Le pagelle di Torino-Atalanta

3
898

Sharing is caring!

Milinkovic-Savic: sul primo gol non ha colpe, sul secondo sono sicuramente più colpevoli i suoi compagni di reparto, però lui sta incollato sulla linea di porta. Resto dell’opinione che vada preso un portiere titolare al più presto. (5)

Djidji: non se la cava male per tutta la partita poi, nell’azione del definitivo gol dell’attaccante tarda a mettere in fuorigioco Piccoli consentendogli di segnare da 5 metri. In fondo lo scorso anno non sempre era titolare nel Crotone, peggiore difesa del campionato. (5)

Bremer: giganteggia per tutta la partita e quando è costretto a lasciare il campo per l’ennesimo infortunio la difesa imbarca acqua nell’azione decisiva. (7)

Rodriguez: nel primo tempo patisce tutto quello che c’è da patire e consente a Muriel di stoppare, calcolare l’intensità del vento, prendere la mira e calciare una sassata all’incrocio. Migliora nel secondo tempo ma non dà mai l’idea di sicurezza. (5)

Singo: come al solito grande corsa e, spesso, facilità nel superare l’avversario, però non è mai decisivo nel momento conclusivo: cross fuori misura e passaggi finali imprecisi. Però ha ampi margini di miglioramento. (6)

Lukic: proprio non ci siamo, l’emblema della sua partita è in un contropiede propiziato da un suo recupero che vanifica rallentando e consentendo agli avversari di recuperare; raramente si inserisce e non è mai protagonista di qualcosa oltre al compitino. (5,5)

Mandragora: buona la partita del regista, cuce il gioco e si presenta anche al tiro in più di una occasione. Ha bisogno al più presto di una spalla con più qualità e più iniziativa. (6,5)

Ola Aina: tanto impegno e poche distrazioni, cresce molto nel secondo tempo appoggiando costantemente l’azione difensiva. (6)

Linetty: sicuramente fuori ruolo ma credo che stasera abbia disputato una delle migliori partite da quando veste la maglia granata, nel pacchetto di centrocampo penso possa dare il suo contributo. (6,5)

Piaja: ha piedi buoni ma si accende molto raramente, speriamo sia solo una questione di condizione fisica, altrimenti si spiegano i tre anni di prestiti senza squilli. (5,5)

Sanabria: fa molto movimento e si mette con profitto al servizio della squadra, purtroppo è poco incisivo nelle tre occasioni in cui ha la possibilità di battere a rete da buona posizione (6)

Subentrati:

Rincon per Lukic (1’ s.t.): si impegna ma commette i soliti errori di qualità e si merita la solita ammonizione per un inutile fallo a centrocampo. Per me ha fatto il suo tempo al Torino. (5,5)

Belotti per Sanabria (20 s.t.): non sarà in condizione ma la sua presenza si sente eccome. Lotta, prende falli e segna, complice una deviazione, la rete del momentaneo pareggio. (7)

Verdi per Piaja (29’ s.t.): prova qualche accelerazione, perde la solita palla a centrocampo e si rende protagonista di una bella conclusione che si spegne a lato di poco. (6)

Izzo per Bremer: (29’ s.t.): pessimo approccio alla gara, falloso oltre misura a centrocampo e troppo tenero nella marcatura di Pasalic che può smarcare Piccoli nell’azione decisiva. Anche lui, come Rincon e altri protagonisti delle ultime due stagioni, credo debba cercare miglior fortuna altrove. Ora è chiaro perché gli viene preferito Djidji….ho detto tutto. (4)

Juric (Paro): la mano dell’allenatore si vede, purtroppo troppi interpreti sono o inadatti per caratteristiche tecniche o privi della voglia di mettersi alle spalle due anni da incubo. Va supportato liberandolo di pesi morti e consegnandoli giocatori di buon livello. Ma su questo aspetto abbiamo perso le speranze da troppo tempo. (7)

Cairo- Vagnati: a sto punto penso che il Presidente voglia sfidare i tifosi perseverando nella politica assurda di tergiversare e mettere costantemente in difficoltà l’allenatore di turno, sul quale far poi ricadere le colpe. Sul DS stendiamo un pietoso velo, per ora i pochi soldi spesi li ha buttati su Warming e così, da domani, tornerà a bussare col cappello in mano alla ricerca, senza nessuna strategia che non sia quella del minor costo, di giocatori che, se i nomi verranno confermati, poco daranno alla causa granata. Poveri noi!! (2)

Sandro Mellano

3 Commenti

  1. Bravo , migliori pagelle che ho letto , forse mezzo punto in più a Pjaca , Djidji e Rodriguez non avessero preso l’ultimo gol sarebbero sufficienti.
    Comunque pagelle scritte di cuore ma lucide ottime!

  2. Savic sbaglia completamente sul secondo gol, si tuffa con la velocità di Teddy Reno con la sciatica e cmq una bestia come lui su quel tiro può sicuramente fare di più.
    Ma evidentemente Juric disperato dalla qualità tecnica nulla dei nostri giocatori, ha visto in lui l’unico giocatore che può rilanciare l’azione senza farsi rubare il pallone in 3 secondi netti e per questo lo fa giocare. Ma cambiargli ruolo? I 10 in campo possono spesso giocare in più ruoli, perché il portiere no? Anche perché se lui è un portiere, Cairo è un grande presidente..

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui