’avversario». (calcionews24.com)

37 Commenti

  1. Oggi c´era poco da fare. Troppo forti loro. Nicola ha messo in campo la formazione migliore ma il risultato era quasi scontato. Al netto degli errori commessi. Ora ci giochiamo moltissimo contro il Parma. Doveva essere una via crucis sino alla fine e cosi sara´. Speriamo la squadra stia bene fisicamente sino alla fine. E magari anche un po´di buona sorte.

  2. Caro Nicola con questo Napoli ci sta perdere, sarebbe servito un miracolo
    Ma sapendo che la prossima è partita decisiva col Parma, Verdi poteva stare in panca e Mandragora era da togliere subito dopo l’ammonizione, poi lui è stato poco lucido. Affrontare il Parma senza Verdi e soprattutto Mandragora (unico centrocampista di livello) mi terrorizza da oggi. Ho sempre lodato (e continuo a ritenerlo un grande allenatore) ma oggi ha sbagliato, il turn over andava fatto oggi non col Bologna…

  3. Vorrei poi spendere due parole su Linetty: al Doria non lo ricordo, ma era molto apprezzato, ora, ha poca fisicità, non è veloce, ha discreta tecnica di base ma non salta mai l’uomo che difende male la palla, lanci lunghi e cambi di campo manco a parlarne, dovrebbe essere bravo negli insorgenti senza palla, ma da noi non si è visto. Ora, solo con noi ha un rendimento bassissimo (e perché?) o è sopravvalutato?

  4. Si certo Nicola.
    Facciamo i complimenti al Napoli.
    Io, pero’, i complimenti li faccio anche a te.
    Molti ti ritengono un grande allenatore, per me invece hai fatto grandi imprese, soprattutto al Crotone, ma qui da noi hai completamente sbagliato almeno 4 o 5 partite. Col Crotone e con la Doria fuori, partite pessime; col Bologna hai messo ancora in campo da titolari Rodriguez e Zaza, in una partita che dovevi vincere, il pareggio che hai preso non serve a un kazzo! E non dimentico nemmeno le partite con Genoa e Viola in casa, 11 contro 9!!! Oggi, viceversa, in una partita che si poteva perdere, ma non cosi senza il minimo di palle, hai messo tutti i “migliori”, non preservando, quando dovevi e potevi farlo, almeno Mandragora.
    Ora col Parma a centrocampo chi gioca???? Rincon Linetty Lukic o quale altro fenomeno??
    Poveri noi….

  5. In questa partita dovevano giocare le seconde linee….come hanno detto giustamente anche altri….per l obbiettivo salvezza aveva piu senso “sacrificare” questa ( e giocare il tutto per tutto con il Bologna)…..ora con l assenza molto pesante di Mandragora e di Verdi, speriamo di no, ma se si stecca col Parma già retrocesso, la situazione diventerebbe molto molto critica….si erano sentiti un po tutti troppo forti e già salvi dopo la Roma?…errore di valutazione molto brutto Fvcg

  6. Vedo che c’è gente come al solito pronta a gettare subito la corce addosso all’allenator di turno. Basta un minimo errore e Davide è un allenatore incapace. Dario un po di euqilibrio non guasterebbe
    Nicola ci ha raccolti dalle fogne e ci ha portati al momento in superficie, sopra al tombino. Oggi perdere ci stava ma lui in qualche modo ha voluto fare coraggio comunque alla squadra
    Delsenno di poi son piene le fosse ma lo schieramento di partenza era giusto, io non metto le riserve contro il Napoili. Forse col Parma potremo fare a meno di Mandragora.
    Nkoulou invece dovrebbe andare in panchina, troppo grave il suo errore, quello si decisivo, altro che cambi o altre cagate.
    Adesso Dovremo fare 6 punti nelle prox due se no saranno dolori fino alla fine
    Ma mi fido dei ragazzi e soprattutto di Davide che ci ha portati fino a qui e ci porterà in salvo

    • Io non getto nulla addosso a nessuno.
      Se avessimo avuto davvero dei grandi tecnici, lo avrei detto senza problemi.
      Detto di Giampaolo che e’ stato una sciagura, con Nicola finora siamo terz’ultimi e tutt’altro che al sicuro!
      Posso dirlo questo o non sono cose reali??
      Non mi sembra che abbiamo affrontato Samp e Bologna nel migliore dei modi, tutt’altro, solo con queste abbiamo buttato alle ortiche almeno 3 punti, se non 5.
      Poi tutti sono liberi di dire quello che pensano, anche di amplificare i meriti di Nicola che, ci sono, lo dico io per primo, ma finora non sono decisivi.

      • Mah ovviamente rispetto la tua opinione ma non la condivido assolutamente, perchè da quando Nicola è arrivato ho visto letteralmente un altra squadra come motivazioni, sicurezza , carattere e compattezza, cose queste fondamentali molto più del bel gioco che invece lasciamo a squadre come il Napoli che ha una rosa ben diversa.
        Tu citi Samp e Bologna come partite sbagliate , io dico che le partite sbagliate da Davide, forse e dico forse sono anzi è solo una quella di Genova con la Samp.
        Con però ampie giustificazioni post covid , che tutti fanno finta di dimenticare, ma hanno pesato come un macigno sullo stato di forma dei giocatori, in particolare su Belotti, Nkoulou, Singo, Sanabria ( nonostante i goal) Baselli e Linetty e in parte Bremer anche se lui non pare averne risentito troppo.
        In una situazione del genere con una squadra reduce da ben due stagioni disastrose e con autostima rasa al suolo prima dalla felssione con Mazzarri e poi le incomprensioni con Giampaolo, Davide HA GIA’ COMPIUTO UN MEZZO MIRACOLO e mi auguro che lo riesca a completare .
        Inoltre criticare Bologna è solo pretestuoso, perchè il Bologna non regala niente a nessuno almeno in casa sua , inoltre giocavamo a meno di 72 dalla bella prova con la roma con mezza squadra bisognosa di riposo. Il Bologna con lo spezia si era riposato noi con la roma ci siam dovuti fare un mazzo tanto, non era pensabile chiedere a Ansaldi Singo Rincon Sanabria e altri di essere sempre al 100% .
        Adesso ci saranno le prove del nove. Finora con Davide non le abbiamo sbagliate vincendo a Cagliari , la più importante, a Udine e facendo rimonte pazzesche con Benevento, Atalanta e Sassuolo oltre che impattare il Derby
        Il Napoli di oggi è squadra ingiocabile, aveva appena rifilato 5 pappine alla Lazio e quando in forma ti ricordo che è capace di tutto , ha ficcato un doppio 6-0 a Genoa e Fiorentina e ha infilato 4 pappine all’Atalanta in 20 minuti all’andata. Ha vinto sui campi di Milan e Roma ..insomma affrontarli è qiasi un terno al lotto e se li trovi gasati e in forma sono guai . Ci era andata bene all’andata che erano cotti , stavolta no.
        Resto convinto che il secondo gol, provocato da un errore da oratiorio di NK , abbia spezzato le gambe a tutta la squadra e il Napoli ne ha approfittato
        Archiviamo e pensiamo a Parma e Verona e guai a non portare a casa almeno 4 punti se non 6

  7. Bisogna mantenere la calma. L’ammonizione di Mandragora non ci voleva ma col Parma bisogna essere bravi ad indirizzare la partita nei binari giusti e credo si possa vincere lo stesso. Il discorso di preservare i giocatori a 5 partite dalla fine è una minchiata. Devono giocare i migliori e noi non è che ne abbiamo troppi. Ma Nicola fa bene a dare coraggio alla squadra inutile fare troppi calcoli

  8. Col senno di poi saremmo tutti infallibili…..ma il giallo a mandragora a fine partita doveva essere evitato assolutamente. È un autogol che può pesare tantissimo. I gol non li puoi evitare ma a questi errori si . Psicologicamente con il Parma partiamo in salita .loro non hanno nulla da perdere ..noi tutto

  9. Nicola ha la media di 1,4 Giampaolo l’aveva di 0,8 il problema è che anche tutte le altre hanno migliorato la loro media (tranne Benevento e spezia che però avevano un discreto vantaggio rispetto alle altre) se il Cagliari avesse aspettato ancora 2 partite prima di esonerare Difra ora sarebbe già in B.
    Comunque quella di ieri era una partita che nella tabella salvezza si poteva anche perdere (io avevo messo sconfitta) l’unica cosa che mi scoccia è che la gara sia di fatto finita dopo appena 12 minuti perché secondo me senza prendere quell’1-2 praticamente a freddo 1 punto lo potevamo pure strappare.
    Ora andiamo a Parma senza il nostro miglior centrocampista (e qui poco furbi mister e collaboratori) e con un po’ d’ansia le prossime 2 sono partite che bisogna vincere 6 punti visto il calendario vorrebbero dire salvezza quasi certa e poter giocare le gare di Benevento e spezia più leggeri o per lo meno con 2 risultati su 3.

  10. Santo cristoforo, ma la espulsione di Mandragora è veramente da idioti. Con che cavolo di centrocampo giochiamo ?

    La attuale presidenza è una sciagura, più per incapacità che per parsimonia. Induce alla depressione totale.
    Il napoili 20 anni fa era in C, la Lazio ha veramente molte più possibilità di noi al netto delle qualificazioni europee ?

  11. Il Bernevento ha un calendario terribile, ma noi giochiamo la partita decisiva senza il centrocampo e con giocatori col braccino da mezze seghe

  12. Mamma mia che pessimismo ragazzi basta !! Abbiamo perso nettamente con una squadra che è un tritasassi come l’Atalanta ma senza tracollare. La prossima è quella da vincere ma senza farsi venire troppe ansie giocando in modo coraggioso anche rischiando qualcosa e Rincon-Baselli-Lukic mi sembra un centrocampo dignitoso. Il Cagliari ha vinto come noi con Udinese e Roma demotivate e a fatica col Parma che però si giocava ancora qualcosa. Ora va a Napoli e non credo farà punti. Stessa cosa per il Benevento che è in netto crollo e ha un calendario peggiore del nostro a Milano. Poi avranno lo scontro diretto quindi fra due partite una delle due potrebbe stare ancora a 31 o tutte e due a 32. Pensiamo a battere il Parma e a non perdere a Verona poi vediamo anche lo Spezia che fa ma sinceramente credo che si salveremo. Non so questa cosa cosa cambierà nel nostro destino futuro ma intanto vi invito a fare uno sforzo di ottimismo. In questo Nicola, che di cose drammatiche nella vita ne ha affrontate diverse, mi sembra la guida migliore

  13. Io penso invece che
    1) l’unica partita veramente sbagliata da Nicola, dove abbiamo rischiato di prenderne 4 è stata quella di ieri
    2) con la Samp loro si difendevano in 15, e noi non abbiamo caratteristiche per giocare contro muri, col Bologna ha fatto cambi perché, evidentemente, alcuni giocatori non reggono partite in tre giorni
    3) ci sono anche gli avversari, Nicola non è super man, ci sono alti e bassi
    4) ma l’atteggiamento rimane ben altro rispetto a prima, e, ne sono straconvinto, se Nicola (o Longo) avesse iniziato la stagione non saremmo in champions ma nemmeno invischiati nella lotta per andare giù…
    5) io capisco criticare un giocatore quando sbaglia 4 o 5 partite, quando gioca male per due mesi, quando non ne azzecca una, ma criticare Nicola per una partita persa (col Napoli in super forma) e addirittura criticare Belotti mi sembra surreale

    Davide ha tempo una settimana per trovare i correttivi a centrocampo viste le assenze di Mandra e Verdi, e, mentre ieri ero abbattuto, oggi sono fiducioso, e ho fiducia in Nicola

  14. NK ieri ha fatto un errore gravissimo, ma è anche vero che al centro della difesa ha fatto meglio di Lyanco, forse l’alternativa è giocare con Bremer al centro e Buongiorno a sinistra, ma il brasiliano ha difficoltà nell’impostare e Buongiorno a Udine ha fatto pure lui un intervento che poteva regalare un gol
    tutto questo per dire che anche i difensori sbagliano, e, secondo me, nella difesa a 3 Izzo, NK, Bremer rimane il miglior terzetto a disposizione di Nicola e con Nicola NK ha giocato diverse partite di alto livello
    Non facciamo l’errore di eliminare un giocatore ogni volta che sbaglia…

  15. Penso che NK lo scorso anno fosse effettivamente distratto e poco convinto a causa nelle note vicende sulla sua mancata cessione, credo invece che in questo caso sia stato un errore grave ma non ci vedo nessun retropensiero, con Giampaolo c’erano giocatori (Sirigu su tutti) che sembravano distratti o poco convinti, ma con Nicola l’aria è cambiata, per stessa ammissione dei giocatori, poi però gli errori ci possono essere come Milinkovic con il Bologna. Poi su NK faccio anche presente che prima del covid era tornato il giocatore ammirato nei primi anni, dopo il covid (è stato un mese fermo…) le scorie legate alla condizione evidentemente ci sono, ma penso che Nicola ne sia consapevole e nonostante ciò preferisce affidarsi a lui, e avesse un dubbio sulla convinzione in campo del giocatore sono convinto che non lo schiererebbe. Anche Izzo ha fatto alcuni errori, anche decisivi, alternati a prestazioni sontuose, ma nessuno ha messo in dubbio la sua buona fede (anche se è probabile che il prossimo anno parta pure lui…) su NK c’è evidentemente un pregiudizio, poi certo ieri sera lo avrei fulminato anche io, ma in difesa, come in porta, spesso se sbagli è gol. E, in definitiva, ieri sera avremmo perso comunque con quel Napoli…

  16. Tutti sti discorsi alla fine portano a una cosa sola siamo terzultimi e speriamo di vincere un paio di partite e ne pareggiamo altrettante se no di scende cela giochiamo col Benevento tanto girala come vuoi anche se venisse guardiola con sta manica di mercenari e parassiti che vanno in campo più che questo non si può vedere fanno un passo avanti e uno indietro la realtà alla fine é questa purtroppo e Nicola fa fin troppo dato che anche Belotti gioca al 70xcento non so se per volontà sua o no tolto 4 5 giocatori gli altri sono da panchina o B inutile girarci intorno poi in società c è il sorcio di masio e il responsabile delle cucine del fila comi cosa si può pretendere di più e noi c incaxxiamo

  17. E’ vero, da parte mia il pregiudizio verso NK c’è tutto.
    Uno che guadagna quello che guadagna lui che si permette il lusso di abbandonare tutti in braghe di tela nel match decisivo per andare in Europa, per me ha chiuso quel giorno. Trovo scandaloso che ancora indossi questa maglia. Una cosa del genere non ricordo che l’abbia mai fatta nessuno, e ‘sto gran campione di puttanate ne ha fatte a bizzeffe in 2 anni.

  18. La cappella più grande che h fatto il nano è quella di non dare via kulo sirigu Zaza rincon izzo e lyanco sostituirli con uomini non mercenari e prendere uno come il maestro tutto per le plus valenze ma a volte nella vita bisogna chinare la testa e rimetterci non volere stare sempre a galla come l olio

  19. Nkulu è uno dei difensori centrali più forti che ci siano in Europa e mi fa incavolare vederlo giocare al 30 40 % sapendo ed avendo visto le sue qualità. Ci sta il postcovid, ci mancherebbe, ma anche prima seppur giocando discretamente non è mai andato al suo massimo, diciamo che è arrivato ad un 60%. Ovvio che appena si impegna un po’ eccelle su tutti. Se voleva fargliela pagare a Cairo non doveva mortificare i tifosi e compagni come fece con i Wolves, non è questione di essere prevenuti ma uno che fa il professionista nello sport deve essere quantomeno “sportivo” nel senso. Peccato che vada via perché era davvero un bel giocatore!

  20. Poi uno di questi giorni contiamo degli ultimi 2 campionati di NK le palle perse, le amnesie fatali, i rigori idioti e vediamo quanti punti persi. Cominciamo dall’andata con i wolves, perché prima di quella pantomima del ritorno, c’è il risultato dell’andata pesantemente condizionato da una sua cappella.
    Io non le posso dimenticare queste cose, mi dispiace ma ho perso totalmente la stima e la fiducia nell’uomo prima che nel calciatore. Era da vendere, pure svendere il giorno dopo.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui