Le prime 15 gare del Toro e le curiosità statistiche di Serie A

0
98

Sharing is caring!

Nelle prime 15 giornate di campionato, le quote delle gare di serie A con scommesse online hanno subito enormi variazioni di valori, un valzer di numeri ispirato all’andamento delle squadre.  
 
I valori sono un fattore particolarmente determinante per le squadre che sono le favorite alla vittoria Scudetto, a inizio campionato erano Inter e Juventus, poi sono diventate il Napoli e il Milan, tuttavia, i fattori da tenere in conto diversi, come gli infortunati, i recuperati, la ripresa del campionato e il livello delle prossime sfide.  
 
La situazione del Torino in classifica mostra statistiche positive soprattutto nelle ultime 5 gare, scendiamo nei dettagli.  

Fotos gratis de San siro 
 
I numeri del Torino nelle prime 15 giornate 
 
La posizione numero 9 con 21 punti in 15 gare, non è un risultato così malvagio, anche perché la distanza dal sesto posto è soltanto di 6 punti. Questo Torino ci piace, soprattutto nelle ultime 5 gare di campionato, dove ha messo a segno 3 vittorie, 1 pareggio e 1 sconfitta su 6 vittorie totali, 3 pareggi e 3 sconfitte delle partite giocate finora.  
 
Il lato positivo di questa squadra è che funziona come un vero e proprio team, senza prime donne e attaccanti che hanno segnato di più o di meno: segnano tutti. Il lato negativo è sicuramente l’incostanza di risultati, fattore migliorabile, i 16 gol segnati in 15 gare sono pochi, le 17 reti subite sono tante.  
 
Se in casa il Toro riesce a dimostrare il suo valore, in trasferta la foga agonistica è palesemente placata, lo dimostrano le 3 vittorie, 1 pareggio e 4 sconfitte in queste prime gare. In casa sono 3 vittorie, 2 pareggi e altrettante sconfitte.  
 
Top e Flop  
 
Le due squadre più al top nelle ultime 5 gare sono Napoli e Juventus. I Partenopei rimangono stabili al primo posto con 41 punti a ben 8 sul Milan, con uno score di 37 reti segnate per un totale di 13 vittorie 2 pareggi e nessuna sconfitta.  
 
Insieme al Paris Saint Germain, il Napoli è la migliore squadra in Europa, finora, tra i migliori marcatori che dominano la classifica dei capocannonieri, ci sono Osimhen con 9 gol al primo posto e Kvaratskhelia con 6 gol al sesto posto.  
 
La Juventus è invece tutt’altra situazione, come dimostra la partenza shock che affossava la squadra nelle posizioni basse della classifica, tuttavia, quel vecchio marpione di Allegri è riuscito a chiudere le prime 15 gare al terzo posto, con il miglior reparto difensivo del campionato: soltanto 7 le reti subite. Nelle ultime 5 gare i Bianconeri hanno messo a segno 5 vittorie con 11 gol fatti e 0 subiti.  
 
Il flop più clamoroso è sicuramente quello della Dea, non solo nelle ultime 5 gare dove ha messo a segno 3 punti su 15 ma anche rispetto a tutte le prime 15 partite disputate. Per l’Atalanta che deve giocare quest’anno soltanto in Coppa Italia e campionato, 27 punti e sesto posto sono davvero pochi rispetto alle ambizioni che negli ultimi anni la società ha dimostrato, colpa dei 22 gol segnati che sono troppo pochi e delle partite perse: ben 4.  
 
Un’altra squadra che ha floppato nelle ultime gare è la Roma, con soltanto 5 punti ottenuti su 15 disponibili. Il 7 posto è davvero una scivolata pazzesca, il botto si è sentito dal Colosseo alla zona Eur: 18 gol segnati e 14 subiti sono il simbolo di una crisi che deve essere risolta a gennaio. A questo punto i tifosi non devono far altro che pregare e affidarsi a un vero “Mouracolo”. 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui